In mano a Cadorna aspettando Diaz

Siamo guidati da incapaci

Di Maio dice che lui se ne frega dell'Europa che ha bocciato la nostra manovra e dello spread che rimane alto, a ballare attorno a quota trecento. Ne ha facoltà, ma il problema è che anche l'Europa e lo spread pensano altrettanto di lui e che nel mezzo della contesa ci siamo noi cittadini, con i nostri risparmi e i nostri mutui, e gli imprenditori con la loro necessità di acquistare denaro a un prezzo conveniente. Il problema è poi che nel mezzo ci sono pure le nostre banche, i cui forzieri sono zeppi di titoli di Stato che giorno dopo giorno perdono valore. Uno è libero di pensare, con qualche ragione, che le banche non meritano nulla e quindi falliscano pure. Giusto, ma i nostri soldi sono custoditi e investiti dalle banche. E se una di esse va in difficoltà, a pagare sono innanzitutto - come dimostra il caso Etruria - i correntisti, gli obbligazionisti e i piccoli investitori, cioè noi, che rimarremmo in bolletta.

Che piaccia o no, il sistema funziona esattamente così, comunque la si pensi: presunti buoni e presunti cattivi sono indissolubilmente legati da un destino comune e questa strana guerra non prevede vinti e vincitori ma solo tutti vinti o tutti vincitori. Quando Di Maio quindi dice «me ne frego di Europa e spread», in realtà sta dicendo che se ne frega degli italiani, compresi i suoi elettori. Mi sembra come il generale Cadorna, comandante in capo del nostro esercito durante la Prima guerra mondiale, che al grido di «prima l'Italia!» o giù di lì, mandò centinaia di migliaia di ragazzi innocenti a inconsapevoli a morire solo per l'orgoglio personale di conquistare qualche metro di fronte al nemico. Fu una stupida e sadica carneficina, che infatti produsse Caporetto. E bisognò attendere che il re sostituisse Cadorna con Diaz per ritrovare lucidità di scelte e la vittoria.

Anche a noi l'Europa così com'è non piace, ma non vogliamo per questo subire la mattanza che toccò ai «ragazzi del '99» per l'incapacità e il cinismo dei loro comandanti. Se continua così, se la mitraglia dello spread continuerà a falciare i nostri risparmi e le nostre banche, mi auguro che «re» Mattarella fermi la follia egocentrica di Di Maio-Cadorna. Non farlo sarebbe tradire la Costituzione, che richiama in ogni articolo la difesa dei cittadini, non di un leader e del suo partito.

Commenti
Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 07/10/2018 - 16:06

Neppure un commento?... "intoccabile"?

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 07/10/2018 - 16:22

Tutto Giusto. Le indicazioni date dal Direttore dovrebbero essere “Ovvie”, ma la politica “attiva”, “operante”, non vuole e non può ascoltarle. Quale la possibile soluzione? Non c’è, non esiste, almeno così si sostiene. A mio modesto avviso il problema sta a monte, alle sue origini. Con il governo Di Maio - Salvini la “politica” muore, così dando rilievo solo agli “interessi” dei politici arrivati al Governo ed anche in Parlamento, sostanzialmente contro la volontà popolare [superfluo cercare di spigarne le ragioni: il “lettore”, anche se non il politico, lo capisce bene]. La soluzione ci sarebbe stata ove si fosse modificata la “porcata” elettorale di Renzi e si fosse varata – subito - una legge elettorale a doppio turno, in merito alla quale sono false le teorie di chi sostiene che una legge del genere non sarebbe applicabile anche all’elezione dei “parlamentari” (945 fra deputati e senatori, record mondiale). Viva l’Italia!

Lorenzi

Dom, 07/10/2018 - 16:41

Vedi direttore: non è tanto il Cadorna-Diaz che mi preoccupi, quanto il 'i nostri soldi custoditi e investiti dalle banche '. Quando le banche facevano soltanto le banche e cioè guadagnavano soltanto con la differenza fra gli interessi che ti davano sul denaro depositato e quegli che incassavano dal denaro dato in prestito ( con SOLIDE garanzie ) andava tutto bene. Mentre sono 'saltate' quando hanno cominciato a fare gli' investimenti ' che nessuno dei risparmiatori depositanti aveva chiesto. Ergo: TORNINO A FARE LE BANCHE COME IN ORIGINE e vedrai che non ci sarà nessun Cadorna e, quindi, non avremo bisogno di nessun Diaz !

