Il foulard prende fuoco mentre cucina: 90enne muore carbonizzata

I familiari hanno provato a salvarla e all'arrivo dei soccorsi era ancora viva

Una donna di 90 anni è morta nella prima serata di martedì a Cagli, nelle Marche, bruciata nella sua abitazione.

La casa si trova nella zona industriale di Cagli in via Dei Ciclamini davanti alla centrale elettrica e come riporta Il Messaggero i familiari hanno cercato invano di salvarla nonostante fosse "una torcia umana".

Al momento dell'allarme la donna era ancora viva ma anche i vigili del fuoco non hanno potuto fare niente per salvarla riuscendo a spegnere il fuoco dopo oltre tre ore. A scatenare il rogo sarebbe stato il contatto di un foulard con il piano di ghisa della cucina economica che ha provocato le gravissime ustioni fatali sul corpo della donna.