Feltri litiga e sbotta in tv, poi abbandona lo studio: "Ma andate tutti a fare in c…"

Il direttore di Libero commenta il caso di Prato e discute animatamente con lo studio, che poi abbandona in polemica con gli altri ospiti

"Andate a fare in c… tutti quanti". Vittorio Feltri sbotta e abbandona il collegamento con Dritto e Rovescio, la nuova trasmissione di Paolo Del Debbio su Rete 4.

In studio si parlava della vicenda di Prato, in cui un ragazzino di 13 anni è stata abusato sessualmente dalla professoressa di ripetizioni di inglese, con la quale ha avuto un figlio.

Bene, secondo il direttore di Libero non si può parlare di stupro, perché in sua opinione lo stupro non è fisicamente possibile su un uomo. Una visione che ha raccolto la disapprovazione delle ospiti femminili in studio.

"Una scopatina non fa male a nessuno", e "Io non ho mai avuto paura della passera…", altre due uscite del giornalista sul caso del minorenne vittima delle violenze che fanno storcere il naso alla psicoterapeuta Stefania Andreoli, che interrompe Feltri fancendolo infuriare.

"Se mi fate una domanda dovete lasciarmi rispondere […] Mi avete rotto i c…[…]", prima dell'insulto finale: "Me ne vado, andate tutti a fare in c…". Si toglie il microfono e se ne va.

Commenti
Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 29/03/2019 - 16:49

Caro Feltri, la lingua oltre che per mangiare e parlare si usa per controbattere senza ragione, oramai oggi come oggi si usa per farla andare, e l'importante essere importanti.

nopolcorrect

Ven, 29/03/2019 - 19:32

Feltri aveva perfettamente ragione sull'inesistenza di una violenza fisica, oppure diciamo che ognuno di noi a 14 anni sarebbe stato felice di essere "violentato" da una bella donna adulta, io per primo. Ma la signora in questione aveva perso la testa in senso proprio ed esercitava un tremenda violenza psicologica sul ragazzo, addirittura minacciando il suicidio se il ragazzo l'avesse "lasciata".Una matta.

HARIES

Ven, 29/03/2019 - 19:35

Vittorio, sei tosto come Sgarbi! Bravo!

rossoarciere

Ven, 29/03/2019 - 19:40

ma quale stupro?????????? le cose sono maturate lentamente e al ragazzino certamente non dispiaceva essere attenzionato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! certe cose si fanno in 2 e un po' di tempo ci vuole !!!!!!!!

sparviero51

Ven, 29/03/2019 - 19:44

UN GRANDE VITTORIO NELL'EPOCA DEL FARISEICO POLITICAMENTE CORRETTO !!!!!!!!!!!!!!!

ortensia

Ven, 29/03/2019 - 20:22

Quella professoressa o dottoressa andreoli e' comunque molto petulante e saccente. Feltri non sopporta la maleducazione di chi interrompe e salta su in continuazione.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 29/03/2019 - 20:28

Di norma un maschio può essere adescato, ma non stuprato, quindi é lui che deve darsi da fare, mentre la femmina deve stare bella ferma. Nel caso invece che la dama si attivi, nessuno può obbligare un cavaliere a fare il suo presentat-arm. Dunque l'illustre Direttore Feltri, ha ragioni da vendere.

Luigi Fassone

Ven, 29/03/2019 - 20:53

Ostrega,Vittorio da Bergamo è diventato più "incazzuso" di Vittorio da Ferrara..

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 29/03/2019 - 21:56

Vittorio sei un mito, il degno erede di Montanelli.

valerie1972

Ven, 29/03/2019 - 22:11

Tutte abbiamo avuto 13 anni, e tutte ci ricordiamo le tempeste ormonali dei nostri coetanei. Sì, tecnicamente è discutibile parlare di stupro nel caso di un maschio che fa sesso attivo, ma allora non si dovrebbe dire nemmeno di un quarantenne che fa petting a una dodicenne eccitata. Ci sono delle leggi, e contano più delle opinioni.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 30/03/2019 - 00:23

Feltri, anche se non si è daccordo con quello che esterna, ha il diritto di dire la sua se viene invitato in una trasmissione televisiva e interrogato nei temi proposti. Le continue interruzioni, come riportate nell'articolo della psicologa, evidentemente lo hanno infastidito provocando una reazione molto "schietta". Da notare che la psicologa, nel prosieguo della trasmissione, dopo "l'incidente" non ha più aperto bocca..

enricomv

Sab, 30/03/2019 - 00:34

In Francia sarebbero finiti tutti e due all'Eliseo, come Macron e la sua prof.

maricap

Sab, 30/03/2019 - 00:47

Circa l'impossibilità per una donna di stuprare un uomo, concordo appieno con Feltri. Care signori dissenzienti, l'erezione indica l'interessamento che il maschio ha per quella femmina. Se esso mancasse, ci sarebbe impotenza. Proprio quella che io avrei nei confronti di un altro uomo, o di un gay. Certo che per la donna la cosa è diversa. Infatti, un buco può sempre essere riempito, anche senza il consenso del suo proprietario.