HARIES

Dom, 07/10/2018 - 17:13

Egregio Direttore Sallusti, per favore, non continui pure lei a parlarci dello SPREAD. Se cerca su Internet alcuni interventi di illustri economisti e professionisti della finanza, dovrebbe comprendere che lo spread è una grande truffa per fregare il Popolo, a favore dei capitalisti e degli speculatori senza scrupoli. E certi burocrati della UE fanno parte della cerchia. Se tutto andrà come ci auspichiamo, tra 6 mesi il marciume dovrebbe cominciare a sparire.

Ermete1950

Dom, 07/10/2018 - 17:17

Egregio direttore, la disamina è perfetta ma a questo punto manca una soluzione. Io, personalmente ne vedo due: o ci rimettiamo come prima a 90gradi e sopportiamo tutti i Diktat dell'Unione Europea oppure ci si ribella. Nel primo caso la fine è certa, siamo già sulla buona strada..nel secondo caso c'è una possibilità, seppur esigua di riscattarci. Propendo per la prima ma come suol dirsi " Ai posteri...."

Valvo Vittorio

Dom, 07/10/2018 - 17:25

In democrazia esistono dei pesi e contrappesi per equilibrare il tutto! Al Di Maio manca una cultura democratica e non solo! Pertanto si muove come un elefante in un negozio di ceramica. La diplomazia è essenziale nel contesto europeo, altrimenti sarà sommerso dai cocci. Da solo (ovvero isolato dal contesto europeo) non va da nessuna parte! In politica bisogna essere realisti con i piedi ben piantati per terra.

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Dom, 07/10/2018 - 17:32

Il grande bene di questo governo è il fatto di costringere una moltitudine di insospettati a venire allo scoperto. Pedalini di banchieri, pseudo economisti, che discettano stupidamente di economia pur di soccorrere i propri mentori bancari. Liberisti che si lanciano in animose arringhe simil comuniste di cgellina memoria, pur di denigrare anche il non denigrabile. I sinistri che danno sfogio, senza alcun ritegno, a tutto il proprio stupidario (bagaglio ben assortito). Non manca un ampio assortimenti di bocconiani che imperversano in lungo e in largo in tutte le TV sentenziando all'unisono a modo e maniera di pappagallini sul trespolo (che tristezza lo scempio dell'economia a fini politici). Potrei continuare ma mi limito ai soloni europeisti che danno ampia esibizione del loro essere maneggioni manigoldi, usurpatori e profittatori in assoluto in danno alla povera Italia. Arrivederci a MAGGIO!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 07/10/2018 - 17:35

@Sallusti: guarda che i ragazzi del '99 combatterono con Diaz, mica con Cadorna.

Ritratto di michageo

michageo

Dom, 07/10/2018 - 17:40

...non ci resta che la linea del Piave, che secondo me verrà superata d'impeto quando meno ce l'aspettiamo ed al posto degli austriaci mettiamo i No TAV-TAP ecc., in fuga disordinatamente su per la Val di Susa per raggiungere i lidi socialcomunisti francesi, che li accoglieranno come si deve: a calci nel cuxo.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 07/10/2018 - 18:08

@Lorenzi... ci sono due tipi e più di banche e ognuna di queste soddisfa più o meno correttamente le intenzioni di chi affida loro i propri soldi. Quello che lei dice neanche la prima banca veneziana lo faceva... Il vero problema è l'idea che hanno i due al governo per arrivare ai loro scopi... Anche qui ci sono numerosi "metodi": quello più rapido è anche quello più pericoloso anche in termini di consenso. Quello più cauto e lento, è quello che offre le migliori garanzie di riuscita, ma esige persone attente e capaci. Ecco questa è la situazione. Costoro hanno deciso per la va o la spacca tanta, se toppano, mica ne pagano le conseguenze loro: la colpa sarà stata dell'Europa, delle banche, dei media e della stampa.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 07/10/2018 - 18:12

