La follia della Svezia: così il sesso diventa materia da contratto

Tra le conseguenze inintenzionali del movimento #metoo c'è il ritorno del puritanesimo sessuofobico

D'ora in poi, soltanto sesso politicamente corretto. Dimenticatevi le scene hot da Nove settimane e mezzo, l'irruenza di lui che invade il corpo di lei in un tripudio di eros vorace, impertinente, sfrenato. Tra le conseguenze inintenzionali del movimento #metoo c'è il ritorno del puritanesimo sessuofobico che in Svezia ha partorito una legge, ufficialmente in vigore da ieri, che introduce una regola severa severa: se non c'è un consenso esplicito, qualsiasi atto sessuale è considerato stupro, anche in assenza di minaccia o violenza. Se prima era indispensabile dimostrare che la vittima fosse stata costretta al rapporto con la forza, con la minaccia o sfruttata per via di uno status psicofisico vulnerabile, ora sarà sufficiente indicare la mancanza del consenso, che deve essere manifestato in modo verbale o fisico. Inoltre la passività della vittima non sarà più considerato un segno di partecipazione volontaria al rapporto sessuale.

«Se una persona vuole impegnarsi in attività sessuali con qualcuno che rimane inattivo o dà segnali ambigui, dovrà scoprire se l'altra persona è disponibile», si legge nel documento pubblicato sul sito del governo. Bisognerà dunque proferire le fatidiche parole «sì, lo voglio» non solo per unirsi in matrimonio ma anche per dare sfogo alla passione in due.

Voluta dalla maggioranza socialdemocratica e verde, la legge è stata applaudita come il sacrosanto riscatto del genere femminile che nel paese nordico ha animato, negli ultimi mesi, una campagna durissima contro il maschio stupratore. In aprile la bufera ha travolto l'intellettuale Jean-Claude Arnault, il «Weinstein di Svezia», accusato di avere molestato la futura sovrana di Svezia e altre diciotto donne. Pochi mesi prima, oltre quattrocentocinquanta attrici hanno denunciato produttori e attori per molestie passate, vere o presunte. Del resto, nella furia collettiva innescata dalla campagna americana il confine tra il vero e il fittizio si è dissolto in nome del «farsi giustizia», costi quel che costi.

Qualcuno, in Svezia, ha provato a sollevare il dubbio circa l'efficacia di una legge che mira a codificare una dinamica privata secondo schemi contronatura. Per esempio, l'Ordine degli avvocati ha fatto notare che la legge obbligherà i giudici a una valutazione arbitraria sull'esistenza o meno del consenso. Per non parlare delle nuove fattispecie introdotte: «stupro colposo» e «abuso sessuale colposo», entrambi perseguiti con una pena detentiva massima di quattro anni. A essere incolpato quindi sarà anche chi, pur prendendo in considerazione il rischio che l'altra persona non stia partecipando volontariamente, prosegua nel rapporto senza ottenere preventivamente un chiaro e netto «ci sto».

È evidente il cortocircuito di una simile previsione normativa, un inedito assoluto, forse utile a cavalcare una questione seria in modo demagogico ed emotivo; una matassa che i giudici saranno costretti a sbrogliare, non si sa come, in tribunale. L'approccio sessuale non è un colloquio di lavoro, né un interrogatorio «a domanda risponde»; nel corteggiamento e nel tentativo di possedere l'altro esiste un margine di ambiguità e incertezza ineliminabile. A volte, è un gioco di sottrazione, ci si nega per darsi un po' alla volta, e il rispetto del consenso altrui non abbisogna di formule verbali.

Il governo rassicura gli scettici affermando che la legge manderà un segnale forte; di certo, un messaggio è arrivato: meglio tenere chiusa la patta dei pantaloni, onde evitare guai.

Commenti

steacanessa

Lun, 02/07/2018 - 09:18

Il belinismo di sinistra è incommensurabile. La legge equivale a una castrazione. Qualsiasi donna potrà affermare di non aver voluto il rapporto è l’uomo sarà bello che fatto. Vedo in arrivo una marea di ricatti da parte di bimbe di dubbia virtù.

