Genova dichiara guerra a chi usa il cellulare mentre guida

Entro l’estate entreranno in azione vigili in borghese su moto da enduro

Genova entro l’estate si impegna a iniziare una guerra contro chi usa il cellulare mentre guida. E intende farla con le stesse armi dei guidatori pericolosi e scorretti. Dovrebbero infatti entrare in azione dei vigili motociclisti in borghese. Il loro compito sarà quello di controllare la strada e soprattutto chi guida parlando o mandando messaggi con il cellulare, diventando un pericolo per se stessi e per gli altri. Le moto scelte dovrebbero essere quelle da enduro, perfette per destreggiarsi in mezzo al traffico cittadino. Gianluca Giurato, comandante della Polizia locale di Genova, si dice certo di poterle avere entro l’inizio della prossima estate.

“Parlare al cellulare senza usare vivavoce o auricolare mentre si sta guidando è uno dei comportamenti più pericolosi, ma per sanzionare chi lo commette bisogna fermare subito il responsabile. Molti, quando vedono una nostra pattuglia in divisa e mezzi in livrea, fanno cadere lo smartphone. In borghese si può aumentare il numero di sanzioni per questa violazione, che al momento sono poche” ha sottolineato Giurato. Certo due vigili senza divisa e per di più su moto hanno gioco senz’altro più facile nello smascherare i contravventori.

Un primo test è già stato fatto negli ultimi mesi. E in poche ore di servizio, i vigili motorizzati sono riusciti a fare 15 multe, tra chi è stato beccato senza cintura di sicurezza e chi invece usava bellamente il telefonino, nonostante stesse guidando. Come ha sottolineato Stefano Garassino, assessore alla Polizia locale, vi sono "Pirati e incivili che mettono a rischio la vita di tante persone”. Prevenzione quindi, anche attraverso un progetto che porterà il problema direttamente sui banchi di scuola e coinvolgerà molti adolescenti. Ma anche azione per ridurre gli incidenti stradali, sempre più spesso gravi e a volte mortali. “Genova è tra le città peggiori da questo punto di vista, particolare che fa crescere il premio rc” ha aggiunto Garassino. La Superba infatti, secondo l'Istat, è la città italiana con più incidenti stradali per numero di abitanti. Da non dimenticare che il rischio di incidente per chi utilizza il cellulare o smartphone durante la guida è fino a 4 volte superiore rispetto a chi non ne fa uso.

Commenti
Ritratto di charlye08

charlye08

Gio, 04/04/2019 - 21:58

Era ora,un applauso per tale iniziativa.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 05/04/2019 - 08:41

vai andate e colpite duro!