Fiumicino, misure cautelari per 49 dipendenti Alitalia: rubavano dai bagagli

Misure cautelari anche per 37 persone di società di cui si avvaleva la compagnia

Sono finiti nei guai 49 (19 ai domiciliari e 30 con obbligo di firma) dipendenti Alitalia-Cai a Fiumicino accusati di aver rubato dai bagagli da stiva dei passeggeri in arrivo e in partenza dallo scalo romano.

Gli operai, addetti alle operazioni di handling, rischiano pene fino a sei anni di reclusione, oltre che la perdita del posto di lavoro. La compagnia di bandiera, dichiaratasi parte lesa, ha collaborato alle indagini, assicurano gli inquirenti, che hanno emesso provvedimenti restrittivi anche per altre 37 persone dipendenti di altre società di cui si avvale Alitalia in altri aeroporti. Le indagini sono state condotte dalla polizia di frontiera di Fiumicino e Lamezia Terme, i due scali maggiormente colpiti da furti, danneggiamenti e tentativi di furto.

Commenti
Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 03/05/2013 - 11:32

Domani CGIL-CISL-UIL daranno vita subito ad una mobilitazione contro l'aggressione padronale ai poveri lavoratori!

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Ven, 03/05/2013 - 11:42

Forse in molti non sanno che questo tipo di lavoro è offerto agli ex detenuti. In pratica si mette una faina in un pollaio.

eri75

Ven, 03/05/2013 - 11:44

Un'ottima opportunità per creare 49 nuovi posti di lavoro!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 03/05/2013 - 11:54

solo perche' hanno messo le mani nel bagaglio sbagliato. se avessero continuato a rubare ai poveri cristi che non contano nulla, nessuno si sarebbe mai preso il disturbo di inquisirli.

Tobi

Ven, 03/05/2013 - 12:05

perché è stato messo il titolo "Nei guai 49 operai Alitalia"? E' poco pertinente visto che hanno commesso degli illeciti e che per questo devono essere ovviamente puniti per legge. Oppure si vuol intendere che la punizione non è dovuta?

Franck Dubosc

Ven, 03/05/2013 - 12:12

Ezechiele mi hai anticipato. Visti i numeri, mi stavo domandando polemicamente se li assumevano a Regina Coeli

silvano45

Ven, 03/05/2013 - 12:34

ma è una situazione ricorrente allora ci si domanda:la polizia non può piu' intervenire il sindacato si oppone,i magistrati premiano quelli che delinquono, poveracci si sa colpa della società e loro i magistrati sono tutti di sinistra alla televisione vedi Ingroia,la società non puo' e non vuole licenziarli Camusso si oppone, allora fra un mese tutto come prima questo è il paese dove nessuno fa piu' o riesce piu' a fare il proprio dovere

Darth Fener

Ven, 03/05/2013 - 12:34

Meglio assunti a Regina Coeli che a Montecitorio

Ettore41

Ven, 03/05/2013 - 13:06

Vedrai che la Camusso li perdonera' con la solita frase; Compagni che sbagliano"

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 03/05/2013 - 13:07

Spero che i sindacati intervenghino e minimo organizzino uno sciopero generale .

syntronik

Ven, 03/05/2013 - 13:26

Tutti in piazza a protestare per il diritto di rubare, questa è una dittatura, non ci si può nemmeno appropriarsi di cose altrui, che subito ti additano come malvagio, un sano lavoro di prelevamento di computer bottiglie, e varie. A malpensa era di rito far sparire le bottiglie, un terzetto di bontemponi, hanno regolarmente siringato vottiglie con una certa quantita di guttalax, con dosi da purga da cavallo, posso immaginare, chi avrà rubato le bottiglie, quante corse e mal di pancia, piccola vendetta, ma con poco risultato, spariscono regolarmente.

Ritratto di gino5730

gino5730

Ven, 03/05/2013 - 13:27

La gente si suicida per la mancanza di lavoro e chi lo ha,fisso e ben pagato,ruba,non all'azienda ma a lavoratori come loro,fregandosene del danno all'immagine ,con relativa perdita di passeggeri,all'Alitalia. In attesa del rituale corteo antipadronale,mi auguro che il giudice non faccia come un suo predecessore,in un caso analogo che non ha permesso venissero licenziati perchè,poverini sarebbero caduti in depressione.