Egregio direttore, la sua capacità di sintesi e di relazionare fatti odierni a fatti remoti è encomiabile. Ma anche Cadorna, narciso e innamorato di se stesso era comunque un generale valido e stimato... Ora pensare ad un Di Maio generale capace di motivare una armata per andare al martirio la vedo difficile. Se mai l'armata che sostiene Di Maio, è una armata di nullafacenti che vuole che qualcuno gli porti lo stipendio stando in casa sdraiato sul divano, altro che andare al fronte... Ora paragonare i ROM e i migranti già in coda davanti agli uffici del lavoro ai nostri caduti della 1à guerra mondiale lo trovo oltraggioso.

INGVDI

Dom, 07/10/2018 - 18:13

Il Diaz dovrebbe essere Salvini, ma purtroppo ora sta facendo il Badoglio, esegue gli ordini di Cadorna (Nella battaglia di Caporetto Badoglio era comandante del XXVII Corpo d'Armata, sappiamo tutti come è andata a finire). Per Il governo giallo-verde (quello contro natura per intenderci) sarà una Caporetto?

Dordolio

Dom, 07/10/2018 - 18:13

Senti senti il Direttore.... Ma quando lo scherzo dello Spread lo fecero a Berlusconi di cui il Sallusti è a libro paga allora andava bene? Vi siete dimenticati di tutto? Si trattò di una azione DI AGGRESSIONE POLITICO ECONOMICA INTERNAZIONALE che ebbe UN UNICO ATTORE, la Deutsche Bank, che SENZA ALCUNA RAGIONE ECONOMICA svendette una enorme quantità di nostri titoli. Il tutto per mettere Berlusconi in difficoltà, e farlo cadere. D'accordo con precisi poteri forti internazionali e nazionali. Che pensare di voi, che vi siete pure dimenticati i ceffoni ricevuti, quando rappresentavate noi che in voi credevamo?

ceo50

Dom, 07/10/2018 - 18:14

Direttore ha ragione. purtroppo però finchè ci sono persone che dicono che lo spread non esiste, che è un'invenzione della finanza o dei giornali e che la colpa è dei burocrati e delle banche c'è solo da sperare che Caporetto venga prima possibile e assieme ai nostri risparmi almeno si porti via anche tutto questo ciarpame di individui senza testa e senza spirito critico.

Marguerite

Dom, 07/10/2018 - 18:16

Vedrete quando i vostri risparmi non voleranno neanche per comprarvi un pezzo di pane....come direte ancora grandi Di Maio e Salvini....fra poco sarete tutti morti di fame...e farete la coda al bancomat....VE LO DICO IO !!!

buppert

Dom, 07/10/2018 - 18:42

Povero Sallustri ha la memoria corta sullo spread. E forse anche la sedia comincia ad essere corta dato che la spia dellariseva e' accesa a luce fissa. Auguri!!!

Altoviti

Dom, 07/10/2018 - 18:49

Caro direttore, nessuno ha interesse ad alzare lo spread sull'Italia più di tanto perché se l'Italia uscisse dall'Euro sarebbe la fine della mponeta unica che è anche moneta francese, tedesca ecc… Dunque non mi pare che accettare tutto come hanno fatto Renzi, Letta e Monti ci abbia portato qualche beneficio: meglio affrontare la prova che morire avvelenato piano piano senza possibilità di riscatto in quell'ultimo caso.

maricap

Dom, 07/10/2018 - 19:11

@Marguerite Dom, 07/10/2018 - 18:16 Tu lurida cornacchia,intanto vedi de annà a fanc... . Cosa fatta capo ha, per il resto .... si vedrà.

Ritratto di sergioantoniocesarelaterza

sergioantonioce...

