Furti in appartamento: su cento casi solo un ladro finisce in cella

Per cento furti in casa solo un ladro va in galera. In pratica l'impunità è garantita. Paura e rassegnazione sono i sentimenti più diffusi tra i cittadini

I topi d'appartamento restano impuniti. Per cento furti in casa solo un ladro va in galera. In pratica l'impunità è garantita. Paura e rassegnazione sono i sentimenti più diffusi tra i cittadini. E non sono sentimenti irrazionali: oggi il 99 per cento dei furti in casa restano senza colpevole. È un dato choc, che l'Espresso ricava dal confronto tra i detenuti per questo tipo di reato e il totale di razzie domestiche messe a segno nel 2014. Di fatto in carcere sono finite 3600 persone mentre i colpi sono stati oltre 251 mila. Insomma a quanto pare per i topi d'appartamento le manette non sono un deterrente efficace. Secondo l'Istat po nel 2013 solo il 2,9 per cento dei responsabili dei furti in abitazione commessi nel corso dell'anno è stato individuato, anche se una fetta consistente di loro se l'è cavata con una denuncia a piede libero.

L'esasperazione accomuna la maggioranza degli italiani. Nel centro di Roma, di Bologna o di Milano come nella più remota delle abitazioni: le mura domestiche non sono più sinonimo di sicurezza. Perciò cresce la sfiducia nelle istituzioni. La consapevolezza, cioè, che la denuncia fa soltanto perdere tempo per riempire moduli.

Lo scorso anno 251 mila abitazioni sono state depredate. Ma in cella per questo reato ci sono solo 3600 persone. Perché le indagini non si fanno quasi mai. E così il senso di insicurezza dei cittadini continua a crescere. Svaligiare case è il crimine che da dieci anni cresce senza sosta: dal 2003 le denunce sono raddoppiate. Per questo è fuorviante chiamarla emergenza. Il picco più alto è stato raggiunto nei due anni appena trascorsi, arrivando a 251 mila assalti alle mura domestiche.

Commenti

vince50

Gio, 09/04/2015 - 16:55

Viene garantita l'impunità,ma non la possibilità di legittima difesa.Queste sono leggi criminali,chi provoca viene in qualche modo considerato chi reagisce magari per paura viene condannato.Non so a questo punto chi è più farabutto,se chi lo è nei fatti oppure chi li protegge legalmente.

Rossana Rossi

Gio, 09/04/2015 - 16:56

Ma certo...in questa sgangherata italia i delinquenti son protetti, i poliziotti puniti, i magistrati fanno andare le leggi secondo le simpatie personali e in questo mondo che gira al contrario non vorrete mica punire i ladri no?.........

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 09/04/2015 - 17:04

Si, per i furti in appartamenti, solo un ladro finisce in cella, ma solo per qualche ora. A voler esagerare qualche mese, ma poi torna nuovamente a.......lavorare ancora più determinato di prima visto che si tratta quasi sempre di PREGIUDICATI per lo stesso tipo di reato.

Mechwarrior

Gio, 09/04/2015 - 17:14

State sereni, quello che avete a casa se non lo rubano ve lo porterà via lo stato

VittorioMar

Gio, 09/04/2015 - 17:34

....e tutti quelli che non vengono denunciati?

onurb

Gio, 09/04/2015 - 17:55

Per di più ci tocca pure ascoltare le soluzioni suggerite dai Radicali: amnistia. Nella speranza vana che gli amnistiati, una volta usciti di galera, si comportino da personcine perbene. La realtà è che le carceri, una volta svuotate da 20 mila detenuti, tempo un mese sono di nuovo piene. La prima misura da adottare è rispedire in patria i delinquenti e, a seguire, tutti gli extracomunitari che stazionano in Italia senza avere un lavoro, perché, prima o poi, finiscono a fare i delinquenti. Poi, usando un po' di buonsenso, apriamo le carceri non utilizzate e/o costruiamone di nuove. Chi delinque è bene che soggiorni nelle patrie galere.

Anonimo (non verificato)

eternoamore

Gio, 09/04/2015 - 18:45

LE TESTE DI CAZZO LI DEVONO METTERE IN GALERA

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 09/04/2015 - 18:53

Bisogna promuovere la raccolta firme per un referendum sulla legittima difesa. Adesso poi che la polizia è sotto accusa per reato di tortura i malviventi si sentiranno ancora più liberi di saccheggiare e depredare. La calata dei Lanzichenecchi fece storia, ma avanti con questo andazzo sarà oscurata da quello che si prospetta per il nostro futuro. Cerchiamo di mettere almeno bene a fuoco il punto cruciale, cioè chi dovremo ringraziare per questo sfacelo conclamato.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 09/04/2015 - 19:00

E mi dovrei dispiacere perché hanno steso un giudice?

Blueray

Gio, 09/04/2015 - 19:16

Le denunce non servono, i criminali sono indisturbati, la legittima difesa è quasi sempre punita, farsi giustizia da soli è reato, le leggi sono inapplicate e semmai depenalizzano reati anziché inasprirli. Si può dire che è peggio che pisciare contro vento?

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 09/04/2015 - 19:46

SEMPLICE!!! Va in cella SOLO chi NON è uno ZINGARO o una RISORSA!!!LOL LOL Hasta mañana dal Leghista Monzese

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 09/04/2015 - 19:49

SEMPLICE!!! Vanno in galera solo quelli che NON sono ZINGARI o RISORSE!!!LOL LOL Hasta mañana dal Leghista Monzese