pilandi

Sab, 30/03/2019 - 08:48

Sobrio come sempre, dimentichiamolo.

pardinant

Sab, 30/03/2019 - 10:59

Ho visto per puro caso una parte di questo programma fino all'uscita di Feltri. Ritengo vergognoso che una persona non sia fatta parlare e queste cose mi ricordano modi di fare del vecchio regime dittatoriale. Ha fatto bene ad andarsene come io a perseverare nel non seguire simili programmi se non è consentito a tutti di parlare liberamente e senza interruzioni. Circa lo stupro maschile, può sicuramente esistere se fatto con violenza e forza fisica ma lo ritengo ridicolo in caso di erezione seppure provocata dal comportamento della femmina, anche se nel caso specifico diciamo sia sconveniente ma ricordo benissimo un collega già anziano che con velato piacere mi raccontò di un simile fatto capitatogli in una corte con una donna grossa e sudata dopo una giornata di lavoro nei campi

diesonne

Sab, 30/03/2019 - 11:02

diesonne il linguaggio di feltri è sessista e sprezzante sia in tv come nelm suo giornale,libero di dire parolacce da betola

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 30/03/2019 - 12:05

D'accordo con Feltri!L'"avventura"con la "prof belloccia",da adolescenti,c'è la siamo tutti sognata!Che poi la "faccenda" abbia preso la piega che ha preso,è tutto un'altro discorso....

Dordolio

Sab, 30/03/2019 - 12:23

Concordo in toto con Nopolcorrect.... La faccenda in essere è grave per l'insistenza della donna che coinvolge il ragazzino a livelli per lui inaccettabili (lascio mio marito ecc...) assolutamente ingestibili a quell'età. E il suo turbamento a questo punto ci sta tutto. E la parte diciamo giudiziaria al seguito. Per ciò che riguarda il semplice rapporto fisico, come ogni maschietto ricordo benissimo quell'età. Uno scrittore famosissimo la descrisse così: "Una mattina mi svegliai e nel cervello si era accesa un'insegna al neon con su scritto SESSO..." E abbiamo detto tutto... ma forse il presidente Macron potrebbe aggiungere dei dettagli personali alla vicenda, ed illustracela con maggiore competenza, per la fattispecie in questione.

Massimocubo53

Sab, 30/03/2019 - 12:33

BuonGiorno a tutti !!! Mi sono purtroppo perso lo sfogo di Feltri !!! E' assurdo che le "petulanti" donne nella trasmissione abbiano interrotto continuamente Feltri come leggo nei vari commenti . Feltri avrebbe sicuramente fatto meglio a non "mandare tutti a f...." ma ha ribadito cose GIUSTISSIME : una femmina non può "stuprare" un maschio !!! Tra l'altro chi di noi quando aveva 13-16 anni ed una Professoressa giovane , magari trentenne o quarantenne , e bella non avrebbe voluto avere un rapporto sessuale con lei ???

steacanessa

Sab, 30/03/2019 - 13:18

La belinetta petulante dovrebbe imparare un po’ di educazione. Feltri è stato in silenzio mentre lei enunciava le sue belinate,

nopolcorrect

Sab, 30/03/2019 - 13:20

Feltri è sempre il più meravigliosamente sincero e politicamente scorretto dei nostri giornalisti.

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 30/03/2019 - 13:30

le fobie della sinistra fanno si che chi la pensa diversamente non possa neppure provare ad esprimere il suo pensiero, ciò li terrorizza.. li manda in crisi isterica.- sono fatti così. la psicoterapeuta che interrompe Feltri non è detto sia di sinistra. ma i modi sono quelli.. e si è adeguata.

Holmert

Sab, 30/03/2019 - 14:26

Bravo Feltri ,complimenti.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 30/03/2019 - 15:06

Grande Vittorio. Sei grande.

caren

Sab, 30/03/2019 - 16:52

Ognuno ha le sue idee e le sue opinioni su tutto. E questo è legittimo ed intoccabile. Quello che fa andare su tutte le furie sono appunto le continue interruzioni mentre si esprime appunto un'idea o un'opinione, ed io sono completamente d'accordo con Feltri e contro il politicamente corretto che vuole imporre le sue logiche.

maricap

Sab, 30/03/2019 - 17:58

Seconda parte. A dir la verità, quell'esperienza è stata tutt'altro che negativa, anzi, mi ha permesso di avere rapporti proficui e del tutto normali con le partner successive. Se poi alcune mamme, preferiscono che i loro figlioli siano svezzati dagli iscritti all'arcigay... facciano pure, ma poi non si lamentino se il figlio si sposa con un altro pseudo maschio alla Niki Vendola.