Fonzie: "Renzi chi? Conosco solo Berlusconi"

Henry Winkler, ex protagonista di Happy days, non sa chi sia il nuovo premier italiano: "Ma se è bravo e acuto, può fare strada..."

“Ehiii...!”. Quando Henry Winkler risponde al telefono capisci subito che non ha mai smesso i panni di Arthur Fonzarelli. Eppure, ne è passato di tempo da quel 1984, ultimo anno della famosa serie tv Happy days. Adesso Fonzie ha appeso la giacca di pelle al chiodo e si è dedicato alla scrittura. Già, chi l’avrebbe mai detto: Henry Winkler è diventato un romanziere di successo. Ha scritto 26 libri per bambini, vendendo oltre tre milioni di copie negli Usa. Romanzi divertenti che hanno come protagonista Hank Zipzer, un brillante ragazzino dislessico che supera con tenacia le sue disavventure scolastiche. Dislessico proprio come Henry. Ma i tempi del ciuffo, del pettine e della famiglia Cunnigham sono più vivi che mai. Specialmente da quando Matteo Renzi si è fatto più volte immortalare col famoso giubbotto di pelle e con quella faccia da spaccone semiserio.

Come sei arrivato a intraprendere la strada della scrittura?

“Una persona cara mi aveva suggerito di scrivere libri per bambini per affrontare il mio problema, ma all’inizio credevo di non farcela perché ho sempre avuto problemi di apprendimento e pensavo di essere stupido. Questa persona me l’ha riproposto qualche tempo dopo e a quel punto ho accettato la sfida. Ho capito che ci doveva essere un altro modo di risolvere il problema che non doveva essere per forza il metodo tradizionale. Così mi sono messo con la mia partner e iniziato a scrivere: io camminavo per la stanza e dettavo, lei sedeva al pc e scriveva”.

Tu hai scoperto di essere dislessico in età adulta. Ti ha procurato problemi sul lavoro?

“Sì, leggere la pagina a freddo era molto difficile, quindi dovevo sempre avere il copione in anticipo e impararlo a memoria il più velocemente possibile e improvvisare il resto. A volte funzionava, altre volte il regista mi obbligava a recitare quello che c’era scritto e io dovevo leggerlo molto lentamente in modo da non saltare neanche una singola parola, quindi perdevo più tempo rispetto a chiunque altro”.

Insomma, Fonzie soffriva di dislessia...


“La dislessia non è una sofferenza, è una parte di te, è ereditaria, danneggia l’immagine che hai di te, va a colpire la tua autostima e quando vedi che chi ti sta attorno legge, scrive e parla senza problemi ti fa stare male e tu rimani sempre un po’ indietro”.

Che ricordo hai della tua infanzia?

“Non ho imparato molto a scuola, lì mi limitavo ad ascoltare tantissimo, leggere per me era difficilissimo, ho letto il primo libro quando ero adulto”.

Sarai pure uno scrittore, ma nell’immaginario collettivo resterai per sempre Fonzie e nessuno dimenticherà mai Happy Days


“Neanche io mi dimenticherò mai dei tempi di Happy Days. Li adoro ancora adesso. Fonz è stato un personaggio bellissimo da interpretare e gli altri attori per me sono stati una famiglia meravigliosa con cui ho passato dieci anni della mia vita”.

Perché secondo te ha avuto così tanto successo un telefilm ambientato negli Usa negli anni '50?


“È una bella domanda, sinceramente non lo so, ma andrebbe chiesto a tutti gli spettatori perché in centinaia di paesi Happy Days ha raggiunto il suo obiettivo. Mi hanno dato il Telegatto, sono stato premiato dalla Regina di Inghilterra, dal governo francese, è una cosa fantastica per una commedia che durava venti minuti”.

È stato un peso essere così tanto legato a un personaggio importante come Fonzie?