Ritratto di mark911

mark911

Ven, 03/05/2013 - 13:42

Ecco qui...ora attendiamo lo sciopero dei traporti che bloccherà il Paese a sostegno di questi "poveri" lavoratori costretti a rubare per poter arrivare a fine mese causa il magro stipendio...perchè questa sarà la giustificazione dei sindacati!!!Ovviamente i viaggiatori derubati sono solo dei benestanti a cui il danno subito è minimo...in fin dei conti chi vola sono solo Conti, Industriali, Re e Regine ma non la gente comune!!!

blues188

Ven, 03/05/2013 - 13:50

sarebbe un novità questa? Anche nelle Poste succede quotidianamente e se non rubano si riposano nascosti tra i sacchi a riprendere fiato.. In Inghilterra in un giorno si ha quanto spedito, in Italia ci vuole, andando bene, più di un mese.

MMARTILA

Ven, 03/05/2013 - 13:57

Ma che novità...non lo sapeva nessuno! Aspettiamo ora con trepidazione la difesa accorata dei Sindacati tutti nei confronti di questi ladri.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 03/05/2013 - 14:35

kompagna kamusso, si puo' considerare un incidente sul lavoro?

mar75

Ven, 03/05/2013 - 14:44

@marforio: "intervenghino"???? Magari "intervengano". Dovrebbero fare gli stessi controlli nei centri di smistamento internazionale della posta a Milano/Linate. Molti pacchetti senza numero di tracciatura vengono "smarriti" invece di essere consegnati. Sorvoliamo sul fatto che vengono smistati con tempi dell'ordine di un mese o anche di più.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 03/05/2013 - 14:55

...Nessuna paura! Non perderete nulla! Ci sarà chi vi reintegrerà nel posto di lavoro e, quei "pignoli" che vi hanno sospeso vi dovranno chiedere scusa e risarcire. Loro, poverini, non hanno capito che il vostro era semplicemente una nuova versione del gioco denominato "caccia al tesoro", con restituzione dell'oggetto a gioco ultimato anche se, in passato, era successo che qualcuno, per distrazione, si fosse dimenticato e se ne fosse appropriato.

PaK8.8

Ven, 03/05/2013 - 15:25

Marco Piccardi: guardi, senza polemica e pensandola come lei su moltissime cose, mi preme precisare che la tratta Fiumicino - Lamezia Terme l'ho fatta sistematicamente per un paio d'anni, quando lavoravo dodici ore al giorno come manovalanza in una società di revisione per 900 euro al mese. Partire lunedi mattina da casa alle 4 e tornare venerdi sera a mezzanotte. In questo, ho sempre benedetto di avere un lavoro e sono felice della strada che ho fatto: ma in quel periodo (12 anni fa), pur non considerandomi un povero cristo, neanche mi consideravo un privilegiato. E con me su quella tratta ce n'erano tanti come me. Magari adesso (anzi sicuramente), con la crisi che c'è, lo rifarei ancora piu' volentieri, ma è un altro discorso. Saluti.

Settimio.De.Lillo

Ven, 03/05/2013 - 15:32

Questi signori NON devono andare in galera, ma vanno semplicemente LICENZIATI. Troppo comoda la galera; Vitto e alloggio garantito con aggiunta di licenza premio per buona condotta. Quasi quasi mi conviene farci un pensierino.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 03/05/2013 - 15:38

Non era successa una cosa simile tempo fa a Linate (o Malpensa) e i ladri sono stati prosciolti ?

PaK8.8

Ven, 03/05/2013 - 15:51

venividi: credo che piu' che prosciolti, l'Alitalia ci fosse andata proprio di mezzo, perché le telecamere che inchiodavano i gentiluomini costituivano una violazione della privacy e un insulto alla dignità dei lavoratori in quanto occhio del padrone che ti sorveglia.

swiller

Ven, 03/05/2013 - 15:54

In un paese serio si licenziano in tronco.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 03/05/2013 - 15:55

