Gb, ragazza in arresto cardiaco durante il sonno, il cane la salva abbaiando

La ragazza è stata salvata dal suo cane: questa la certezza dei soccorritori che le hanno diagnosticato una malattia al cuore

L’unico ad accorgersi che Joanna stava male, è stato proprio Leo, che a furia di abbaiare, ha svegliato il ragazzo che poi ha chiamato i soccorsi e tentato di rianimarla.

Joanna Mellor, una ragazza inglese di 24 anni che è andata in arresto cardiaco mentre stava dormendo. Al suo fianco c’era il fidanzato, il 27enne Andrew Reyment, ma ad accorgersi del malore della donna è stato il suo cane Leo. Il cane ha visto che Joanna non stava respirando e così ha iniziato ad abbaiare fino a svegliare il ragazzo.

La ragazza è stata salvata dal suo cane: questa la certezza dei soccorritori che le hanno anche diagnosticato la sindrome di Wolff Parkinson White, una malattia da anomala conduzione cardiaca che può provocare episodi di tachicardia. "Devo la mia vita al mio cane e al mio ragazzo. Senza Leo e Andrew non sarei qui oggi", così la ragazza, che ora sta bene. Anche un paramedico ha confessato di essersi trovato di fronte a un caso rarissimo: "Faccio questo lavoro da 14 anni e non ho mai visto niente di simile. Quando le persone vanno in arresto cardiaco molto spesso subiscono danni neurologici. Non recuperano mai al cento per cento".