Genova, cade intonaco dal viadotto della A26: chiusa una strada

Dopo il crollo del ponte Morandi, cade intonaco da un viadotto della A26: chiusa a Genova via Ovada per precauzione

Dopo il crollo del ponte Morandi a Genova torna la paura per la tenuta delle infrastrutture autostradali. Questo pomeriggio un pezzo di intonaco si è staccato da un viadotto della A26, cadendo su via Ovada, a Voltri, che corre al di sotto dell'autostrada e che è stata precauzionalmente chiusa al traffico. Nessuno è rimasto ferito, ma polizia municipale e vigili del fuoco hanno verificato la presenza di eventuali altri pezzi d'intonaco pericolanti.

"Se c'è un problema anche lì, lo risolveremo: bisogna essere positivi", ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci, "Non so se questa nuova criticità rappresenti la fragilità del territorio, ma sicuramente dimostra come il tema delle manutenzioni sia di primaria importanza. Oggi tutti sanno che la manutenzione è un punto chiave: assieme al costo capitale bisogna inserire i costi della manutenzione, probabilmente negli anni Sessanta e Settanta non era così e ne vediamo il risultato".

"Intanto a #Genova i Vigili del Fuoco hanno chiuso un tratto di via #Ovada a causa della caduta di intonaco da un viadotto della #A26 #Voltri #Alessandria, gestita sempre da #Autostrade", fa notare sui social il deputato M5S Sergio Battelli, "E noi non dovremmo revocare la concessione a questi "signori"?"