La figlia di Depardieu attacca il padre: "È un handicappato"

Julie Depardieu critica lo stile di vita del padre e attacca: "È un handicappato, un mascalzone di cui bisogna diffidare"

"Tra cinque anni, mio padre non ci sarà più, è un handicappato". Parole dure quelle pronunciate dalla figlia di Gerard Depardieu, in un’intervista al quotidiano Le Monde. Julie stigmatizza lo stile di vita del padre e dice: "Non invecchierà più di tanto. Ora ha 65 anni, non è tanto. Ma quando sai ciò che fa, non durerà tanto, te lo dico, tra cinque anni non ci sarà più. È lui il prossimo, lo so. Non durerà". Julie non ha un ottima considerazione dell'attore di Novecento e nemmeno un buon rapporto, tanto che ha provato più volte a cancellare le somiglianze fisiche, rifacendosi il naso "per cinque volte" perché "è una questione identitaria, non volevo essere più bella, ma soltanto non avere quel naso lì, che assomigliava troppo a quello di un membro della mia famiglia".

Le parole dure nei confronti del genitore continuano: "È un mascalzone, dice una cosa, ma può fare il contrario, bisogna diffidare, non si sa mai. Non è un traditore, no, ma comunque non bisogna fidarsi. È un handicappato, uno che non può mai stare fermo in un posto. Quando sei piccolo, hai bisogno di un confronto con tuo padre. Guillaume ha molto sofferto che non badasse a lui", dice la Depardieu, riferendosi al fratello Guillaume, morto prematuramente nel 2008.

Commenti
Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 05/12/2013 - 12:08

E' chiaramente una pezzente a parlar cosi' del parente.Povero Gerard..alla fine sei sfortunato..avere una figlia del c..zo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 05/12/2013 - 12:08

"Onora il padre...". Una pubblica peccatrice ha la credibilità che merita.

BlackMen

Gio, 05/12/2013 - 12:56

Ed eccovi alla prova del 9..che ovviamente passate a pieni voti..vero Porello??? Un uomo notoriamente alcolizzato e violento che non è stato capace di stare al capezzale del figlio morente da un lato ed una figlia evidentemente provata da tutto ciò. Per voi ovviamente la cattiva è la figlia. Poi ci chiediamo perchè questo paese fa schifo....non è il paese sono le persone come voi!

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Gio, 05/12/2013 - 13:03

"È un mascalzone, dice una cosa, ma può fare il contrario, bisogna diffidare, non si sa mai. Non è un traditore, no, ma comunque non bisogna fidarsi. È un handicappato, uno che non può mai stare fermo in un posto." Julie, anche qui in italia abbiamo persone così. Di solito fanno politica.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 05/12/2013 - 13:05

SMASCHERATO depardieu, minuscolo ovviamente...

edo1969

Gio, 05/12/2013 - 13:23

pero' se non si chiamava come il padre anzichè l'attrice magari avrebbe fatto la cameriera

giottin

Gio, 05/12/2013 - 13:55

Costei può solo ringraziare il padre anche se brutto se ha potuto fare interventi chirurgici per migliorarsi il naso, però questo non cancella il suo dna se dovesse procreare ed i figli assomigliassero a lei. In ogni caso se il padre non fosse diventato famoso, come ha detto qualcuno, lei avrebbe solo potuto fare la cameriera e tenersi il vecchio naso!!!

dicoìo

Gio, 05/12/2013 - 14:02

Un'altra donnina, per di più figlia di papà, che si monta la testa.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 05/12/2013 - 14:11

Vedo che con grande dispiacere non si è tolta il cognome,ed è forse l'unica cosa che le ha dato visibilità.Altro che rifarsi il naso,non ci racconti balle,se fa l'attrice lo deve sicuramente al nome di suo padre non al naso ,anche se non la conosce quasi nessuno.Questa è una figlia che tutti vorrebbero avere............o forse no................

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 05/12/2013 - 14:52

Caro BlackMen, anche Noè si ubbriacò e si addormentò tutto nudo. Il primo figlio lo derise, ma il secondo prese il suo mantello e camminando a ritroso lo coprì. Inutile dirle che il buon Dio premiò il figlio misericordioso e lasciò al suo destino il peccatore. Cosi dice l'Antico Testamento: I genitori vanno onorati. Poi lei faccia come vuole, con suo padre. (Gianfranco Roberto Porelli)

onurb

Gio, 05/12/2013 - 15:10

BlackMen. Non conosco i vizi né le virtù Di Gerard Depardieu e non mi passa per l'anticamera del cervello l'idea di criticare le abitudini di vita di chichessia: è la sua vita, se la viva come meglio crede. Quanto alla figlia, posso solo dire che non sa dove stia di casa il buongusto: i panni sporchi si lavano in famiglia.

ben39

Gio, 05/12/2013 - 15:35

Ha ragione da vendere. Un padre per dirsi 'padre' se lo deve meritare questo titolo e 'i figli sono lo specchio per i genitori' dice il Santo Vangelo.

