Un Frecciarossa per la Boschi inguaia i pendolari italiani

La partenza del Firenze-Milano è stata spostata ad Arezzo. E ora è sempre in ritardo...

Il Frecciarossa 9500 dal 15 dicembre scorso è in ritardo mentre prima era sempre di una puntualità svizzera. Da quella data il convoglio che percorre la linea Alta velocità Firenze-Milano ha aggiunto una sosta in più. Anzi, ha spostato la partenza: non più dal capoluogo toscano, ma più a sud, ad Arezzo. Che però non è sulla linea Av. Il che fa partire il treno da Firenze in perenne ritardo. Il risultato è che i pendolari arrivano tardi in ufficio sotto la Madonnina, con grave scorno degli equilibri aziendali. Ormai quel treno viene chiamato il treno Boschi, dal nome della potente ministra della provincia di Arezzo. Un privilegium aretinum tanto curioso quanto sospetto. Non c'è alcuna prova che il ministro abbia voluto la fermata nella sua città, ma tanti indizi. E non sarebbe il primo mezzo pubblico ad personam.