"No, anzi. La cosa più importante di Fonzie era la sua umanità, non era solo un bullo, ma era leale con gli amici e comunque era anche fragile e ogni tanto lasciava emergere questo lato più vulnerabile. Penso che la gente amasse - e ami ancora - il personaggio nel suo complesso, sia il lato da duro, sia quello più umano".

Fonzie non ci riusciva mai, invece Henry Winkler riesce a dire “Ho sbagliato?”


“Quella lì è stata una trovata dello sceneggiatore e comunque Fonzie in qualche occasione e solo con qualcuno della famiglia Cunnigham, penso a Mrs Robinson, ammetteva in qualche modo i suoi sbagli. Non è lo stesso per Henry invece. Io nella mia vita, sin da quando ero bambino, ho capito l’importanza di dire mi dispiace. Il mondo non ti crolla addosso se ammetti di aver sbagliato".

Happy days
è un mito della generazione nata tra gli anni 70-80'. I gesti, i modi e gli stili sono entrati nell'immaginario collettivo in Italia, e da pochi giorni anche al governo perché è diventato premier un politico di 39 anni, il più giovane della nostra storia...

"Ah, non lo sapevo, congratulazioni!"

Eh, aspetterei a dirlo. Comunque, tu conosci Matteo Renzi?

"Chi?"

Matteo Renzi
...

“Ho sentito parlare di Berlusconi, ma di Renzi non ancora”.

Invece lui, in qualche modo si ispira a te. Ha posato per un settimanale italiano con maglietta bianca e giubotto di pelle in stile Fonzie. Che effetto ti fa? (domando mentre gli chiedo di guardare la foto in questione).

“Wow".

Che ne pensi?


"Sembra fantastico”.

Anche The Guardian e Times hanno riproposto il paragone Renzi-Fonzie.


“Vedi, se hai la buona volontà e le migliori intenzioni verso il tuo popolo e per il tuo paese, non importa quale maglietta o giubbotto indossi"

Insomma, Fonzie alza il pollice per Renzi?

“Se lui è bravo, acuto e intelligente e sa quello che vuole, può fare strada e rivelarsi una brava persona"

Ti disturba che la tua immagine venga accostata alla politica?


“Capita sempre (dice quasi con rassegnazione, ndr). Ormai ci sono abituato. Nonostante siano passati 30 anni l’immagine di Fonzie è dappertutto e tutti ancora oggi mi chiedono di lui”.

Ma non pensi che la politica sia una cosa un po’ più seria della commedia?

“No. Penso che l’importante sia occuparsi del proprio paese. Siamo d’accordo su questo?”

Sì.


"Ecco, allora bisogna ammettere che non importa quale strada prendi per arrivarci, purché fai gli interessi del tuo paese. Se qualcuno si ispira a Fonzie o si sente come lui, io posso solo esserne contento perché chi riesce a far sorridere e chi ha un buon senso dello humor come lo aveva Fonzie avrà anche un buon senso di umanità".

E chi non ha humor?

“Le persone che non sanno ridere sono quelle di cui non bisogna fidarsi”.

Speriamo solo che alla fine il sorriso non sia amaro…

(Ha collaborato Giovanni Masini)

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 05/03/2014 - 08:25

Sì, conosce solo silvio per le grandi riforme che è stato capace di portare a termine.

disaccordo

Mer, 05/03/2014 - 08:31

Chissà come mai sapeva chi era il pregiudicato...

idleproc

Mer, 05/03/2014 - 08:51

Non mi pare molto sportivo averci piazzato l'armata dei Giovani Norcini. E' come andare a caccia in un pollaio. Non so che soddisfazione ci trovino.

idleproc

Mer, 05/03/2014 - 08:53

Sì, di strada ne farà tanta... inseguito dagli italiani mentre corre coperto di pece e piume.

