Germania, tracce d diserbante nelle birre di 14 marchi noti

I livelli registrati oscillano fra 0,46 e 29,74 microgrammi per litro. Ma l'organismo internazionale Iarc (International Agency for Research on Cancer) ha classificato il diserbante come "probabile cancerogeno per l'uomo"

Un'analisi dell'Istituto per l'ambiente di Monaco ha riscontrato la presenza di diserbante glifosato. Il test ha rivelato tracce di tale sostanza in 14 marche fra le più note in Germania: (Beck's, Paulaner, Warsteiner, Krombacher, Oettinger, Bitburger, Veltins, Hasseroeder, Radeberger, Erdinger, Augustiner, Franziskaner, König Pilsener e Jever. Tra queste molte vengono consumate anche in Italia.

I livelli registrati oscillano fra 0,46 e 29,74 microgrammi per litro, nei casi più estremi quasi 300 volte superiori a 0,1 microgrammi, che è il limite consentito dalla legge per l'acqua potabile. Purtroppo per la birra non esiste nessun limite. L'organismo internazionale Iarc (International Agency for Research on Cancer) ha classificato il diserbante come "probabile cancerogeno per l'uomo" nel marzo 2015. Per l'Istituto federale per la valutazione del rischio (Bfr) i residui di glifosato nella birra sono "dal punto di vista scientifico plausibili", dal momento che l'erbicida è autorizzato come diserbante e utilizzato nelle coltivazioni. Tengono però a sottolineare, smorzando una probabile paura dei consumatori, che "un adulto dovrebbe bere intorno ai mille litri di birra al giorno per assumere una quantità di glifosato preoccupante per la salute".

Commenti

External

Gio, 25/02/2016 - 14:04

Chi beve birra campa cent'anni. Se la è birra italiana.

Raoul Pontalti

Gio, 25/02/2016 - 14:05

Non c'è alcun limite per la birra? Ma la birra è fatta con acqua, malto e luppolo! E l'acqua per alimenti deve essere "potabile". Per la birra pertanto valgono gli stessi limiti di "diserbante" previsti per l'acua potabile.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 25/02/2016 - 14:14

Ok,il diserbante può far male ma che dire dell'alcool presente in almeno il 4% percentuale BEN più alta del microgrammo scarso di diserbanti?

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 25/02/2016 - 14:57

I kartoffen l'hanno nel DNA l'uso di veleni.Va ancora bene che non usano ZyB nella birra da esportazione.Bevi Italiano è meglio!

Luigi Fassone

Gio, 25/02/2016 - 16:05

Io consumo solo birra Moretti ( si può dire o si fà pubblicità gratuita ?) e in teoria dovrei essere a posto. Ma questi crucchi mica si fermano,hanno iniziato con le autovetture a fregare il mondo. Insistono,eccome se insistono !

marusso62

Gio, 25/02/2016 - 16:32

EVVIVA IL VINO E LA BIRRA ITALIANA CRUCCOFONI DEL C...... se facessimo fuori la nostra classe politicanon ci batterebbe nessuno

fedeverità

Gio, 25/02/2016 - 17:01

Roba da matti!!

blackbird

Gio, 25/02/2016 - 18:15

Il glifosato è un diserbante totale. Viene utilizzato sui campi prima della semina per ripulirli dalle erbacce. E colture, OGM, resistenti. Se utilizzato sulle colture le distrugge. E allora come finisce nella birra? Probabilmente, poiché il grano (e alle volte anche l'orzo) faticano ad arrivare a maturazione, qualche ixxxxxxxe può pensare di impiegarlo nella fase finale di accrescimento della pianta per "velocizzare" la maturazione (in pratica facendola "disseccare", anzichè "maturare"). Trattandosi di tedeschi ogni pratica fraudolenta è ipotizzabile. L'acqua con cui si fa la birra probabilmente non c'entra nulla: è potabile.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Gio, 25/02/2016 - 18:46

I diserbanti vengono usati in tutto il mondo, anche in Italia. I tedeschi hanno analizzato le loro birre, prodotte anche con ingredienti importati. Questo vuol dire che anche le birre italiane possono essere contaminate da glifosato ....anzi ne sono certo.

Malacappa

Gio, 25/02/2016 - 20:40

Semplice,bevete vino ITALIANO

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Gio, 25/02/2016 - 20:40

Buona quella italiana?! Boh, chissà!

umberto nordio

Ven, 26/02/2016 - 07:12

Non è detto che il Glifosato sia contenuto nell'acqua.Potrebbe essere usato nella coltivazione dell'orzo o del luppolo e a questo punto anche le birre italiane non ne sarebbero esenti dato che in gran parte si usano materie prime d'importazione. Ma da noi nessuno controlla?

fcf

Ven, 26/02/2016 - 09:04

Birra, VW.....La Germania deve essere un esempio per tutti i sudditi d'Europa.