Luigi Farinelli

Lun, 02/07/2018 - 09:37

La Svezia è l'immagine evidente (ma nascota dai media) dello sfascio etico, morale e sciale di decenni di femminismo radicale. Come nascosto è il fatto che la polizia abbia ufficializzato la presenza di decine di zone in città varie, preda dell'immigrazione incontrollata (favorita dal femminismo per il quale solo il maschio occidentale è "violento e stupratore"). L'immigrazione incontrollata stava facendo danni già 15 anni fa (ma i media l'hanno sempre nascosto per diffondere la balla del "paradiso progressista" svedese, quando una studiosa locale ha sbottato: "da che mondo e mondo i confini di una nazione sono difesi dagli uomini ma decenni di femminismo hanno portato alla discriminazione maschile persino nelle scuole dove i maschi sono attaccati continuamente e sono stati svirilizzati. Il risultato è che gli stupri sono diventati per il 75% dovuti a immigrati islamici. La donna svedese ha voluto la sharia? E allora ora porti il velo e non si lamenti!" ...(continua su 2)

Lapecheronza

Lun, 02/07/2018 - 10:02

Paese che 30,40 anni fa era considerato, per l'uomo italico, meta di libertà sessuale ora serve il consenso. Ma consenso con atto del notaio che sta seduto in fondo al letto e con previo accertamento medico di idoneità psichica per dimostrare che il consenziente era nelle sue facoltà mentali? Mica sono scherzi, perché se durante uno urla Nooo, bisogna interrompere e interpellare il notaio? Nulla vieta di cambiare decisione in ogni secondo… Se la Svezia non procederà per Legge, all’inseminazione artificiale, sarà prossima all’estinzione.

Luigi Farinelli

Lun, 02/07/2018 - 10:03

..(2)..In Svezia,all'avanguardia dei "diritti civili", ne promuovono sempre di nuovi. Così ecco Cecilia Johnson, capo del settore giovanile del governo passato, col dilemma: "Possiamo autorizzare l'amore con la salma del caro estinto?". "Basta che il caro estinto, prima di morire, autorizzi per iscritto"! Circa l'incesto: "Purchè si abbia l'età minima di 14 anni, è consentito fra fratelli e sorelle". Altro esempio dell' efficienza progressista svedese per la quale sbavano le femministe nostrane: coppia con la moglie incinta di una bambina ma desiderante un maschio. Soluzione rapidissima: aborto immediato! Vera efficienza nordica che noi mediterranei ci sognamo. Del resto, l'eugenetica l'hanno inventata proprio gli Svedesi e l'hanno poi insegnata ai nazisti. Quindi non meravigliatevi se un uomo vien accusato di stupro perchè prima dell'atto la donna era consenziente ma poi, durante l'atto, ha cambiato idea! Ecco l'Occidente che vogliono i nostri "progressisti".

ginobernard

Lun, 02/07/2018 - 10:07

insomma per non avere problemi beati quelli che riescono a fare gli attori porno ? oppure far firmare una liberatoria prima ? devo sentire un legale ... e lo dovrebbe fare anche qualche politico ... ihihih ...

paolo b

Lun, 02/07/2018 - 10:15

ginobernard: non devono sentire un legale ma uno psichiatra....ma molto bravo !!!!

Cheyenne

Lun, 02/07/2018 - 10:19

QUESTI SONO PAZZI DA LEGARE

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 02/07/2018 - 10:41

ahahah guardate... ho conosciuto molti svedesi. E non ho mai trovato persone più maleducate di loro. Sono ossequiosi a casa loro. Ma all'estero si liberano da ogni inibizione. Sono dei frustrati, gente spiritualmente morta e sepolta.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 02/07/2018 - 10:42

Tra meno di 20 anni gli svedesi saranno minoranza etnica nel loro paese. E' un paese ormai MORTO E SEPOLTO. Non una grande perdita comunque.... sono sempre stati periferia dell'Europa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 02/07/2018 - 10:43

La morente Svezia è ormai il resto dell'assurdo. Un laboratorio di cavie dove si sperimenta ogni follia ideologica. Neppure l'URSS o la Cina della Rivoluzione Culturale arrivò a tanto nell'opera di lavaggio del cervello delle persone. Sono FINITI.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 02/07/2018 - 10:45

Lapecheronza - Lei forse senza volerlo ha toccato il vero motivo dietro queste cose. Ricordatevi, in tutti i romanzi distopici (scritti non a caso da massoni inglesi) l'uomo del futuro sarà concepito in provetta. E' quello che vuole l'elite: IL CONTROLLO TOTALE SULLA VITA. GLI SCHIAVI ASSOLUTI, ab origine.

