Gallarate, individuato e denunciato rapinatore seriale di donne

L’uomo, un italiano poco più che trentenne, sceglieva accuratamente le proprie vittime a cui con violenza portava via la borsa mentre camminavano per strada

Sceglieva con precisione le sue vittime: dovevano essere donne, meglio se anziane, meglio ancora se con difficoltà motorie.

Ma dopo una serie di colpi di cui è considerato autore, l’uomo italiano poco più che trentenne è stato individuato e denunciato.

Il giovane osservava le persone che camminavano per le strade di Gallarate, in provincia di Varese, e dei paesi limitrofi, prendeva di mira una donna, le si avvicinava alle spalle e le strappava con violenza la borsa per poi scappare. A volte si accostava a piedi, altre volte in bicicletta.

In certe occasioni l’uomo utilizzava l’automobile: attirava l’attenzione della malcapitata con un sorriso, una richiesta di informazioni e appena la borsetta della proprietaria era alla giusta distanza ne approfittava per strappargliela dalle mani e darsi subito alla fuga.

Ma l’attività del Commissariato della Polizia di Stato di Gallarate ha permesso di identificarlo. Il trentenne vanta una lunga sfilza di precedenti specifici le cui le donne sono state le principali vittime, sia dal punto di vista patrimoniale, sia dal punto di vista fisico viste le azioni violente dell’aggressore.

Unitamente alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, titolare delle indagini, si stanno raccogliendo ulteriori denunce di vittime del rapinatore seriale per poter porre definitivamente fine alla sua attività delittuosa.