Fiumicino, sequestrato il Molo D dell'aeroporto

Prosegue l'inchiesta sull'incendio al Terminal 3. L'allarme: "Diossina oltre 10 volte superiore al limite di legge"

La Polaria sta eseguendo il sequestro del molo D nell’ambito dell’inchiesta sull’incendio al Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino.

Il molo era stato riaperto il 18 maggio scorso, a poco più di una settimana dal rogo che aveva devastato l’area transiti del Terminal. La riapertura era stata decisa da AdR in seguito al via libera dato da un rappresentante della Asl Roma D, ma l'area è stata ora sequestrata per verificare le misure di sicurezza in quella zona dell’aeroporto e per verificare la presenza di diossina ed altre sostanze tossiche per lavoratori e passeggeri. Secondo quanto si apprende, infatti il livello di diossina riscontrato dalle analisi dell’Arpa sarebbe di 10 volte superiore al consentito.

Commenti

cgf

Mar, 26/05/2015 - 23:25

e per quasi 10 gg i giudici hanno permesso l'apertura con gravi rischi per la salute per i passeggeri così come ci dicono oggi o non hanno potuto chiudere perché sempre in altre faccende affaccendati? Tornassi indietro a sQuola studierei prima da guardia giurata e poi magistratura.