Finge di avere un cancro per passare un esame universitario

Pur di superare lo scoglio di Procedura civile, la giovane ha finto la malattia

Ogni studente lo sa: pur di passare un esame universitario "tosto" come quello di Procedura civile si è disposti a tutto. Ma una studentessa napoletana si è spinta forse oltre, fingendosi malata di cancro e in chemio-terapia.

La ragazza si è presentata all'esame e ha passato la prova suscitando l'empatia e la solidarietà di professori e studenti. Anche di un'altra studentessa che aveva davvero sconfitto il tumore. Le due si sono scambiate i numeri di telefono e si sono sentite per giorni fino a che la verità non è venuta a galla. Faccia a faccia con la nuova amica, però, la studentessa ha negato di aver mai inscenato la malattia. E la seconda ragazza ha raccontato la storia ai giornali locali e si è sfogata: "Oggi sto meglio, i capelli sono ricresciuti… la terapia oncologica che affronto ora non è spietata come la chemioterapia… che, da profani, chiamiamo rossa… ma sono morte tutte le mie compagne di sala chemioterpica… e io non posso accettare che si manipoli questo strazio".