Francesco Nuti ricoverato in ospedale, è in gravi condizioni

L'incidente è avvenuto in casa e le condizioni dell'attore, costretto da dieci anni su una sedia a rotelle, sarebbero gravi

L'attore Francesco Nuti è stato ricoverato d'urgenza al Cto di Firenze dopo una caduta avvenuta nella sua abitazione di Narnali, nel pomeriggio di martedì 20 settembre.

Subito dopo l'incidente l'attore è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Santo Stefano di Prato nel reparto di rianimazione, per poi essere trasferito a Firenze.

Nonostante il grande riserbo dei medici, dalle prime indiscrezioni, la caduta sembrerebbe essere grave.

Il calvario di Nuti è inziato però 10 anni fa, quando un incidente in casa lo mandò in coma per due mesi, rendendogli da quel momento in poi l'esistenza molto travagliata.
Nuti non è più riuscito ad essere autonomo e, costretto su una sedia a rotelle, aveva rinunciato al lavoro ritirandosi ad una vita fuori dai riflettori.

Per di più, solo nel gennaio scorso, la procura di Prato aveva aperto un'indagine per maltrattamenti contro il bandante di Nuti, grazie alla denuncia di un assistente che dichiarato di aver visto con i suoi occhi il comportamento dell'uomo. Ma all'inizio di questo settembre il pubblico ministero pratese aveva chiesto l'archiviazione del caso perché, a seguito di una perizia medica, si era stabilito che Nuti non sarebbe stato in grado di testimoniare.

Commenti

swiller

Mer, 21/09/2016 - 16:43

Mi dispiace i migliori auguri.

tuttoilmondo

Mer, 21/09/2016 - 18:45

La maledizione di Pinocchio. Dopo aver "solato" più di 50 miliardi di lire per una cagata pazzesca (altro che corazzata Potemkin di fantozziana memoria) come il film (?) Occhio Pinocchio: un flop che mandò su tutte le furie Mario Cecchi Gori (il padre, con il quale non si scherzava; altro che il figlio), Francesco Nuti perse i favori del produttore fiorentino e cadde in depressione. Da allora ad oggi è stato un calvario. Eppure Nuti dimostrò un certo talento dirigendo film come "Il signor quindici palle" e "Willy signori e vengo da lontano". E' curioso notare che tutti quelli che si cimentano con Pinocchio vanno a sbattere contro una trave. Di legno.

Prinzepo

Mer, 21/09/2016 - 19:01

Caro Francesco, il Signore ti protegge da lassù. Un abbraccio.