@PaK8.8, grazie per il suo contributo. vorrei spiegare meglio il mio commento. anni fa alla malpensa succeesse qualcosa di simile. diversi operai addetti ai bagagli furono arrestati per furto. la cosa andava avanti da anni, ma la molla che fece scattare le manette ai polsi dei furfanti fu il saccheggio di una valigia di proprieta' di un politico. pertanto, mi sono permesso di osservare che anche in questo caso, probabilmente era accaduto lo stesso. cordialita' e buon week-end

pinocchioudine

Ven, 03/05/2013 - 15:59

Non si preoccupino "costoro", abbiamo già avuto in passato un simile episodio...e il solito giudice ha obbligato l'alitalia a integrare i dipendenti colpevoli sospesi...in ITALIA RUBARE E' LECITO!

michele lascaro

Ven, 03/05/2013 - 16:08

A parte ogni considerazione sul fenomeno furto, i viaggiatori non hanno ancora imparato che gli oggetti di valore devono stare nel bagaglio a mano!

Ritratto di afrikakorps

afrikakorps

Ven, 03/05/2013 - 16:10

Ci facciamo sempre riconoscere. Siamo italiani. Prima rubavano all' interno dell aeroporto. ora ci provano quando le valige sonoi ancora nella stiva...

Mario Appolloni

Ven, 03/05/2013 - 16:28

Giusto quello che ha scritto Swiller.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 03/05/2013 - 16:28

sciopero generale dei lavoratori Alitalia a sostegno dei compagni accusati. Arresti domiciliari e dopo reintegro al lavoro, questa è l'Italia di Pulcinella abitata da Stolti, babbei e bimbominkia.

blues188

Ven, 03/05/2013 - 17:05

mar75, si si sorvola. basta che non sia roba tua, vero maestrino delle mie patate?

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Ven, 03/05/2013 - 17:21

Nel 2000, successe la stessa cosa alla Malpensa: 14 assolti, 6 condannati senza fare un giorno di carcere, qualcuno riassunto alla SEA perchè non aveva rubato, ma "guardato solamente dentro le valige". Questa volta finirà nello stesso modo. E andiamo avanti...

gnegno59

Ven, 03/05/2013 - 17:27

Kamusso , sono tutto orecchi. Sentiamo con che fantasia ci dai la tua versione nel difenderli , io intanto ti do la mia: licenziati in tronco , e i 49 posti a nuovi operai che veramente desiderano uno stipendio. Vedi come sarebbe facile!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 03/05/2013 - 17:27

Spero che qualche giudice rosso intervenga.Non si può incriminare delle persone solo per aver rubato.Sarà magari colpa di Berlusconi???Camusso cosa ne dici???

Ettore41

Ven, 03/05/2013 - 17:48

Domani li scarcereranno perche' un giudice affermera'che i filmati del CCTV non costituiscono prova oppure perche' hanno agito pressati dal bisogno. Si non avevano ancora trovato i soldi pre comprarsi le canne.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 03/05/2013 - 17:52

xmar75-Ogni tanto mi scappa il romanesco.Me lo perdona?

onurb

Ven, 03/05/2013 - 17:58

marco piccardi. Lei deve essere parente stretto della Boldrini. Non si preoccupi per i 49 poveracci che hanno messo le mani nelle valigie sbagliate, secondo la sua interpretazione: vedrà quanti santi in paradiso si ritroveranno. Se con la scusa della crisi economica qualcuno ha giustificato Preiti, vuole che non si trovi qualcun altro, oppure la stessa Boldrini, che prenda la difesa di onesti lavoratori che, in fondo, non hanno fatto del male a nessuno, ma hanno solo rubato per arrotondare il magro stipendio?

Cosean

Ven, 03/05/2013 - 18:16

@ Tobi Avanti! E ti chiedi come mai questa testata ha fatto un titolo del genere!?! In che mondo vivi?

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 03/05/2013 - 18:21

Sto gia' aspettando il reintegro dei ladri da parte di compagno giudice.

Ritratto di Carlo Marra

Carlo Marra

Ven, 03/05/2013 - 19:07

Vanno considerati "ESODATI" e messi in Cassa Integrazione per almeno CINQUE ANNI: i sindacati di sinistra mi auguro che faranno sciopero per il loro reintegro. I licenziamenti devono essere revocati subito. NO PASARAN !!!!!

cecco61

Ven, 03/05/2013 - 19:18

Posso solo augurarmi che, se confermate le accuse, vadano in galera. Quando accadde la stessa cosa a Malpensa, malgrado i filmati delle telecamere di sicurezza che inchiodavano i malfattori alle loro responsabilità, non solo non andarono dietro le sbarre ma grazie a sindacati e giudici compiacenti furono pure riassunti con le stesse mansioni e stipendi.

