Fiorello dimesso dall'ospedale

Riassorbita la lesione emorragica post trauma, adesso verso una lenta riabilitazione

Sembra stare molto meglio Rosario Fiorello, che sette giorni dopo l’incidente in motorino è stato dimesso dall’Ospedale Gemelli ed è tornato nella sua casa romana.

L'ospedale ha diffuso un dispaccio sul rilascio dello show man, precisando come "è stato sottoposto a esami diagnostici, che hanno evidenziato il fisiologico riassorbimento della lesione emorragica post traumatica e la naturale evoluzione dell'ematoma del muscolo trapezio destro. Per quanto concerne la ferita lacero contusa frontale destra verrà medicata giornalmente fino alla rimozione dei punti di sutura, che non avverrà prima di 7 giorni. Tenendo conto delle condizioni cliniche in miglioramento e della richiesta del paziente di tornare in ambiente famigliare più idoneo al suo stato emotivamente provato - si legge ancora nella nota - è stato deciso di effettuare una dimissione protetta a domicilio dove verrà continuato un assiduo monitoraggio clinico da parte dell'equipe di Neurochirurgia del Policlinico universitario Gemelli".

A quanto riferiscono i medici, lo show man è emotivamente provato e avrebbe chiesto di "tornare dalla sua famiglia". Dai medici dell'ospedale è stato riferito che Fiorello verrà costantemente tenuto sotto controllo, per monitorarne le suture e le condizione psicologiche, poiché potrebbe comunque non essere assolutamente fuori pericolo. Nel frattempo le condizioni di Mario Bartolozzi, l'investito di 73 anni, sembrano migliorare. Con una frattura bilaterale di tibia e perone e frattura del bacino, l'uomo ha subito diversi interventi chirurgici, ma le sue condizioni sono stabili. A lui va tutta l'apprensione dello show man, che a detta del fratello Beppe non farebbe altro se non chiederne costantemente le condizioni.

Commenti

berserker2

Lun, 10/03/2014 - 18:12

Ci avete un pò rotto i cosìddetti co' sta storia eh! La solidarietà dei suoi amici sinistrati e nullafacenti come lui è poi vergognosa ed ipocrita. Che ad un amico si voglia stare vicino e dare sostegno certo che va bene. Solo che te lo fai privatamente, senza farti pubblicità gratuita. I più vergognosi ed ipocriti sono stati la miracolata da pippo baudo la pausini, il miracolato da gianni morandi, biagio antonacci ed il miracolato da Berlusconi e Cecchetto, jovanotti, che da New York (loro, sinistrati che non hanno mai lavorato in vita loro, e che per le loro bislacche ed idiote idee adesso dovrebbero stare a strimpellare in Siberia....), gli hanno dedicato un video strampalato. Bastava una telefonata privata e finiva lì, ma no, i sinistrati nullafacenti che adorano gli USA, per un pò di pubblicità e visibiltà sono disposti a tutto. Anche ipocritamente, inserire nei video saluti il povero Sig. Mario (cui probabilmente poco importa dei poco puliti cantanti). Lo hanno fatto per parare le critiche che erano piovute, sul fatto che le prime solidarietà erano rivolte esclusivamente al famoso investitore, ignorando del tutto la vittima! Poco gliene frega al trio di nullafacenti sinistrati filoamericani del sig. Mario, però così hanno fatto vedere che si sono preoccupati di investito e investitore. Ipocriti privilegiati scansafatiche.

AndreaT50

Lun, 10/03/2014 - 18:13

Sono stufo di leggere sul mio Giornale (in 1° pagina)Fiore sta così, Fiore sta cosà, Fiore esce ecc... e SOLO all'interno due righe sul signore che é sato investito. Basta!!! Il Giornale si deve distinguere dalla massa giornalistica cialtrona.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 10/03/2014 - 18:37

Sono contento per Fiorello. Spero di rivederlo presto in qualche suo grande show, anche se dovesse parlare male del centro destra.

WSINGSING

Lun, 10/03/2014 - 19:23

Vorrei sapere se al cittadino Rosario Fiorello è stata sospesa la patente e comminata una sanzione, secondo il dettato del Codice della Strada.

mar75

Lun, 10/03/2014 - 19:50

@berserker2: la Pausini è una miracolata di Baudo???? È una delle poche cantanti italiane affermate all'estero e lei la chiama miracolata? Ovviamente la critica perché è una "sinistra"....

vince50

Lun, 10/03/2014 - 19:50

"Casi"suoi.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 10/03/2014 - 20:43

Udite, udite. Fiorello esce dall'ospedale. Lo ha preteso ed i medici, per non contraddire questo campione di fancazzismo, hanno acconsentito. Dovrà, però, sottoporsi presso la sua casa popolare a centocelle alle visite quotidiane di Neurologhi del Gemelli al fine di monitorare le sue condizioni cerebrali. Naturalmente il comunicato sanitario non ha specificato se questo servizio a domicilio sarà a carico di tutti quei contribuenti che, per una visita specialistica, aspettano oltre un anno. Voi cosa credete?

mario micheletti

Mar, 11/03/2014 - 03:38

caro rosario o fiorello non si sorpassa sulla destra

berserker2

Mar, 11/03/2014 - 13:57

mar75.....perchè te la sei scordata col vestitino della festa, da sagra di paese, quando esordì grazie a pippo baudo che la impose? Sai, di poverette con la bella voce ce ne stanno tante, però devi avere tante belle raccomandazioni politiche e non solo per emergere nel mondo dello spettacolo. Come jovanotti e tutti gli altri, all'inizio sono disposti a tutto. Vestiti pacchiani e da pochi soldi, inginocchiati da Mediaset cantano le loro canzoncine mediocri. Fanno la fila per andare a Sanremo senza dignità. Poi, ottenuto il successo grazie a Berlusconi, o al Partito, o a questo o quel padrone, scoprono quanto loro invece siano "artisti" internazionali. Cominciano a vestire grunge, fanno tendenza, si lavano poco ma sono tanto tanto IN! La poveretta che te apprezzi tanto, e che viene premiata all'estero grazie agli emigranti italiani che vanno a sentire lei così come andavano a sentire Al Bano e Orietta Berti, adesso mette lo smalto nero ai piedi, mette le camicie frou frou, gira scalza e crede di essere alla moda. Le case discografiche pagano per farli inserire in qualche premio internazionale, così come è per gli Oscar e persino per il Nobel. E una stampa compiacente, spesso sinistrata recita il peana ipocrita, così i coglioni credono che è nata una stella e abbiamo i "grandi artisti internazionali"! Piace a chi si accontenta dell'involucro e non della sostanza, a quelli come te! Senza scomodare Mina, Ornella Vanoni, ma basta una Iva Zanicchi o una grande Gabriella Ferri per capire la differenza. Successo all'estero.....ahahahaha!