Forte dei Marmi, a lavoro venti vigili urbani in più grazie ai soldi dei privati

In pochi mesi il Comune della Versilia sono stati raccolti 170mila euro, indispensabili per assumere 20 vigili in più. A dare il proprio contributo cittadini (tra cui molti turisti), albergatori, ristoratori, balneari e l'istituto che lotta contro i prodotti contraffatti

Con moltissime più persone che d'estate affollano il paese, la forza in organico ai vigili urbani di Forte dei Marmi era troppo poca. Così al sindaco è venuta una bella idea, mettendo a frutto le possibilità offerte da un decreto dell'ex ministro Minniti: aumentare il numero grazie ad una "sponsorizzazione". Così, dopo aver raccolto i fondi necessari, dal primo giugno sono entrati a lavoro altri venti vigili urbani, portando il numero a 50, limitatamente al periodo estivo. Si tratta, infatti, di contratto a tempo determinato, prorpio come si fa di solito per i lavori stagionali.

Con questi uomini in più i vigili urbani del Forte potranno tenere sotto controllo il Paese, istituendo pattugliamenti giorno e notte, controllando la viabilità e, nel complesso, aumentando non di poco il livello di sicurezza della "perla della Versilia", che ogni anno viene presa d'assalto da decine di migliaia di turisti, in cerca del mare ma anche della moda e di tante altre cose. Gran bel risultato quello raggiunto dal Comune di Forte dei Marmi, tra i primi a mettere in pratica quanto previsto dalla legge, ricorrendo ai soldi dei privati, per fare fronte ai limiti di bilancio che bloccano, di fatto, le assunzioni.

Per rimpolpare il corpo dei vigili urbani Forte dei Marmi aveva bisogno, conti alla mano, di 170mila euro. Ecco come sono stati raccolti: trentamila euro sono arrivati dai normali cittadini (non solo i russi super ricchi, un imprenditore italiano residente nel Nord Italia ha sborsato 5mila euro); quindicimila euro li ha raccolti l'istituto CentroMarca, che raggruppa 150 aziende (tra cui alcuni dei più famosi marchi di moda). Il restante lo hanno versato le varie categorie che lavorano grazie al turismo: albergatori, balneari, agenti immobiliari, ristoratori. Alla fine, in neanche troppo tempo,il budget è stato raggiunto e i nuovi vigili, come promesso, sono stati assunti. Tra i loro compiti anche i controlli sull spiaggia, per contrastare i venditori abusivi.

Commenti
Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Sab, 09/06/2018 - 16:31

speriamo non li mettano a fare soltanto multe per divieto di sosta

WSINGSING

Sab, 09/06/2018 - 16:31

Speriamo che non facciano le multe SOLO ai forestieri........

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 09/06/2018 - 17:11

I ricchi si difendonol i poveri si godano le risorse...

cgf

Sab, 09/06/2018 - 18:01

abitassi da quelle parti boicotterei gli sponsor, con tutti i divieti, balzelli, blabla hanno bisogno di entrate extra? pagassero meno le 'consulenze' esterne.