Francia, automaticamente donatori di organi al momento della morte

Chi vuole sottrarsi alla donazione può iscriversi in un apposito registro pubblico

La legge entrata in vigore in Francia il primo gennaio 2017 consente a tutti i cittadini francesi di diventare automaticamente, al momento della morte, donatori di organi.

Chiunque volesse sottrarsi alla donazione può comunque inserire il suo nominativo in un apposito registro pubblico. Come riporta Huffington Post sono attualmente 150mila i francesi che hanno deciso di iscriversi al registro mentre le autorità hanno promesso di rendere disponibile l'iscrizione anche online e non solo via posta.

In Spagna e in Austria c'è già da qualche anno la legge che consente di diventare automaticamente donatori di organi ed è stata fatta perché molte volte il veto dei parenti del defunto non consentiva al personale medico di dare attuazione alla volontà della persona deceduta.

Chi non riuscisse a iscriversi nel registro deve lasciare una nota scritta e firmata ad un parente con le motivazioni del rifiuto e il foglio dovrà poi essere mostrato al personale prima che avvenga l'esportazione degli organi.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 04/01/2017 - 15:44

Con l'eutanasia e la donazione d'organi obbligatoria, l'occasione fa l'uomo ladro, i medici potranno farsi l'aumento di stipendio.