Firenze, gambiano tenta furto in negozio: arrestato

Un gambiano ha provato a compiere un furto in un negozio di via Duomo a Firenze ma è stato fermato dagli addetti alla sicurezza. La polizia, giunta sul posto, ha perquisito lo straniero rinvenendo i capi sottratti e anche 53 grammi di marijuana nascosti nelle mutande

Ha provato a rubare dei vestiti da un esercizio commerciale situato in piazza Duomo a Firenze ma è stato scoperto dai dipendenti che hanno allertato la polizia. Il responsabile dell’atto criminale, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di 53 grammi di marijuana che aveva occultato nelle mutande.

Lo scorso venerdì pomeriggio il malvivente, un gambiano di 23 anni già noto alle forze dell’ordine, dopo essere entrato nel negozio sportivo ha iniziato a girare come un normale cliente tra gli scaffali prendendo numerosi articoli. Lo straniero, così, è entrato tranquillamente in un camerino con la scusa di provare i capi.

Il suo strano comportamento, però, ha attirato l’attenzione degli addetti alla sicurezza che si sono avvicinati alla cabina. I sospetti di una potenziale azione criminale in atto sono stati supportati anche da altri due elementi: il giovane che si è intrattenuto nel camerino più del normale e gli strani rumori provenienti dalla stessa stanza.

Quando, finalmente, il ragazzo è uscito aveva addosso diversi vestiti che aveva preso poco prima dagli scaffali e ai quali aveva tolto la placca anti taccheggio grazie a un paio di forbici che aveva nello zaino.

Proprio nella sacca, successivamente, sono stati rinvenuti anche gli altri capi che l’extracomunitario non era riuscito a indossare. I dipendenti hanno contemporaneamente chiamato la polizia e fermato lo straniero in attesa dell’arrivo degli agenti.

Giunti nel negozio situato nel centro di Firenze, gli uomini delle forze dell’ordine hanno certificato che il giovane aveva addosso vestiti per un valore di circa 180 euro. Con le prove, l’immigrato è stato dichiarato in stato di arresto per rapina impropria.

Ma la storia non è finita qui. I poliziotti hanno sottoposto il gambiano anche a perquisizione personale. Nel corso dell’operazione, nelle mutande del giovane sono stati trovati 53 grammi di marijuana.

Lo straniero, così, è stato anche denunciato anche per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e porto d'armi irregolare.