Gb, giudice ordina la sterilizzazione di un disabile mentale

L'uomo, 36 anni, ha già un figlio e non vuole averne altri. Il tribunale ha autorizzato la vasectomia su richiesta del suo legale

Quando si parla di eugenetica viene sempre da storcere la bocca. Eppure proprio all'eugenetica viene da pensare nel caso del giudice del Regno unito che ha imposto la vasectomia a un uomo affetto da ritardo mentale per impedirgli di avere figli.

Il 36enne, D. E., ha un quoziente intelletivo pari a quello di un bambino di 6-9 anni e vive a casa dei suoi genitori. Nel 2010 ha avuto un figlio dalla sua fidanzata, anche lei con problemi di apprendimento, creando non pochi problemi a tutta la famiglia. Secondo i medici l'uomo non è in grado di ricorrere a metodi contraccettivi e per questo il giudice Eleanor King ha ordinato la sterilizzazione, come richiesto dall’avvocato che lo rappresenta, Angus Moon, e "nell'interesse" del 36enne.

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Dom, 18/08/2013 - 15:21

Sentenza assurda! Nessun giudice ha diritto di decidere sul corpo umano o su una qualunque sua parte. Condannano gli esperimenti di Hitler e poi li attuano pure con sentenze legali! Pazzesco! Mi aspetto la decisone sul taglio della mano quando sarà colto qualcuno a rubare.