Firenze, attacco a Dl sicurezza: per anagrafe basta richiesta asilo

“Ogni richiedente asilo, una volta che abbia presentato la domanda di protezione internazionale, deve intendersi comunque regolarmente soggiornante”. Così il giudice dà ragione al somalo

Singolare motivazione espressa da parte del giudice del tribunale di Firenze Carlo Carvisiglia, che potrebbe creare un pericoloso precedente.

Il togato della IV sezione civile Immigrazione ha deciso di accogliere il ricorso da parte di un uomo di nazionalità somala, che si era visto respingere la domanda d’iscrizione all’anagrafe da parte del comune di Scandicci.

Come riportato da “Ansa”, questa la spiegazione dell’accettazione del ricorso da parte del giudice di Firenze, che ha dato ragione allo straniero contro l’applicazione del Decreto sicurezza. “Ogni richiedente asilo, una volta che abbia presentato la domanda di protezione internazionale, deve intendersi comunque regolarmente soggiornante, in quanto ha il diritto di soggiornare nel territorio dello Stato durante l’esame della domanda di asilo. Tutti i comuni, dunque, sarebbero tenuti ad accettare le domande d’iscrizione all’anagrafe, per non incappare in un atto discriminatorio.

L’avvocato dell’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione (Asgi) Noris Morandi rilancia la notizia. “Credo sia la prima volta in Italia. Per il giudice la parità di trattamento tra stranieri e regolarmente soggiornanti e cittadini è considerata fondamentale dalla Corte Costituzionale”.

Commenti
Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mer, 20/03/2019 - 18:43

La magistratura persegue pervicacemente il disegno di sostituzione coatta della razza o etnia italiana con quella africana, ma in questi casi non si parla di razzismo. l'Italia deve diventare la nuova africa del 2050 (o forse prima), che futuro allettante ci aspetta...

leopard73

Mer, 20/03/2019 - 18:44

Siamo messi bene con questi giudici trovano sempre articoli per destabilizzare il PAESE!!!! I governi che ci stanno a fare!, chi fa le leggi!!! Non ci capisco piu niente di questo paese strampalato!!!!

Macrone

Mer, 20/03/2019 - 18:48

Non avevo il minimo dubbio che succedeva. E questo è solo l'inizio, tra poco arriverà la Corte Costituzionale targata PD. Matteo, devi convincere i 5stelle a modificare la costituzione in ordine a quanto previsto nel contratto di governo, ovvero sia sul "prima gli Italiani" che sulla esclusività della competenza del governo nella gestione dei confini. Senza queste modifiche è finita e vedrete che ci obbligheranno anche a dare ai clandestini il reddito di cittadinanza.

blackbird

Mer, 20/03/2019 - 18:50

Finalmente un giudice applica correttamente la legge! Regolari, quindi hanno diritto all'iscrizione all'Anagrafe e alla Carta d'Identità valida per l'espatrio. Voglio vedere quanti in possesso di regolare documento resteranno in Italia... Capperi!, cioè una volta che consegno il passaporto al poliziotto al varco di confine posso andarmene in giro tranquillamente mentre lo sta esaminando? E se mi fermassero sarebbe sequestro di persona? Solo in italia possono succedere di queste cose...

DRAGONI

Mer, 20/03/2019 - 18:55

ABBIAMO UN GROSSO PROBLEMA DA RISOLVERE E' EVIDENTE !!

d'annunzianof

Mer, 20/03/2019 - 19:27

Il vero problema sono questa accozzaglia schifosa di avvocaticchi, azzeccagarbugli, accoglioni e utili idioti che vogliono riempirci casa con tutto il letame dal terzo e quarto mondo! Come si finaziano?! Chi li paga?! Chi li foraggia?! Se sono soldi pubblici BASTA! E che siano CORRESPONSABILI se clandestini che loro sponsorizzano eventualmente ammazzano Italiani, sbatteteli in galera!!

censore70

Mer, 20/03/2019 - 19:35

La sentenza di un Tribunale non crea un precedente vincolante...ci saranno altri giudici che la pensano diversamente. Bisogna arrivare in Cassazione. Poi se la Carta Costituzionale favorisce così smaccatamento lo straniero, è ora di cambiarla nel senso di una maggiore tutela al Cittadino Italiano.

tosco1

Mer, 20/03/2019 - 19:41

Certo, l'unica cosa che non hanno deciso e' se ai cittadini italiani spetta di pagare il conto dei soggiornanti di tutto il mondo, oppure dovrebbe pagarlo l'ONU e i vari organi umanitari affiliati allo stesso, come a me parrebbe giusto.

caren

Mer, 20/03/2019 - 19:44

Non si possono accettare queste prevaricazioni di potere, altrimenti ognuno è padrone di scrivere un suo codice. Salvini faccia qualcosa perché queste cose danno enormemente fastidio, anche solo a leggerle.

carlottacharlie

Mer, 20/03/2019 - 19:51

Non se ne può più. Cosa fanno, per arginare la follia dei giudici, quelli beceri ignoranti che si siedono in parlamento? Nulla, non fanno nulla, e qui non mi riferisco a Salvini e Lega. Possibile che noi popolazione non siamo capaci di farci rispettare dai neri soggiornanti e, specialmente, dai farabutti che non difendono le leggi dello Stato e che si trovano in parlamento assieme ai mafiosi criminali che li seguono? Stiamo aspettando la nostra morte come degli imbelli idioti? Voi, buonisti del menga, riflettete che prima o poi toccherà voi piangere figli e nipoti morti per mano dei criminali sia nostrani e sinistri che stranieri. Se invece vi piace difendere l'indifendibile che Dio vi castighi alla grande così capirete, e sulla vostra pelle, l'aberrazione assassina che seguite come beoti. Questo criminale è stato fatto entrare con tanti tantissimi come lui, difficile capirlo?

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 20/03/2019 - 20:06

TOGLIERE IL LEGALE PATROCINIO GRATUITO A CHI NON E' ITALIANO!!!

celuk

Gio, 21/03/2019 - 00:00

e poi si meravigliano che non c'è rispetto per i magistrati. Già fanno quello che vogliono, se poi c'è pure un ministro della giustizia senza gli attributi….

Algenor

Gio, 21/03/2019 - 00:13

Va modificata la costituzione per impedire l'abrogazione e disapplicazione delle leggi e per vietare i ricorsi contro le leggi dello stato ed i proovedimenti delle amministrazioni locali, altrimenti non se ne esce da questa situazione: purtroppo la Lega non viene votata dalla maggior parte degli italiani e non ha quindi la maggioranza parlamentare per modificare gli articoli della costituzione, legiferare e governare da sola.

Iudimark

Gio, 21/03/2019 - 07:42

Questo tipo di sentenze e di interpretazione delle leggi è quello che spinge a pensare che sia ora di porre la magistratura sotto il controllo del potere politico: solo così si può impedire che ciò che la maggioranza del popolo italiano vuole non venga impedito da un qualunque magistrato le cui idee politiche siano di altra tendenza. Certi magistrati sono la causa della sfiducia nella magistratura e provocano l’insorgere di una domanda: se l’Italia meriti la democrazia!

Giorgio5819

Gio, 21/03/2019 - 07:48

...quindi se un militante dell'isis fa domanda di protezione internazionale é "regolarmente residente" ? Quale strana malattia colpisce certe persone ?.....