Dom, 07/10/2018 - 19:25

Il Cadorna Dimaio,senza avere titoli e solo voti dai pretendenti al sussidio dei fannulloni,cerca di parlare con una lingua che non è sua ma studiata,preparata,copiata.-Cmq,prima che ci porti allo sfacelo e visto che il presidente Mattarella non si muove,trovi il POPOLO la soluzione.-Noi invochiamo la Democrazia ma questo scarafone(come lo chiama la mamma)da piccolo dittatorello ci porta allo sbaraglio.-I nostri risparmi frutto di una vita lavorativa,che il ministro del lavoro non conosce,si volatizzano.-Sorga un novello Mussolini o Sadam Hussein o Fidel Castro o chiunque sia capace di mandare a casa il premier ed i suoi Vice SUGGERITORI.-Forza Italiani svegliamoci e ripristiniamo la DEMOCRAZIA senza i grigioverdi,senza i PD e LEU,Vendoliani e Boldriniani.-RIFORMIAMO LA COSTITUZIONE ed i LADRI ONREVOLI E SENATORI.-AMEN

idleproc

Dom, 07/10/2018 - 20:03

L'Italia ha già avuto Cadorna varie versioni ma è un insulto da sfida a duello a Cadorna in quanto non risulta storicamente che se la sia venduta al nemico riempiendosi le tasche. Attila è già passato, si cerca di fermare gli altri e quelli che son rimasti. I trucchetti soliti per rilanciarli nello stesso gioco sono visibili ed elementari. Non so se sia arrivato Diaz ma i barbari si spera che gli italiani abbiano imparato a riconoscere sbattendo il naso su quello che hanno combinato per i loro "affari"e sperano ancora di combinare.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 07/10/2018 - 20:06

@Dordolio... egregio, quello che si è dimenticato le cose, semmai, sei te che te le acchiti pro domo tua. Tutti sappiamo come andò nel 2011... e non c'è altro da dire... sono gli accostamenti e i parallelismi che non calzano. Il governo Berlusconi condannato a morte aveva ben altri programmi che non gli fu concesso di portare a termine per "BOICOTTAGGIO". Questi strillano al complotto prima ancora che si sia sentito il primo botto di rauto. Paragonare i due governi non è solo ingeneroso, ma addirittura infantile e tendenzioso. Li cera un vero presidente del consiglio e non un burattino manovrato da due vice in contrapposizione... Su via che lei lo sa benissimo quanto me.

PERCHE

Dom, 07/10/2018 - 20:26

Direttore non ha nulla da dire sulla libertà di stampa?????????? E se fosse toccato a Lei non avrebbe gradito la solidarietà???????

fisis

Dom, 07/10/2018 - 20:27

E' inutile strepitare, stracciarsi le vesti, gridare terrorizzati "allo spread! allo spread!". Tanto questo governo dura. Almeno fino alle elezioni europee.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 07/10/2018 - 20:28

E' improbabile che Mattarella si assuma delle responsabilità. Sa bene che siamo in democrazia, che questi capi bastone sono stati votati e addirittura che il loro consenso sia molto alto. Dunque? Non siamo in mano ai Cadorna, siamo nelle mani di un popolo tifoso, arrabbiato ed aizzato contro la politica. Crede che la politica sia corrotta e si è affidato a gente chiacchierona e incapace a cui della politica non importa niente, non l'ha mai fatta e non la capisce. Fan danni peggio dei peggiori corrotti. Ma siamo in democrazia e occorre aspettare che il popolo se ne accorga. Campa cavallo.

Uncompromising

Dom, 07/10/2018 - 20:35

Direttore, io non so cosa abbiamo fatto di male per "meritarci" una disgrazia come i 5stelle al governo. Ma a questo punto la cosa migliore è che questo governo venga giù, prima che faccia ulteriori danni.