SAMMYDAVIS

Ven, 03/05/2013 - 20:15

...e' il mestiere nazionale...l'esempio viene dato da quelli legalizzati seduti sugli scranni...e poi, figuriamoci, non potranno nemmeno essere licenziati...sai come si arrabbia il Sindacato...

mares57

Ven, 03/05/2013 - 20:31

Non verranno licenziati, abbiamo già visto a Malpensa come vengono trattati i ladri secondo i nostri giudici. Forse adesso aumenteranno loro lo stipendio perchè diranno che poverini rubavano per necessità. Intanto molte persone oneste e capaci sono disoccupate.

vince50

Ven, 03/05/2013 - 20:44

È stato detto bene,rischiano.Ma si tratta di un rischio teorico dormano pure sonni tranquilli,i delinquenti sono protetti dai loro simili.

il gotico

Ven, 03/05/2013 - 21:43

falsi invalidi, truffatori, impiegati comunali che giocano al video poker mentre il collega timbra per loro, politici che scaricano gratta e vinci, nutella e giochi della ps3, ladri fra i facchini all'aeroporto... ma che M.... di paese è diventata l'italia ? Il coraggio di cambiare aria non lo troverò mai, forse a ponte chiasso che si trova a 5 cm dalla frontiera... però è triste vedere la più bella terra di europa conciata e martoriata così... e la parte più brutta è che nessuna paga, mai ... nessuno.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 04/05/2013 - 00:50

Siamo in attesa dell'ennesimo FILOSOFO IMBECILLE che giustifichi i furti con la crisi che stiamo vivendo e che per questo induce i poveri lavoratori a rubare. Salvo poi smentire le dichiarazioni con un bel: MA IO STAVO SCHERZANDO.

Ritratto di tiss59

tiss59

Sab, 04/05/2013 - 02:57

l'ho già scritto tempo fa … quando l'Alitalia chiuderà, sarà sempre troppo tardi.

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 04/05/2013 - 06:16

Naturalmente saranno reintegrati. Il loro lavoro serve ad alleggerire il peso degli aerei e quindi renderli più sicuri in volo.

dinross

Sab, 04/05/2013 - 07:58

la CIGL dirà che questi onesti lavoratori non hanno fatto niente di male,e se hanno fatto queste "operazioni",è perchè gli aerei erano in sovraccarico, quindi per la sicurezza dei passeggeri hanno dovuto "alleggerre" il bagagliaio.

papik40

Sab, 04/05/2013 - 09:26

In un paese civile o soltanto normale dovevano essere licenziati in tronco in Italia invece vi è la "licenza a delinquere" dato che i "lavoratori" sono tutelati da sindacati che li difendono anche davanti alle evidenze e da giudici politicizzati che obbligano il reitengro facilitando la chiusura o delocalizzazione delle aziende e chiudendo, di fatto, le porte ad imprenditori esteri!

Franco40

Sab, 04/05/2013 - 10:41

L'Italia è totalmente rovinata da azioni come questa e sarà impossibile che si riprenda dalla situazione brutta in cui si trova. Questo comportamenti incivile non è rappresentato soltanto dai ladri in aereoporto, ma generalizzato in tutti i settori. Sintanto che la giustizia ed i sindacati non prendono provvedimenti seri, l'Italia resterà il Paese di ladri ed incivili(coosì siamo con ragione considerati all'estero) e quindi non sarà possibile far nulla. L'etica è alla base di ogni successo e noi resteremo in questo limbo (striscianti verso l'inferno) per sempre.Il primo investimento da fare dovrebbe essere quello di trovare un'ampia zona, costruire dei capannoni, mettervi almeno 100.000 di questa gente - che mangi ciò che produce con il proprio lavoro.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 04/05/2013 - 11:29

i bagagli dei politici, faccendieri et similia non vengono trasportati allo stesso modo dei comuni cittadini che li finanziano con i loro sacrifici.