Firenze: aggredita nel parcheggio della stazione per pochi spiccioli

Disavventura per una turista in visita a Firenze aggredita nel parcheggio della stazione centrale di Santa Maria Novella: la donna è stata tratta in salvo da una guardia giurata.

Siamo a pochi passi dal Duomo di Firenze, nel parcheggio della stazione di Santa Maria Novella: è quasi l'una di notte di un sabato come tanti quando, una giovane turista intenta a pagare la sosta della propria vettura, viene selvaggiamente aggredita da una donna in evidente stato di alterazione.

L'ennesimo episodio di violenza che si consuma nell'area ferroviaria laddove, dopo l'ultima corsa dei treni, dilagano terrore e criminalità. Lo sanno bene le guardie giurate che lavorano presso il parcheggio, sopratutto quella che la scorsa notte ha soccorso la turista salvandola dalle grinfie del suo aggressore.

Come riportato da lanazione.it, una guardia giurata in servizio presso l'area è stata richiamata da alcune grida di aiuto. L'uomo, accorso immediatamente, si è trovato di fronte una giovane ragazza gettata a terra e presa a calci da un'altra donna, già nota alle forze di polizia per precedenti reati e con un passato da pugile. La guardia cercando di dividerle è stato raggiunto da una serie di pugni e, dopo aver inizialmente allontanato l'aggressore, è stato nuovamente colpito. La calma è tornata solo in un secondo momento, quando la security della stazione è riuscista a placare l'esagitata.

Per la guardia giurata i sanitari hanno così disposto 10 giorni di prognosi, mentre la turista ha rifiutato le cure.

Da una prima ricostruzione dei fatti, la turista sarebbe stata aggredita dopo essersi rifiutata di donare le monetine rese in resto dal pagamento del ticket di parcheggio.

Poche ore dopo la stazione è stata teatro di un'altra aggressione: questa volta a farne le spese sono stati due ragazzi, aggrediti da un uomo di origine araba nel giardino esterno all'area di parcheggio. In questo caso sono intervenuti i carabinieri a sedare gli animi.

Quest'ultimo episodio va a sommarsi agli altri eventi delittuosi accaduti in stazione: "qui spacciano, si bucano, girano balordi di ogni tipo. Persone molto violente. Che qualcuno ci aiuti prima che succeda qualcosa", fanno sapere le guardie giurate. Speriamo che anche questo appello non cada nel vuoto.

Commenti

Abit

Lun, 17/06/2019 - 09:59

Ed il super-votato Nardella che dice?

oracolodidelfo

Lun, 17/06/2019 - 10:05

Ecco il reale motivo per il quale i turisti calano in Italia....

cgf

Lun, 17/06/2019 - 10:36

gli servivano i 30 centesimi per pagare (a prezzo politico) cappuccino e cornetti

VittorioMar

Lun, 17/06/2019 - 11:22

..e PRETENDIAMO che i turisti vengano in ITALIA ??

Una-mattina-mi-...

Lun, 17/06/2019 - 11:22

BENVENUTA DELLA FAVELA ITALICA

steacanessa

Lun, 17/06/2019 - 11:27

Che bischeri i fiorentini! Votano per quelli che sponsorizzano il degrado della loro città.

dagoleo

Lun, 17/06/2019 - 11:47

ed i grulli di firenze hanno votato in pompa magna Nardella. ok perfetto. allora non lamentatevi e chiedete a lui di provvedere per il caos in cui è caduta la città grazie alle sue politiche di accoglienza. bischeri grulli in viola.

effecal

Lun, 17/06/2019 - 11:56

Un saluto ai comunistelli di Firenze sempre in forma

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 17/06/2019 - 12:16

Nardella dimettiti !

Reip

Lun, 17/06/2019 - 13:28

La verita’ e’ che Firenze e’ sempre piu’ sporca e pericolosa...

stopbuonismopeloso

Lun, 17/06/2019 - 13:57

con i magistrati rossi della toscana, che difendono a spada tratti clandestini delinquenti, cosa ti vuoi aspettare, in nome di un antifascimo da operetta, sarete sopraffatti dal peggio degli extracomunitari, bene vi sta

uberalles

Lun, 17/06/2019 - 15:09

La toscana è "accogliente", hanno confermato nardella, quindi, niente da eccepire

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 17/06/2019 - 15:57

La "Donna Pugile in Agguato nei Parcheggi" l'abbiamo solo noi. E' fonte di vanto e di ricchezza culturale, le turiste vengono da ogni dove per incontrarla ed essere pestate non appena arrivate a Firenze.

Riccardo111

Lun, 17/06/2019 - 17:09

Le nostre stazioni fanno paura agli stessi residenti, figuriamoci ai turisti. Fossi un turista con certe esperienze avute in Italia non ci tornerei più nel bel paese. L'unica stazione ancora normale all'interno è Milano Centrale (ma fuori è un campo profughi a certe ore) mentre Roma T, Firenze SMN e Torino PN per esempio fanno pena sia dentro che fuori. L'accattonaggio, i drogati che molestano a tutte le ore turbano appena metti piede fuori dal treno.

Riccardo111

Lun, 17/06/2019 - 17:14

Poi vogliamo parlare dei ROM e i drogati che si mettono alle macchinette dei biglietti e pretendono di farti loro il biglietto in cambio di qualche Euro? Trenitalia come può permettere un danno d'immagine del genere? E lo Stato come può permettere continui tentativi di estorsione nelle stazioni? Oppure dobbiamo abbandonarci all'idea che siamo una specie di Tunisia o Repubblica delle Banane in terra Europea dove la democrazia è continuamente sospesa?