Germania, agguato a un calciatore. ​Colpi di pistola esplosi in un chiosco

In germania un uomo non ancora identificato ha sparato diversi colpi di pistola contro Marc Wachs, difensore 21enne della Dinamo Dresda, e la sua famiglia. Il calciatore è stato operato e non sarebbe in pericolo di vita

La spirale del terrore che ha inghiottito la Germania dopo l'attentato a Berlino sembra non avere fine. A gettare ancora paura per le strade tedesche è un attcco a Wiesbaden, vicino Mainz, dove un uomo, che risulta non ancora identificato ha fatto irruzione in un chiosa e ha esploso diversi colpi di pistola contro a tre persone.

L'agguato al difensore

I colpi di pistola sono stati tutti esplosi in direzione di Marc Wachs, difensore 21enne della Dinamo Dresda, suo zio Bodo (63 anni) e sua zia Manuela (59). I due uomini sono stati trasportati in ospedale e operati d'urgenza. I medici incaricati hanno annunciato che non è in pericolo di vita. La donna purtroppo ha perso la vita. La tragedia si è registrata nella strada principale di Wiesbaden.

Il direttore sportivo della Dinamo Dresda, Ralf Minge ha subuto rilasciato una dichiarazione: "Siamo scioccati, storditi e profondamente rattristati. L’intero club è accanto a Marc e alla sua famiglia. Noi ci saremo, laddove fossero necessari il nostro aiuto e sostegno".