Fugge in auto e travolge una moto. Due vittime a Roma nella notte

Illeso l'autista della Panda inseguita dalla polizia. Non ce l'ha fatta il 45enne libanese che guidava il motociclo

Era inseguito dalla polizia stradale e stava cercando di seminare l'auto delle forze dell'ordine. Per questo ha spinto il piede sull'acceleratore, dandosi a una fuga a rotta di collo e finendo per ribaltarsi sulla via Cassia a Roma. Una corsa finita in tragedia, perché nel ribaltarsi l'auto ha travolto uno scooter.

Sono due le vittime rimaste sulla strada. Un cittadino libanese di 45 anni, che viaggiava sul motociclo, morto sul colpo quando l'automobile gli è finita addossa. Ma ha perso la vita anche un giovane che viaggiava sull'automobile, mentre veniva trasportato all'ospedale Gemelli.

Illeso l'uomo che guidava la Panda in fuga dalla polizia.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 02/09/2015 - 10:11

Mentre lo sxxxxxo è illeso.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 02/09/2015 - 11:20

In un altro paese,più evoluto del nostro, l'essere rimasto illeso sarebbe una fortuna perche darebbe modo al reo di "espiare" adeguatamente la pena,da noi invece è una disgrazia.

Ritratto di che_gue

che_gue

Mer, 02/09/2015 - 14:48

come mai per un fatto simile alcuni mesi fa c'erano, solo per il primo articolo, più di 150 commenti? Nooo, il fatto che l'investitore era un rom non c'entra....