valerie1972

Lun, 02/07/2018 - 10:45

Tipica nevrosi, come camminare sulle strisce senza calpestarle o scendere dal letto sempre con lo stesso piede. Tic che servono a dare sicurezza psichica in paesi, come l'apripista Svezia, in cui socialdemocrazia perfetta e nazifemminismo hanno imbastito per il gregge finte decostruzioni morali difficili perfino per spiriti ben più consistenti, e ora in preda al terrore che ne segue creano ossessivamente a tavolino punti di riferimento e elementi di irregimentazione fasulli, che si reggono solo con la forza delle minacce.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 02/07/2018 - 10:48

L'insistenza sul "diritto dei gay" alla procreazione è solo l'anticamera del vero obiettivo della massoneria, ossia la produzione di esseri umani in laboratorio. Le ricerche ci sono già. Poi proibiranno il concepimento naturale. Naturalmente lo giustificheranno con i soliti ritornelli sui diritti umani. E il gioco è fatto. Avranno sdoganato il CONTROLLO ASSOLUTO SUL GENERE UMANO. Vi pare fantascienza ? No, è quello cui mirano. Palesemente.

evuggio

Lun, 02/07/2018 - 10:56

non c'è più limite all'imbecillità politica. Adesso prima di andare a letto bisognerà fare una capatina dal notaio, oppure almeno affacciarsi alla finestra e gridare a gran voce la propria volontà. Entrambe le scelte dovranno essere precedute dalla formula: ai sensi della gran legge approvata dal nostro gran parlamento, dichiaro con grande senso di responsabilità ......

Ritratto di hardcock

hardcock

Lun, 02/07/2018 - 11:00

Ma se una donna mi chiedesse: cosa posso fare per ottenere quello che voglio? Ed io glielo dicessi. Se lei accettasse non sarebbe un esplicito assenso? Io penso di si! Mao Li Ce Linyi Shandong China

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 02/07/2018 - 11:01

Io direi che dovrebbero adottare un contratto scritto standard da firmare volta per volta!Esclusi, naturalmente clandestini e risorse afro-magrebine a cui sarà dato un..pass per continuare a fare quello che più gli aggrada!!! XD

Massimom

Lun, 02/07/2018 - 11:38

Compagni bigotti burocrati anche a letto. I rossi amano le tasse, vogliono riempirci di milioni di clandestini, amano i musulmani ed odiano i cristiani, odiano il popolo ed amano i ricchi, le banche e la finanza internazionale ed ora vogliono impedirci anche di scopare.

bremen600

Lun, 02/07/2018 - 12:01

il freddo e il buio ottenebra il cervello.

Ritratto di Sara.Insirello

Sara.Insirello

Lun, 02/07/2018 - 12:03

Si, ma ci vorrebbero anche i testimoni, altrimenti rimarrà sempre il dubbio se il consenso è stato manifestato o meno. E poi occorre anche una formula rituale!!! Le parole possono essere ambigue. Ed ancora, il consenso deve essere manifestato ogni volta. Non è che se uno ti sposa poi ha il diritto di baciarti tutte le volte che vuole. Ogni volta deve chiedere. Quindi, quando siamo su una spiaggia con nostro marito, il tramonto ci ispira, una musica romantica di sottofondo ci raggiunge, lui avvicina le sue labbra alle nostre, dovremo procedere così: amore presto chiama i testimoni, io intanto preparo il verbale, poi lo portiamo al notaio per l'autentica delle firme e poi torniamo!! Queste sono in preda a delirio

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Lun, 02/07/2018 - 12:58

@Ausonio: condivido pienamente il suo pensiero assieme a quello del gentile Luigi Farinelli. Ma qualcosa sta cambiando fra la gente delle periferie. Eccetto Stockholm e Malmö, altrove la persone sono diventate molto sospettose e fredde per qualsiasi straniero. Io sono norvegese, ma conoscendo perfettamente gli svedesi (i genitori di mia moglie sono di Uppsala), garantisco che il limite è stato abbondantemente superato. La Johnson viaggia sotto scorta, cosa anomala in Scandinavia. Questi articoli vengono copiati da testate estere, inglesi e americane, non riflettono il pensiero popolare comune che è prossimo alla rabbia incontrollata. La stampa svedese è veicolata dalla politica, ma chi è vittima di violenza usa i social networks per diffondere i nomi dei carnefici. Questo è legale. Fanno ancora in tempo, sebbene ne abbiano poco, a darsi una regolata.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 02/07/2018 - 13:50

@ TreeOfLife - credo anche io, o meglio, spero, si tratti di un'eclissi della ragione... con un risveglio, che dovrà avere del miracoloso. Ma di fronte abbiamo nemici SPIETATI. Che hanno dimostrato di esser pronti a qualunque abominio.