Atlantico

Mer, 05/03/2014 - 09:20

Ovvio che Fonzie conosca Berlusconi che è su piazza da 25 anni e non Renzi che è appena arrivato alla ribalta: io mi ricordo bene di Fonzie ma un adolescente di oggi nemmeno sa chi sia. Vedremo tra 25 anni quanti ricorderanno Berlusconi.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 05/03/2014 - 09:32

HAHAHAHAHAHAHAH... intervista memorabile a Fonzie! Attendiamo la prossima a Rowan Atkinson alias Mr. Bean!!!

denteavvelenato

Mer, 05/03/2014 - 09:36

Fonzie (quello vero) sembra aver inoltre detto, Renzi non sarebbe in grado di far partire un juke box con un pugno

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mer, 05/03/2014 - 09:39

Non lamentatevi se poi certi commenti sono a sfavore. Ma si puo inserire un articolo del genere, serve a vendere copie della rivista gossippara Chi ? Con tutto quello che accade !!! Nooo a volte penso che al posto del caffe' del mattino bevete vodka.

pastello

Mer, 05/03/2014 - 10:03

In molti si chiedono come mai i comunisti sono già all'opera da due ore per postare le loro inutili parole. Nulla di strano, è solo la coscienza che fa il suo dovere...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 05/03/2014 - 10:10

Avete proprio ragione è un bel guaio che Fonzie non sappia chi sia Renzi , adesso non so cosa farò però questa notizia mi ha veramente sconvolto. Queste sì che sono notizie da prima pagina.

Ritratto di ettore muti

ettore muti

Mer, 05/03/2014 - 10:13

beh forse lo conosce come ''il bomba'' nomignolo datogli dai compagni del liceo per quanto le sparava grosse

mar75

Mer, 05/03/2014 - 10:48

Chi ha fatto l'intervista ha avuto paura a chiedergli come mai conosceva il vostro idolo?

disaccordo

Mer, 05/03/2014 - 10:58

"domani con il Giornale maxi intervista alla Pimpa sul governo renzi con tutte quelle domande scomode che gli altri giornali non fanno!" Supportate il crowfunding di sto giornale (che già si becca milioni di finanziamenti pubblici ma non lo dice), così ci regaleranno altre interviste d'assalto...

edo1969

Mer, 05/03/2014 - 11:56

Non l'ha detto ma conosce anche Giovanardi, Gasparri, Lele Mora e la Minetti.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 05/03/2014 - 12:04

pastello: se lo chiede solo lei il perchè i comunisti sono già al lavoro, si domandi il perchè.

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 05/03/2014 - 13:06

Mi chiedo cosa accadrebbe in un'intervista analoga di qualche giornale americano a qualsiasi attore nostrano del passato. Chessò, se il Chicago Tribune chiedesse a Lino Banfi se conosce Pat Quinn (che come tutti noi sappiamo è il governatore dell'Illinois), cosa risponderebbe? "MadoooonnBenedettdellincoroneta"

ORCHIDEABLU

Mer, 05/03/2014 - 13:43

PERSONAGGIO E PERSONA UNICAMENTE FANTASTICO DOLCISSIMO E SIMPATICO.GRANDE INTELLIGENZA.L'INTELLIGENZA DELLE PERSONE BUONE SAGGE E' GENEROSE.

Ritratto di massiga

massiga

Mer, 05/03/2014 - 13:45

C'e' una bella differenza fra l'essere famosi e l'essere infami.

Albaba19

Mer, 05/03/2014 - 13:47

che ci sarà ad esserene orgogliosi poi......beato lui!

gianni59

Mer, 05/03/2014 - 13:50

sicuramente Renzi sarà dispiaciutissimo che Fonzie non lo conosce.....

pastello

Mer, 05/03/2014 - 15:14

X gzorzi - Il perchè l'ho scritto, pensavo l'avesse capito. Riprovi e sará più fortunato.

Massimo Bocci

Mer, 05/03/2014 - 16:21

Fonzie: "Renzi chi???????". Come Fonzie, non conosce il pischiello Fiorentino, Quello delle primarie,del 3% (di 1.800.000) si su 60milioni,pero' con le stimmate del regime costituzionali,chi altri ha certe licenze in un regime di LADRI!!!!