Foto Pm Trani con legale: il caso arriva al Csm

Il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini ha disposto la trasmissione dell'esposto con allegata la foto del pm di Trani

Il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini ha disposto la trasmissione dell'esposto con allegata la foto del pm di Trani, Simona Merri, pubblicata questa mattina da il Giornale. A riferirlo è lo stesso Legnini che ricorda come la I commissione "da diverse settimane lavora ad un'istruttoria preliminare per verificare se sussistano o meno le condizioni per promuovere la procedura di incompatibilità ambientale e funzionale in relazione ai fatti narrati e ai magistrati della Procura di Trani menzionati in diversi esposti". "L'esposto relativo a Simona Merra confluirà pertanto nella procedura in corso e nell'ambito della stessa sarà valutato - aggiunge Legnini -. Gli atti, inoltre, sono già in possesso della Procura Generale della Cassazione per la valutazione degli eventuali profili disciplinari.

"Ho contattato - prosegue il vicepresidente Legnini - anche il procuratore della Repubblica facente funzioni di Trani, Francesco Giannella, che mi ha assicurato che provvederà a fare le sue valutazione nell'ambito dei poteri propri di Capo dell'Ufficio, e il Procuratore Generale di Bari, Anna Maria Tosto, la quale mi ha informato che a breve invierà al Consiglio e ai titolari dell'azione disciplinare una prima relazione sulla vicenda. Il Csm dunque - conclude Legnini - nel rispetto delle procedure e delle garanzie previste dalla legge proseguirà la sua attività istruttoria e non mancherà di esercitare tempestivamente le sue prerogative". La foto in questione, pubblicata oggi sui giornali, ritrae l'avvocato Leonardo De Cesare, difensore di uno degli indagati nell'inchiesta sul disastro ferroviario avvenuto tra Andria e Corato lo scorso luglio, il capostazione Vito Piccarreta, baciare un piede alla magistrata della Procura di Trani Simona Merra che è nel pool che lavora alla stessa inchiesta.

Commenti

blackindustry

Sab, 06/08/2016 - 03:57

Imparzialita'. Ottima applicazione di magistratura democratica.