Genova, stormo di gabbiani invade l'aeroporto: voli bloccati

Un enorme stormo di gabbiani si è stabilito ieri pomeriggio sulle piste dell'aeroporto, bloccando il traffico aereo

L'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova è stato chiuso al traffico aereo per tutto il pomeriggio e la sera di ieri. Niente di strano, se non fosse che la causa dei rallentamenti sono stati dei gabbiani: uno stormo di un centinaio di esemplari ha invaso ieri verso le 18 le piste dell'aeroporto, probabilmente attirati dal calore delle luci. Inutili i tentativi, da parte dei servizi aeroportuali, di rimuovere i volatili, che non ne volevano saperne di spostarsi. Gli ornitologi chiamati in causa hanno spiegato che i gabbiani difficilmente volano di notte, tranne in caso di migrazione, dando adito alle preoccupazioni delle compagnie che hanno dovuto dirottare diversi voli verso altre stazione aeroportuali. Il volo Alitalia proveniente da Roma, che sarebbe dovuto atterrare alle 20.10, è stato dirottato a Pisa e dopo è stato cancellato quello per la Capitale delle ore 20.45 che sarebbe dovuto avvenire con lo stesso aeromobile. Lo stormo ha impedito ad altri tre voli di decollare: quello diretto a Bari - operato da RyanAir - e quelli per Catania e Roma - diretti da Alitalia -, causando non pochi problemi alla circolazione. Il fenomeno dei gabbiani in pista non è una novità a Genova, ma lo stormo di ieri è stato il più numeroso visto finora.

Commenti

canaletto

Gio, 06/02/2014 - 18:08

Non solo l'aeroporto, tutta la città e la riviera è invasa da quelle bestiacce. Siamo invasi da scoiattoli grigi che distruggono tutto, da tortore, piccioni, merli, cornacchie e sono spariti o quasi animali nostrani come le rondini, i pipistrelli, i passerotti ecc. divorati da questa nuova fauna

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 07/02/2014 - 10:29

Gli animalisti staranno già versando fiumi di lacrime al pensiero che qualche cattivone voglia prendere misure poco meno che drastiche contro queste "care bestioline". Meglio far schiantare qualche aereo.