Genova, "strano" incendio nell'ospedale visitato da Salvini

All'alba, all'ospedale San Martino, ignoti hanno dato fuoco a un cumulo di stracci due piani sotto al padiglione dove è ricoverato il poliziotto a cui è andato a fare visita il segretario della Lega. Non si esclude la pista del rogo doloso

Un incendio è scoppiato stamattina all'alba presso l'ospedale San Martino di Genova. I Vigili del Fuoco sono intervenuti per spegnere le fiamme causate da alcuni panni sporchi. Il rogo è avvenuto due piani sotto al padiglione dove è ricoverato il poliziotto ferito a coltellate durante la sparatoria che qualche giorno fa ha portato alla morte di un 20enne ecuadoriano. Gli inquirenti non escludono l'ipotesi che l'incendio sia stato volutamente innescato per lanciare un avvertimento al ministro dell'Interno Matteo Salvini, che in mattinata si è recato proprio all'ospedale San Martino per portare la propria solidarietà all'agente rimasto ferito.

Come riporta Repubblica, sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Genova Est, i Carabinieri della Compagnia di San Martino e la sezione investigazioni scientifiche del Comando provinciale. Le fiamme, da cui si è sprigionata una densa nube di fumo che ha avvolto il vano ascensore tra il pronto soccorso e il piano Specialità, sarebbero partite da un piccolo rogo di stracci. Secondo le prime indagini, l'incendio sarebbe partito da un mozzicone di sigaretta lasciato acceso.

Tra le piste vagliate dagli investigatori anche quella che porta al rogo doloso, dato l'intercorrere di sole quattro ore tra lo scoppio dell'incendio e la visita del ministro dell'Interno. Massima allerta dunque da parte dei Carabinieri e dei poliziotti della Digos. Intanto, in tarda mattinata alcune anime della galassia della sinistra genovese si sono radunate in piazza De Ferrari per protestare contro la visita del segretario leghista.

All'inizio la manifestazione era prevista a ridosso della Prefettura, dove è in programma l'incontro tra Matteo Salvini e il Prefetto di Genova Fiamma Spena, ma la Questura ne ha disposto lo spostamento per ragioni di ordine pubblico.