Mborsa

Dom, 07/10/2018 - 20:43

Se la Commissione UE boccia la nota per dare un avvertimento agli stati membri che non seguono strettamente le direttive (Francia esclusa naturalmente), la Commissione é responsabile dello spread e del declassamento delle agenzie di rating. Certo che paghiamo come cittadini, ma paghiamo anche quando … potenze terze bombardano la Libia. Non diamo tutte le colpe al governo italiano, freniamo le cretinate, ma mostriamo una unità nazionale.

oracolodidelfo

Dom, 07/10/2018 - 20:59

Direttore, se non sbaglio, la Storia dice che i "ragazzi del 99" non furono impiegati da Cadorna nella disfatta di Caporetto. Essi combatterono sotto il comando di Armando Diaz.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 07/10/2018 - 22:03

@oracolodielfo... legga meglio... Il direttore dice che poi portò alla caporetto, ma le danze le apri Cadorna nel 1915... Le prime quattro offensive scatenate da Luigi Cadorna, comandante supremo del Regio Esercito italiano, sull'Isonzo durante la seconda metà del 1915... Poi fu sostituito dal gen. Diaz ma il disastro era già iniziato.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 07/10/2018 - 22:03

@Marguerite - uccell odel malaugurio, verremo in Svizzera da te e ti mangeremo. Aspettaci, se fosse vero verremo a farti un sedere come una capanna, solo perchè ci hai portato sfiga.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 07/10/2018 - 22:03

@Marguerite - uccello del malaugurio, verremo in Svizzera da te e ti mangeremo. Aspettaci, se fosse vero verremo a farti un sedere come una capanna, solo perchè ci hai portato sfiga.

rokko

Dom, 07/10/2018 - 22:03

Sono assolutamente d'accordo con l'analisi di Sallusti, ma al contrario suo io mi auguro che Mattarella non intervenga. Purtroppo l'unica cura contro la malattia mentale che ha colpito gli italiani è l'immunizzazione, da ottenere a costo di grandi sacrifici. Perciò, teniamoci fino in fondo questo governo, in quanto è solo toccando con mano il baratro in cui Salvini e Di Maio hanno intenzione di infilarsi che potremo voltare pagina.

Una-mattina-mi-...

Dom, 07/10/2018 - 22:05

IN MANO A CADORNA, ASPETTANDO DIAZ... DOPO TANTO DISFATTISMO ARRIVO' INVECE LA TROIKA DI SBIRULINO...

Dordolio

Dom, 07/10/2018 - 22:49

Atomix, perchè vuole tirarmi fuori dalla bocca cose che - stimando Berlusconi per come ci salvò dai bolscevichi di Occhetto - non vorrei dire? Il Cav fu un premier tra i più mediocri, avendo un consenso popolare plebiscitario del quale MAI si servì per fare alcunchè per la Nazione. Gli interessavano solo lo spolvero dovuto al rango (la frequentazione del top internazionale) e la salvaguardia delle proprie aziende. Null'altro. Ed era ricattabilissimo per il suo "privato" e certi affari. Nel paragone chi ci governa oggi è forse criticabile per una certa inesperienza, ma INATTACCABILE.... mi ha capito?

peter46

Dom, 07/10/2018 - 23:51

Direttore...si è scordato la 'territorialità',convenga sulla 'territorialità' e la sua teoria va a ff.All'incapacità del nordico Cadorna subentrò,allora,la 'capacità' del Mezzogiorno napoletano Armando Diaz...e vittoria fu.Se quella famosa teoria(e come non può se altro Mezzogiorno,G B Vico,sempre napoletano,la elaborò)ha un senso come riconosciuto finora...vai Di Maio,novello Diaz...fai il .... a quel nord d'intrallazzatori non eletti da alcuno che vorrebbe 'colonizzarci' definitivamente,supportato certo da ascari nostrani con nome e cognome:renzusconiani et similia democrista.

Antonio Chichierchia

Lun, 08/10/2018 - 05:25

Una soluzione ci sarebbe: prima operano dei risparmi importanti tagliando la folle spesa pubblica (comprese quelle faraoniche delle Regioni), poi, una volta guadagnata un minimo di credibilità, si propone un progetto semplice ed efficace: abbassare le tasse alle imprese (vedi Irlanda)per creare posti di lavoro per i giovani. Si riforma la giustizia per dare certezze agli investitori stranieri ... Quandoo si arriva al 61% di consenso elettorale si viene colti dal una sorta di delirio di onnipotenza , ma invece bisognerebbe incrociare le dita: anche Sipras raccolse esattamente questo 61% di consenso al referendum... poi lo abbiamo visto "l'orgoglioso popolo greco" ...tutti al BANCOMAT per cercare di accaparrarsi questo vituperato Euro.Sarà dura d'inverno, tra alluvioni,smottamenti e bombe d'acqua e migranti a go-go, stare in fila 18 ore davanti ai bancomat.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 08/10/2018 - 05:52

