Genova, pusher straniero spaccia in centro con cocaina in bocca

L’uomo, un pregiudicato senza fissa dimora, stava spacciando per le vie del centro storico, quando gli agenti lo hanno intercettato e tratto in arresto: mentre correva non è riuscito a trattenere in bocca 10 dosi di cocaina occultate

Un sabato pomeriggio di tensioni, quello vissuto dai residenti di Sampierdarena (Genova). Dopo il panico scatenato da un rumeno nella zona di piazza Montano, intorno alle 17:30 il blitz per arrestare un pusher straniero in via Turati, nel pieno centro storico.

Gli agenti del Commissariato centro erano impegnati in un’attività di pattugliamento del territorio, che stavano svolgendo a piedi così da poter controllare al meglio gli stretti vicoli della zona. Ad un certo punto, la loro attenzione è stata attirata dall’atteggiamento decisamente sospetto di un pregiudicato senegalese.

Lo straniero stava confabulando con alcuni ragazzi in un angolo appartato ma, alla vista degli uomini in divisa, non ha esitato ad abbandonarli improvvisamente ed a darsi ad una fuga disperata. Tutto inutile, dato che gli agenti lo hanno subito raggiunto ed ammanettato. Durante la sua corsa, pur di breve durata, l’uomo ha espulso dalla bocca ben 10 dosi preconfezionate di cocaina, per un peso complessivo di poco superiore ai 6 grammi. Oltre a ciò, l’africano aveva in tasca 225 euro in banconote di piccolo taglio, proventi dell’attività di spaccio.

Trasportato negli uffici della questura di Genova, per lo straniero sono scattate le pratiche di identificazione. Si tratta di un 32enne di nazionalità senegalese senza fissa dimora, con numerosi precedenti di polizia. Trattenuto in cella con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, si trova ora in attesa del processo per direttissima.

Commenti

obiettore

Lun, 26/11/2018 - 16:22

Fosse anche stata dove dico io, l'avrebbero annusata lo stesso. Molto più "ricreativa".

buri

Lun, 26/11/2018 - 16:49

una bella risorsa, però meglio farne a meno

mariod6

Lun, 26/11/2018 - 17:05

Clandestino, senza fissa dimora, con precedenti per spaccio, venditore di morte, ma ancora nel paese. Bisogna spaccarlo a pezzettini e poi ributtarlo in mare assieme ai suoi clienti.