Formiche in ospedale, il direttore dell'Asl: "È sabotaggio"

Il direttore generale della Asl Napoli 1, Mario Forlenza, ha dichiarato: "I water del pronto soccorso sono stati sabotati per creare l’ingolfamento delle condotte fecali"

"In tutta la vicenda delle formiche ho sempre usato due espressioni: 'situazione anomala' e 'situazione sospetta'. Ora uso un termine più pesante: sabotaggio, perché abbiamo la prova, io ho la prova". Lo ha affermato il direttore generale dell'Asl Napoli 1, Mario Forlenza, intervenuto a Storie Italiane su Rai1.

Così il direttore generale ha parlato di ipotesi sabotaggio ai danni dell'ospedale San Giovanni Bosco interessato, da diversi mesi, dalla presenza di formiche in più reparti. Lo scorso novembre il video di una paziente intubata, ricoperta di formiche, aveva indignato e lasciato tutti senza parole.

"Ora è venuto fuori che tra il 10 e il 14 gennaio, i water del pronto soccorso sono stati sabotati per creare l’ingolfamento delle condotte fecali. È venuto fuori che dentro i water c’era finito di tutto: interi pezzi di lenzuola e pannoloni, di tutto", ha spiegato Forlenza. "Sono state chieste le mie dimissioni da più parti, ma non è che se io mi dimetto si risolvono i problemi del San Giovanni Bosco. Se dipendesse dalle mie dimissioni, mi dimetterei subito".

Il direttore della Asl Napoli 1 ha poi ricordato le operazioni messe in campo tra giugno e ottobre del 2018 per contrastare lo spettro del malaffare. "Stranamente a novembre iniziano tutta una serie di cose. Ma qualcuno si è chiesto come mai?", ha tuonato Forlenza.

Commenti

cgf

Mar, 15/01/2019 - 17:20

sabotaggio o realtà IN OGNI CASO nessuno è intervenuto...

giovaneitalia

Mar, 15/01/2019 - 17:33

Ah...ah...ah...sabotaggio? Dimettiti!

rudyger

Mar, 15/01/2019 - 17:38

le formiche sono animali strani. improvvisamente appaiono e improvvisamente spariscono. E' successo in casa mia nel 2017. a Roma. 6° piano . evidentemente nascono nei muri di una certa età.

mozzafiato

Mar, 15/01/2019 - 18:57

Beh bisogna riconoscere che la fantasia degli scugnizzi napoletani NON CONOSCE DAVVERO CONFINI !!!