Furto con gas bancomat Banca Marche

Furto da 10 mila euro con il gas in un bancomat della Banca delle Marche, fatto saltare in aria la notte scorsa in corso Persiani a Porto Recanati, da almeno quattro banditi, che hanno agito con il volto coperto

Furto da 10 mila euro con il gas in un bancomat della Banca delle Marche, fatto saltare in aria la notte scorsa in corso Persiani a Porto Recanati, da almeno quattro banditi, che hanno agito con il volto coperto. Erano circa le 4:30: i ladri, giunti sul posto con una Panda e una Punto risultate rubate, hanno spaccato la vetrata di protezione del bancomat con una mazza, poi hanno fatto saltare in aria la cassa con l'acetilene.

Indagano i carabinieri. Quello di Porto Recanati è l'ultimo di una serie di attacchi a diverse casse automatiche in tutta Italia. Infatti sono state arrestate sei persone, 5 cittadini dell’Est Europa e un italiano, responsabili dell’assalto al bamcomat dell’aeroporto “Riviera del Corallo” di Alghero. I malviventi, utilizzando due furgoni rubati, hanno sfondato la vetrata d’ingresso dell’aeroporto e, dopo aver minacciato un vigilante con un’ascia, hanno ancorato la colonnina bancomat all’automezzo con corde, trascinandolo fuori dall’aeroscalo. Durante le ricerche una pattuglia è riuscita ad intercettare un’auto che si dirigeva a forte velocità verso il comune di Sorso. A bordo 2 romeni e un albanese. Durante la perquisizione della vettura sono stati trovati circa 62 mila euro, bottino della precedente rapina. Le indagini hanno permesso di rintracciare altri 3 complici, 2 romeni e un italiano.