Genitori sessantenni danno alla luce un figlio: il "miracolo" è un maschietto di nome Mosè

Il papà 59enne, la mamma di 55: "Alla mia età una donna è in menopausa, io ho avuto una gravidanza tranquilla"

Un miracolo di nome Mosè. È così che una mamma e un papà, di nuovo genitori a 55 e 59 anni, hanno chiamato il loro inaspettato figlio quarto genito.

Succede a Cuneo ed è la storia – raccontata dal Corriere della Sera – di Stella Milanesio, ridiventata madre dopo essere diventata nonna. Già, perché la donna ha dato alla luce all’ospedale Santa Croce il suo piccolo-grande miracolo, dopo essere rimasta incinta in via del tutto naturale.

"In molti ci hanno detto di che come genitori saremmo stati anziani, meglio se avessimo continuato a fare i nonni. Ma noi non abbiamo ascoltato. Siamo andati avanti per la nostra strada" racconta lei, che aggiunge: "A 55 anni quando la donna è già considerata praticamente in menopausa . Ho però avuto una gestazione serena e tranquilla. Quasi da invidia. Quando lo abbiamo scoperto è stato per tutti come tornare indietro nel tempo". Gli altri figli hanno 34, 28 e 22 anni e il problema, racconta ancora entusiasta, è stato proprio dirlo a loro, che però hanno accolto con gioia la notizia del nuovo fratellino.

"Ho deciso di chiamarlo Mosè quando mi hanno detto che era un maschio. Per me, che sono nonna da due anni, è stata una gravidanza più consapevole. Senza tutte le paure che hanno le neo mamme. E poi è un dono della natura no? Dieci anni fa, abbiamo provato ad avere un quarto figlio. Non è arrivato, ci eravamo messi il cuore in pace. E ora, ecco Mosè".

Commenti

Divoll

Mer, 01/08/2018 - 19:53

Attenti che i servizi sociali e qualche giudice compiacente ve lo toglieranno.