Direttore, glielo dico con affetto e dolcezza visto la stima che nutro nei suoi confronti,lei è affetto da un brutto male. La cattiva notizia è che il brutto male è nella sua testa quella buona è che può guarire e tornare qualcuno che ragiona con la sua testa anche sui temi di economia, anche io come lei ero malato e la pensavo come Lei poi a furia di ascoltare dei liberi pensatori e non lo "story telling" cancerogeno dei media italiani ed internazionali, sono guarito. Direttore si faccia una domanda, come mai questa manovra che comporta gli stessi numeri di spesa delle precedenti ha scatenato la reazione dell'Europa e delle varie Cassandre ? Semplicemente perché invece di fare gli interessi di finanza e banchieri fa gli interessi della gente più povera. Lo spread come dice Valerio Malvezzi è solo l'indice della lunghezza della catena che ci lega al Moloch del neo liberismo finanziario.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 08/10/2018 - 05:57

Comunque mi stupisco della sciocchezze che scrive in tema di economia, i correntisti di Etruria mica sono stati rovinati dallo spread, semmai da una banca d'Italia, che ormai è un istituto privato, visto chi la controlla, che non ha vigilato e rovinatio da norme folli che per la prima volta nella storia del paese hanno permesso che gli obligazionisti perdessero il loro denaro. Cosa c'entra la manovra finanziaria , lo spread, con banca Etruria lo sa solo Lei. Caso mai questa manovra RIMBORSERA i piccoli risparmiatori di Etruria, delle Banche Venete, truffati dalle banche e dal omesso controllo di banca d'Italia. Questo perché non lo dice ? E forse sbagliato ?

oracolodidelfo

Lun, 08/10/2018 - 08:30

Dordolio 22,49 - proprio così.

paolone67

Lun, 08/10/2018 - 09:01

Sallusti, lei cosa propone? Di fare come Renzi che diceva di andare in Europa per suonarle e ritornava suonato?

Ritratto di pensatoreindipendente

pensatoreindipe...

Lun, 08/10/2018 - 09:43

Fermatelo, FERMATELO, quel Cadorna prima che la Caporetto sia compiuta. LA STORIA C'E' LO INSEGNA che chi è al potere se persona rigida e chiusa pronta solo allo scontro frontale muso a muso, baionetta contro baionetta, porta alla disfatta. Bravo direttore, ecco perchè ricopri questa carica, penso che questo articolo da pelle d'oca, con un raffinato ed emoziante paragone storico rimarrà nella memoria degli italiani a lungo!La guerra di trincea è logorante, cosi' come quella dello spread. Chi governa deve essere diplomatico nel fare e agire, altrimenti va SOSTITUITO. Speriamo nel vero cambiamento, quello dei generali! EVVIVA L'ITALIA!EVVIVA L'EUROPA!

Ritratto di pensatoreindipendente

pensatoreindipe...

Lun, 08/10/2018 - 09:48

il direttore "Siamo guidati da incapaci" a buon intenditore bastano poche parole!

peter46

Lun, 08/10/2018 - 09:56

E bravo Direttore...non le è piaciuto,ritento vah!Se il Vico l'aveva vista giusta,e la vide giusta...la 'territorialità' del manico ci serve anche oggi.Come ieri ai danni del piemontese Cadorna ha dovuto mettere la 'pezza' il Mezzogiorno napoletano Armando Diaz,oggi ai danni dei nordici Berlù,Monti e centro-nordici Letta,Renzi e centro Gentiloni,serve il ritorno di un altro Mezzogiorno napoletano come risulta essere il Di Maio.Si faccia una ragione...'i corsi e ricorsi' della Storia.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 08/10/2018 - 10:42

