In fiamme al largo di Nizza lo yacht di Diana Bracco

Una colonna di fumo si è levata dalla nave. In salvo tutte le persone a bordo

Non sono ancora chiare le cause che hanno scatenato le fiamme sullo yacht di Diana Bracco, che si trovava al largo della costa di Nizza. Un'alta colonna di fumo si è alzata dalla barca dell'imprenditrice farmacautica italiana, dove si trovavano anche degli ospiti.

Immediato l'intervento della Capitaneria di porto francese, che ha raggiunto la nave, portando in salvo quanti si trovavano a bordo. Sebbene non ci siano feriti, non è chiaro se sarà possibile recuperare l'If Only, questo il nome dello yacht.

Lungo 40 metri, costruito da Feadship nei suoi cantieri olandesi, lo yacht fu ultimato nel 1974 ed allora era registrato come Walanka. Pensato per ospitare fino a otto persone e al massimo nove membri dell'equipaggio, era poi stato rinominato in If Only.

La Bracco, che di recente è stata condannata a due anni per evasione in primo grado, era già stata nel 2010 al centro delle cronache, proprio per via della barca, che secondo la Guardia di finanza non rispettava le disposizioni in materia fiscale.