Fumogeni e paura in un centro commerciale di Brindisi

Ne "Le Colonne" si è temuto un attacco terroristico

Panico oggi pomeriggio tra i clienti del centro commerciale "Le Colonne" all'ingresso di Brindisi, sulla strada statale 7.

Inizialmente si è pensato ad un attentato terroristico. Verso le 14 due rapinatori avrebbero fatto irruzione nel centro, a bordo di uno scooter bianco. Secondo le prime dichiarazioni di alcuni testimoni i due avrebbero lanciato dei fumogeni, creando così panico tra i clienti. "Abbiamo subito pensato ad un attentato terroristico" ha dichiarato una signora. Ma l'obiettivo dei malviventi, probabilmente, era già chiaro: la gioielleria "Follie d'Oro". Secondo alcuni presenti, i banditi avrebbero infranto le vetrine del negozio con un martello, preso la merce in esposizione e minacciato le commesse con un'arma da fuoco.

Sulla vicenda stanno investigando i carabinieri e la polizia locale, giunti sul posto.

Una cosa è certa, i continui attacchi terroristici hanno cambiato la vita quotidiana di tutti. La gente ha paura anche semplicemente di andare in un centro commerciale nella periferia di una piccola città del sud Italia.

Commenti

ziobeppe1951

Dom, 17/07/2016 - 20:52

Grazie PIDIOTI KKKOMUNISTI con voi al regime, la gente si sente più tranquilla e al sicuro

rossini

Lun, 18/07/2016 - 07:52

I centri commerciali. Ecco, un altro facile obiettivo sensibile per i terroristi. Quanti ce ne sono in Italia? Diecimila? E quanti milioni di persone li frequentano ogni giorno? E come si fa a proteggerli tutti? E poi ci sono i cinema, gli stadi, le piazze, le sagre paesane ecc. Non basterebbero 2 - 3 milioni di poliziotti in armi per sorvegliarli tutti. E sarebbe inutile perché, se un fanatico decide di suicidarsi, non c'è poliziotto che tenga.

cgf

Lun, 18/07/2016 - 09:28

@ziobeppe1951 in quel centro c'è un IPERCOOP, come saranno contenti, vero? cmq è vero, chi imbroglia e semina zizzania non è felice, lo era ai tempi del PCUS, tutti notavano che in URSS non rideva mai nessuno, e basta vedere ancora oggi i vari D'Alema, Bersani, Fassino, Napolitano, Poletti, etc etc... anche oggi rideranno poco ma non per questo fatto, di COOP ce ne sono altre e finché c'è COOP...