Riposto il commento che ieri(primo in lista) mi e` stato bocciato... "Siamo guidati da incapaci"... Io direi SIAMO STATI GUIDATI DA INCAPACI, che ancora oggi, destituiti dei loro incarichi per manifesta incapacita`, CONTINUANO IMPERTERRITI A STRILLARE LE LORO IMBECILLI RICETTE. E` capacita` quella di accettare la lenta MORTE PER ASFISSIA ECONOMICA DI UN INTERO PAESE? E` CAPACITA` QUELLA DI APPIATTIRSI SU SCELTE EXTRAITALIANE MANIFESTAMENTE IN CONFLITTO CON I NOSTRI INTERESSI? QUALE BENE CI HA FATTO LA STRAMALEDETTA EU OLTRE A LEGGI SULLE BANANE, PERDITA DI POSTI DI LAVORO, SVENDITA DI ASSETS, INTRODUZIONE SURRETTIZIA DI TEORIE OMOSESSUALI E VIA CANTANDO?

maria angela gobbi

Lun, 08/10/2018 - 12:04

Mattarella doveva dare l'incarico al CENTRODESTRA-questo imponeva la Costituzione.Se si accetta una legge elettorale che permette partiti e coalizioni,poi ci si deve arrendere sa ha vinto una coalizione.Il connubbio coi 5* è stato imposto,e adesso si piange sul latte versato,sui buoi scappati ecc ecc???Se Cadorna fu un disastro com'è che ci son tuttora Viali e Piazze a lui dedicati? (questa non è una domanda furbetta o ingenua,ma veramente non lo so)

timba

Lun, 08/10/2018 - 12:17

Dordolio. Certo, il Berlusca alla fine ha fatto molto meno del promesso. Ma non puoi dire che è perchè pensasse solo alle sue aziende. Ti rinfresco la memoria. Appena eletto nel 94 da buon imprenditore guardò i conti e disse: la previdenza così com'è non reggerà. Va riformata". Ricordi? Venne giù il mondo. 1 mil. di persone in piazza compresa la Lega. E non si fece niente (salvo poi a distanza di decenni dover accettare la Fornero, ma l'importante era dare contro il cavaliere nero). Ed arrivò puntuale anche il primo avviso di garanzia che decretò la fine del governo (e poi dopo decenni si scoprì che era solo fuffa ma nessuno mai ha pagato per quello). Su pensioni, giustizia, Pratica di Mare, Libia.. arrivò sempre lustri prima degli altri, ma sempre sotto ostaggio di questo o quel giudice o partitino pronto a saltare il fosso e far saltare il banco. Sarà stato mediocre ma prova tu già solo a gestire una famiglia o una azienda in queste condizioni...

maria angela gobbi

Lun, 08/10/2018 - 12:17

a Dardeggio:lascia stare la Bocconi-Monti? ah bhe..ma anche Einaudi ebbe a che fare con la Bocconi-Tanti incapaci uscirono dal Politecnico di Milano,ma anche e soprattutto dei geniali ingegneri..( e PERFINO DEI GENIALI SCRITTORI -Gadda per es)

Paolo17

Lun, 08/10/2018 - 12:41

Sallusti, la prego, adesso basta prendersela solo con uno dei due somari. Il secondo somaro (Salvini) è colui che regge questo Governo firmando e approvando ogni scempiaggine economica. La deriva Leghista e Fascista del Giornale ormai sta rompendo gli argini. E voi vi dichiarate liberali? E voi tra qualche mese chiedereste il voti dei moderati? Dei liberali? Ma per favore.....IL CENTRODESTRA NON ESISTE PIU'. Fate guerra ai Fascisti di Salvini. Dovete avere il coraggio di farlo !!!!!

necken

Lun, 08/10/2018 - 13:48

Cadorna è stato sostituito da Diaz perchè è stata una richiesta esplicita dei Francesi/Inglesi ns alleati il ns reuccio era piuttosto restio per timore che gli italiani perdessero fiducia nei loro generali, ma questa è un altra storia....

