Firenze, il treno deraglia: operaio muore schiacciato

L'incidente alla stazione di Santa Maria Novella. Il sistema di sicurezza non era inserito, si indaga per chiarire la dinamica dell'accaduto

Un impiegato delle Ferrovie dello Stato è morto nella notte a Firenze, travolto da una locomotiva alla stazione di Santa Maria Novella. L'incidente mortale si è verificato poco dopo le 23: vittima è Fabrizio Fabbri, 35 anni, dipendente di Trenitalia. L'uomo è stato schiacciato da un convoglio deragliato per venti metri nel corso di una manovra per assemblare un treno passeggeri, fortunatamente vuoto. "Il Sistema di sicurezza (SCMT) che doveva arrestare il treno inspiegabilmente non era inserito", si legge in una nota di Trenitalia, che ha avviato un'indagine per chiarire la dinamica dell'accaduto. I sindacati dei ferrovieri toscani hanno proclamato per questo pomeriggio uno sciopero di due ore per chiedere maggiore sicurezza sul lavoro. Il manovratore, originario del Mugello, lascia la moglie e un figlio piccolo. La Procura di Firenze ha aperto un fascicolo per omicidio colposo per individuare eventuali responsabilità.

Commenti
Ritratto di afrikakorps

afrikakorps

Lun, 13/01/2014 - 14:04

Vedere che la notizia sul Milan e Allegri ha 21 commenti (tutti intelligenti) e quella della ennesima morte sul lavoro nemmeno uno, nemmeno di condoglianze, mi ha messo tristezza. Condiglianze alla famiglia.

jakc67

Mer, 15/01/2014 - 05:22

vero afrikakorps@@@ davanti a notizie come queste ormai la gente prova insofferenza, non davanti alla tragedia, ma alle solite polemiche scatenate ad arte da sindacati e pattume vario che ricominciano puntualmente con le solite litanie falso umanistiche moraliste... a che punto ci hanno portato, neh...