L'incendio a Fiumicino provocato da cumuli di rifiuti abbandonati

Dalla spazzatura le fiamme si sono allargate alla macchia e alla pineta. Non è chiaro se ci sia intenzione dolosa

Il fumo su Fiumicino dopo l'incendio nei pressi dell'aeroporto

È un'area fortemente degradata e disseminata da molti rifiuti abbandonati quella dove ieri si è sviluppato l'incendio che ha provocato nuovi disagi all'aeroporto di Fiumicino, rallentando temporaneamente le partenze e gli atterraggi a causa del fiumo sulla pista dello scalo romano.

Il rogo, dicono oggi gli uomini della Guardia forestale, si sarebbe sviluppato proprio a partire da un cumulo di rifiuti abbandonati che avrebbe preso fuoco. Da lì le fiamme si sarebbero diffuse per il forte vento. Questi dettagli in più non dicono se si tratti di un incendio doloso, ma chiariscono che dalla spazzatura si è allargato alla macchia mediterranea e alla Pineta di Coccia di Morto.