Firenze, picchia la compagna in mezzo alla strada. Arrestato

Firenze, un 46enne picchia la compagna in mezzo alla strada. Arrestato immediatamente dalla polizia

Ha picchiato selvaggiamente la compagna 41enne con pugni e calci in mezzo alla strada, mandandola in ospedale: è accaduto la scorsa sera a Firenze.

Secondo quanto riferito dai testimoni oculari dei fatti (che hanno chiamato il 112) l'uomo, un 46enne, avrebbe dato il via alla sua aggressione per motivi di gelosia iniziando a colpire la donna dapprima con un pugno in pieno viso, poi con un calcio al torace, infine l'avrebbe mandata a sbattere contro un'auto tirandola per i capelli. Appena giunti sul posto della segnalazione gli agenti di polizia intervenuti hanno trovato la vittima a terra col volto completamente grondante di sangue, mentre il suo aggressore era ancora chino su di lei e le gridava contro delle offese.

Curata inizialmente sul posto dai sanitari del 118 la 41enne è stata in seguito trasferita al pronto soccorso del capoluogo toscano. Qui i medici le hanno riscontrato fratture multiple alle costole, un taglio all'altezza del sopracciglio ed un trauma cranico di lieve entità, dimettendola poi con una prognosi di 25 giorni. Per il suo aguzzino invece sono immediatamente scattate le manette ai polsi e adesso dovrà rispondere dell'accusa di lesioni personali. A quanto consta agli inquirenti, non sarebbe la prima volta che l'uomo si rende colpevole di violenze nei confronti della sua compagna.

Commenti

Giorgio5819

Mer, 06/06/2018 - 19:44

5 minuti di processo, 5 anni di galera e silenzio fino a fine pena.