Alla Fiera del Levante dai mobili agli alimenti per gli amici animali

La Campionaria più importante della sponda mediterranea del Paese celebra il 78° compleanno. Crescono gli espositori italiani ed esteri

La Fiera del Levante (Bari, 13-21 settembre) spegne 78 candeline e inizia una nuova giovinezza. «Nel mondo in cui viviamo - sostiene Ugo Patroni Griffi, presidente dell'ente che gestisce il quartiere fieristico barese ed è diretto organizzatore della storica Campionaria - innovare è un imperativo categorico, senza il quale non andremmo da nessuna parte». E sia nei confronti delle infrastrutture, sia della kermesse che si tiene annualmente dopo la pausa estiva, l'Ente Autonomo Fiera del Levante non si è risparmiato in investimenti in ristrutturazioni, costruzioni di nuovi padiglioni, introduzioni di nuovi saloni, iniziative culturali e di intrattenimento, partnership con associazioni di categorie, altre fiere e fornitori di servizi.

Fiera del Levante 2014 promette di non deludere né chi cerca la tradizione e la qualità del made in Italy né chi abbraccia nuovi stili di vita. E non parliamo solo del mondo della domanda e dell'offerta della macroregione mediterranea e dell'Italia in generale ma anche del mercato internazionale. «Alla Fiera del Levante del prossimo settembre - sottolinea Patroni Griffi - saranno presenti, solo per fare un esempio, una trentina di Paesi esteri, appartenenti alle aree cui da sempre guarda la Campionaria e persino dal Giappone».

Il 40% di aumento registrato nel numero di espositori si distribuisce nei dodici saloni Rassegne che, come già sottolineato, riflettono da una parte l'universo del made in Italy e dall'altra mercati innovativi. Tra le prime spicca, ad esempio, il Salone dell'Arredamento, che proporrà un'ampia panoramica delle migliori produzioni di mobili e complementi per interni, arredi classici e moderni, soluzioni razionali e innovative per cucine, soggiorni e camere da letto. A fare pendant, farà il suo ritorno il Salone dell'Edilizia abitativa (tecnologie innovative ed ecosostenibili), ed Edilizia Outdoor (arredi e alle attrezzature per esterni). Sempre a celebrazione della cultura nazionale e locale, si conferma il Salone Agroalimentare, che punta soprattutto sulle produzioni autoctone della Puglia (vini e olio, pasta, frutta e verdura, ecc.). E torna anche quest'anno - tra gli altri saloni che non possono mancare in una Campionaria - Automotive, che comprenderà un'ampia esposizione di prodotti nuovi, auto, caravan e camper usati a prezzi particolarmente convenienti. Per quanto riguarda il nuovo, da segnalare la scelta della Fiera del Levante da parte di Fiat Chrysler per presentare sul mercato italiano la sua nuova Jeep, e il ritorno, dopo il successo dell'anno precedente, di Mercedes.

Tra le molte altre novità di quest'anno (come Creattiva, per gli appassionati di bricolage, e Cake & Cooking, riservato ai prodotti per la pasticceria tradizionale e per il cake-design), un ruolo da protagonista l'avrà Pet Home.

Un nuovo Salone che rispecchierà la crescita sotto gli occhi di tutti della passione delle famiglie italiane per gli animali da compagnia e altre specie. Nel padiglione 115 i visitatori potranno sbizzarrirsi tra esposizioni di allevatori, produttori e venditori di prodotti alimentari e nutrizionali, creatori di articoli di abbigliamento e di gioielleria per i beniamini a quattro zampe, produttori di impianti, accessori e attrezzature per il pet training , nonché editoria specializzata e servizi veterinari. Tra le varie altre chicche, sono da menzionare, infine, gli accordi con Alitalia e Trenitalia per fornire promozioni particolarmente interessanti a visitatori ed espositori. Ingresso gratis alla Campionaria per chi si presenterà con una carta d'imbarco della compagnia aerea, e sconti sui treni per chi potrà dimostrare di stare recandosi in Fiera.