Germania, fiamme in un centro profughi. La folla cerca di fermare i vigili

L'incemdio ha colpito un ex albergo che avrebbe dovuto ospitare gli immigrati. La folla vedendo le fiamme ha festeggiato. Tre persone sono state arrestate mentre cercavano di fermare il lavoro dei vigili del fuoco

Inferno di fuoco a Bautzen, cittadina della Sassonia, dove un ex albergo, ora centro di accoglienza per rifugiati è stato inghiottito dalle fiamme.

L'incendio è divampato nelle prime ore del mattino di domenica. Non ci sono stati feriti, la struttura non ospitava ancora immigrati. Ora la polizia indaga per stabilire quale possa essere stata la causa che ha scatenato le fiamme. L'unica cosa certe è l'entità dell'evento: sono dovuti intervenire circa 60 vigili del fuoco per domare le fiamme.

Nonostane le cause siano ancora ignote, si pensa a un atto intimidatorio. L'edificio è stato predisposto per ospitare migranti, ed era in cosrso di ristrutturamento. Probabilmente alcuni estremisti hanno voluto dimostrare la loro contrarietà alla decisione. Durante le fasi di spegnimento delle fiamme sono stati arrestati due uomini che hanno cercato di impedire ai vigili di spegnere l'incendio. Thomas Knaup, portavoce Bautzen polizia, racconta su Russia Today: "Due cittadini 22 anni di Bautzen sono stati arrestati perché hanno interrotto il lavoro dei vigili del fuoco e agenti di polizia. Inoltre, la polizia ha emesso un ordine restrittivo contro un terzo, 19 anni. La polizia ha bloccato la zona perché un sacco di curiosi hanno cercato di disturbare il lavoro dei vigili del fuoco". Oltre ai 3 arresti, diversi passanti hanno applaudito e gioito alle fiamme.

Commenti

vince50

Lun, 22/02/2016 - 09:57

Ma dentro non c'era ancora nessuno?

Fjr

Lun, 22/02/2016 - 10:04

Mi sembra che a questo punto, il pensiero in fatto di accoglienza da parte dei tedeschi, sia chiaro

Ritratto di allecarlo

allecarlo

Lun, 22/02/2016 - 10:29

...peccato che fosse vuoto

franco-a-trier-D

Lun, 22/02/2016 - 10:31

qui la popolazione sa quello che vuole a differenza di voi in Italia.Lekkini del PD

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 22/02/2016 - 10:37

Prove tecniche di rivolta (giusta) sociale.A quando da noi anche contro il governo di abusivi cialtroni?

Adinel

Lun, 22/02/2016 - 10:40

Ma in tutta Europa cominciano questi disordini o altri. Non si rendono contoche ormai gli europei ne hanno le scatole rotte di tutta questa immigrazione, e di Stati che invece di guardare e fare per i propri cittadini , fanno invece per l'immigrazione , portando a noi cittadini solo disordini, problemi. Ma dobbiamo anche noi Europei , avere i loro problemi ??? Questa guerra che loro hanno cominciato, e fanno, perchè deve essere anche nostra?. Ë arrivato il momento di dire Basta!

venco

Lun, 22/02/2016 - 10:41

Si capisce che anche in Germania i politici non rappresentano il popolo, ma la massoneria mondiale relativista che vuole guerre per arricchirsi con la produzione di armi.

Dordolio

Lun, 22/02/2016 - 10:46

Aggiungiamo che i primi comunicati della polizia parlavano di "teppisti alcolizzati" o qualcosa del genere. Il fatto è che con affermazioni propagandistiche di maniera qui in Italia di solito ci si può campare. In Germania non ne sono del tutto sicuro...

cesaresg

Lun, 22/02/2016 - 11:17

Non lo so se hanno fatto bene o male a dare fuoco all'albergo destinato a dei profughi in Germania. Quello che mi da fastidio sono i commenti del Franco-a-tier camerata della kulona tedesca ex servizi segreti della Germania orientale. La signora kulona che vuole a tutti i costi che l'Italia vada in fallimento per poi venire lei a comandare; il Franco... mette anche la fotografia della kulona: TRADITORE!

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 22/02/2016 - 11:59

I crucchi sono testardi e se si sono messi in testa di non volere più clandestini ci riusciranno.

nordcorea

Lun, 22/02/2016 - 12:13

VIVA IL POPOLO TEDESCO!!!!!......

nordcorea

Lun, 22/02/2016 - 12:15

JE SUIS TEDESCO!!!!!....

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Lun, 22/02/2016 - 12:26

@CESARESG: ciò che dice Franco-a-Trier non significa assolutamente essere Kamaraden della Kulonen, ma che alcuni tedeschi (non tutti purtroppo e non la maggioranza) sanno ciò che vogliono e, soprattutto, quel che non vogliono avere a casa loro, agendo di conseguenza. Gli italiani scontenti, invece, si lamentano soltanto senza fare e rischiare nulla, o al massimo si radunano in bisbocce leghiste con mangiate di prodotti tipici locali, mentre cattokom e clandestini dilagano e determinano il brutto e il bel tempo. Chi sono i TRADITORI e gli IMBOSCATI? Lascia la tastiera, CESARESG, esci in strada e dimostra il tuo "patriottismo"!

maurizio50

Lun, 22/02/2016 - 14:12

In Germania hanno già maturato in tempi passati una certa pratica di queste faccende.Prima o poi ci toccherà vederle anche qui da noi!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 22/02/2016 - 14:39

le cose ritorneranno come prima quando le città saranno distrutte ed allora i costruttori potranno ritornare a riprendere il lavoro sospeso dalla saturazione. Ve lo dico, è tutta una manovra già preparata a tavolino. Finchè continuiamo a vivere senza che non accada nulla, gli immigrati continueranno ad essere "invitati".

paolonardi

Lun, 22/02/2016 - 14:55

Che sia l'inizio di un'auspicabile rivolta contro i governi che non riconoscono l'urgenza di mettere un freno severo all'immigtazione selvaggia e senza regole?