Starita

Gio, 05/12/2013 - 15:45

I difetti che vediamo meglio negli altri ... sono i nostri. Talvolta un po' di compassione, verso gli altri, riesce anche a migliorare noi stessi .

Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 05/12/2013 - 15:46

Questa e' una di "quelle" che sputa sul papa'...ma non certo sulla sua eredita'.

Roberto Casnati

Gio, 05/12/2013 - 16:00

Uela! Anche i Francesi ogni tanto scoprono l'acqua calda!

michele lascaro

Gio, 05/12/2013 - 16:04

Che cavolo di ruolo occupa, nella vita, questa scimmietta?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 05/12/2013 - 16:05

Caro Ben39, e chi è che lo giudica il "merito" della paternità? Non certo lei e neanch'io Il conflitto generazionale è la psicologia più normale. Anch'io non ha capito mio padre, ma poi essendo maturato, e sopraggiunto l'Amore. Valga per tutti la guida di Papa Bergoglio: "Chi sono io per giudicare?".

vince50

Gio, 05/12/2013 - 17:18

Sarà quello che sarà,però una figlia che usa questi termini parlando del padre è inqualificabile e altro ancora.....

zingozongo

Gio, 05/12/2013 - 18:27

pensiero natalizio: questo che sembra un attacco odioso al padre. e' in reata il grido diuna figlia che ama ilpadre elo vede lasciarsi andare e trascurare, bere fumare..etc, sotto sotto spera in un suo ravvedimento.. su e' natale siamo tutti piu buoni..

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 05/12/2013 - 18:34

Non è ne il primo ne l'ultimo caso. Ormai se ne contano a decine. La figura del PADRE sta tramontando quasi completamente e viene visto soltanto dal dovere di DARE e Nulla Avere. Un tempo,come nel mondo animale, erano i genitori che "buttavano" giù dal Nido gli uccellini nati per insegnarli a volare; ora sono i figli (Umani) che più soventemente buttano giù dal "Nido" uno dei loro genitori ma non rinunciando nè all' AVERE e ne al Cognome. In molti casi dipende dall'educazione materna (Matriarcato...)fin dalla giovane età. Di solito alla madre, infatti, i figli perdonano tutto e acconsentono a tutto mentre per la figura paterna regnano distacco e regole rigorose.Ci sono anche eccezioni.Ci sono figli - maschi o femmine - che vanno a trovare il padre o la madre anche in galera anche se si sono macchiati di grave colpa familiare. Dipende dalla educazione ricevuta fin da piccoli in gran parte data dalla madre - sempre presente nel domicilio domestico e non dal padre sempre intento al lavoro per gran parte della giornata. Pertanto, il comportamento di questa donna JULIE è altamente riprovevole e vergognoso in quanto ripudia lo stesso sangue che gli circola nelle vene , oltre tutto il resto. E' uno dei tanti esempi tipo "bestia" e assolutamente non umano.

Anonimo (non verificato)

cerbiatta753

Gio, 05/12/2013 - 20:34

Ivece di voler apparire a tutti i costi,(come s'usa fre oggi) non sarebbe stato più giusto; parlarne direttamente col papà vis à vis???

giovanni951

Gio, 05/12/2013 - 20:44

forse sarà( ma dire ad un 60enne che gli rimangono solo 5 anni non è poi purtroppo una bestemmia)...ma ha vissuto come ha voluto; meglio un giorno da leone che cento da pecora. Grande Gerard, sei da ammirare

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 05/12/2013 - 21:09

Una figlia stronza. Qualunque cosa suo padre sia o faccia, non si dovrebbe nemmeno permettere, contro chi l'ha messa al mondo e l'ha cresciuta.

brunog

Ven, 06/12/2013 - 00:06

Bisognerebbe sentire anche cosa dice il padre della figlia.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 06/12/2013 - 01:06

L'ingratitudine dei figli è la peggiore di tutte le ingratitudini. QUEL CHE E' PEGGIO E' CHE CRITICANO LA VITA DI UNA PERSONA SENZA GUARDARE SE STESSI. Meritano di essere trattati così dai loro figli, così sapranno di aver vissuto male.

nino47

Sab, 07/12/2013 - 10:14

A sentirti parlare così di tuo padre, bella mia, non oso pensare come definire te!!!!

nino47

Sab, 07/12/2013 - 10:20

@black men:"Poi ci chiediamo perchè questo paese fa schifo....non è il paese sono le persone come voi!"...purtroppo anche le persone come Lei, egregio! Quelle che ne vogliono una scusa per passare sopra ad ogni comportamento morale nei confronti di coloro cui è dovuto. In primis padri e madri, visto che perfino il padreeterno si è scomodato a sancirlo...ma penso che ,in sintonia con il pensiero sinistro, ogni comportamento, regolamento, forma o legge che sia , può essere piegato alla convenienza del momento. Sbaglio?

jakc67

Sab, 07/12/2013 - 11:58

beh... fa piacere ovviamente pensare che i milioncini di papà Depardieu, tanti, entro 5 anni andranno certamente in beneficenza...