Dordolio

Lun, 08/10/2018 - 14:05

Timba, le ricordo un aspetto IMPORTANTISSIMO sul quale Berlusconi si espose, avendo ragione da vendere. Una piccola cosa che apriva un percorso di civiltà democratica immenso: la separazione delle carriere dei magistrati. Si sarebbe potuto finalmente (maggioranza bulgara....) mettere le mani sul mondo autoreferenziale dei togati. POTEVA FARLO. Sappiamo tutti naturalmente che fu da allora che la magistratura militante lo mise sotto tiro.... Ma i descamisados che ci governano oggi presumo che AVREBBERO TENUTO IL PUNTO E LA LINEA al posto suo. Perchè???? Perchè NON SONO RICATTABILI...... e - "mi consenta" -... sembrano anche avere altra tempra....

FlorianGayer

Lun, 08/10/2018 - 14:25

Tutto giusto, se Di Maio viene preso come rappresentante di questo governo. Non capisco dove sia finito nel suo radar quel tal Matteo, che dichiarava di mangiarsi lo spread a colazione.

peter46

Lun, 08/10/2018 - 14:48

timba...stessa menata da 20anni?Non c'è esternazione che non finis ca)senza 'vogliono farmi chiudere le aziende'(quindi ancora sue,e dunque in 'conflitto d'interesse 'permanente,o no?),e financo i 2 ultimi art che abbiamo letto su sto giornale,di 'riunioni' dell'ex triumvirato cdxtro,'partivano' dalla 'pretesa' di rassicurazione del mantenimento dei 'termini contrattuali' pro mediaset stabiliti da mammì,maccanico,napolitano(dini lo incaricò di mettere ordine al sistema tv e non si permise di rescinderli quei 'contratti' che stabilivano il 'monopolio' pubblicitario pro mediaset),gasparri, che Crimi1 mette in discussione...e non continuare a r con sta 'storiella',che siete rimasti in pochi ad abboccare,credimi.Avviso di garanzia a Napoli?Per fargli il favore di 'trovarsi'in 2 giorni un capro espiatorio(come avvenne,con 2 anni al fratello immolatosi ...ed a casa,certo,non in cella)che se convocato direttamente in procura...credimi,non saremmo a vederlo r ancora a quell'età.

FlorianGayer

Lun, 08/10/2018 - 15:00

Il punto sconcertante è che, Di Maio e Salvini praticamente gioiscono di vedere come vanno le cose. Ricordano tanto l'ammiraglio Persano: di ritorno dalla battaglia di Lissa, aveva organizzato dei festeggiamenti per la grande vittoria, però la nave ammiraglia era un pochino in ritardo...

Ritratto di etasrl

etasrl

Lun, 08/10/2018 - 17:05

ESTETICAMENTE CONDIVISIBILE MA NON ACCETTO DI TACITARE DI MAIO IN MODO SBRIGATIVO E SGARBATO. SEGUIAMOLO NELLA SUA VOLONTA' DI SCONFIGGERE LA POVERTA',CHE E' UNA IMPRESA VALIDA ,CONDIVISIBILE ,DI CUI CONOSCIAMO BENISSIMO L'ESITO NEGATIVO PERCHE' GIA' RIVELATOCI DA CHI SA TUTTO ... COMUNQUE,IL SOLO TENTATIVO DI RICERCARNE L'ORIGINE-CAUSA CI GARANTIRA' LA POSSIBILE INTRODUZIONE DAVANTI AL VALORE DELLO SPREAD DI UN GRADITISSIMO SEGNO MENO.

Dordolio

Lun, 08/10/2018 - 18:27

Florian... non c'è nessuna battaglia. C'è solo una inedita ed importante partita di poker dove i nostri governanti sghignazzano giustamente sapendo che è tutto un bluff. Ii Gigi e il Matteo non solo hanno tutti gli assi in mano, ma ne hanno anche un quinto nella manica. Anche il mio gatto sa che se vogliamo ce ne andiamo dall'Europa. Possiamo farlo e reggerlo pure. Ma crolla così tutto il palco (altrui). E allora - così la prima che mi viene in mente - che succede quando si scopre (perchè non si potrebbe più tacere) che Deutsche Bank è debordante di titoli tossici e secondo alcuni analisti sarebbe in realtà già fallita e da tempo? Siamo noi che reggiamo il gioco, non i padroni dello spread....