Furti in appartamento: 7 mosse per difendersi

Sono sempre di più le persone che, tornate dalle vacanze estive , trovano le proprie case svaligiate dai tristemente famosi "topi d'appartamento": ecco come difendersi

Sono sempre di più le persone che, tornate dalle vacanze estive , trovano le proprie case svaligiate dai tristemente famosi "topi d'appartamento". Infatti durante il periodo che va da giugno fino a settempre il numero di furti cresce in maniera esponenziale tant'è che ormai la popolazione italiana si trova in difficoltà a lasciare le proprie case incustodite per un così lungo tempo. Quest'anno il portale ProntoPro.it proprone un decalogo da seguire per partire serenamente e soprattutto per non ricevere brutte sorprese al ritorno.

1. Attenti a piante e siepi. La mancata cura del proprio giardino può aiutare i ladri a riconoscere se il propietario è assente da molto tempo ma soprattutto può favorire il loro accesso attraverso alberi vicini alle finestre e siepi non curate.
2. Cassetta della posta. Naturalmente anche un notevole accumulo di posta può segnalare la non presenza del proprietario. Il modo migliore per confondere i malintenzionati è quello di far ritirare la posta da un vicino o da una persona fidata (attenti all'ammasso di eventuali abbonamenti)
3. Oggetti preziosi. Uno dei più importanti consigli è quello di non lasciare gioielli e grosse quantità di denaro in giro per casa o comunque di nasconderli in posti improbabili
4. Antifurto obbligatorio. Passo fondamentale per evitare furti in casa è l'inserimento di un qualsiasi sistema di allarme. Purtroppo però la maggior parte della popolazione decide di installarlo solamente dopo aver subito un furto. Quindi in questi casi è meglio spendere qualche euro in più prima di correre ai ripari quando i ladri sono già fuggiti col bottino
5. Aggiornate le serrature. Porte antiche e in particolare serrature datate non vi aiutano nella difesa della casa. Pertanto è consigliabile farle cambiare periodicamente
6. Eleganti ma poco sicuri. Spesso si scelgono inferriate eleganti e moderne ma non sicure. Infatti al giorno d'oggi si adottano sistemi di sicurezza in base al loro semplice aspetto estetico , perdendo di fatto la loro vera e propria natura: la sicurezza
7. Pericolo social. Con l'avvento dell'era social siamo diventati completamente dipendenti dai post e dai likes. Ciò costituisce un pericolo di elevata importanza poichè facciamo capire ai ladri, postando foto e video, di non essere in quel momento a casa
Questi naturalmente sono consigli utili ma non gli unici. Siate imprevedibili e astuti e potrete partire senza nessuno timore per le meritate vacanze.

Commenti
Ritratto di MLF

MLF

Gio, 14/07/2016 - 17:44

Qui abbiamo il Whatsapp Watch. Gruppi, per quartieri, che tengono d'occhio la situazione. Chiunque noti qualcosa di sospetto, allerta tutti. Anche la Polizia e' nei gruppi.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 15/07/2016 - 09:18

la maggior parte sono risorse sboldriniane. lasciate porte aperte tanto tra poco per decreto pidiota obbligheranno gli italiani ad andare in vacanza e lasciare le porte aperte di casa