Gessica Notaro, l'ex era già stato segnalato per maltrattamenti

Edson Tavares, aveva già avuto un ammonimento per maltrattamenti lo scorso agosto ed era stato aperto un fascicolo nei suoi confronti

Gessica Notaro, Miss Romagna 2007, è ricoverata all'ospedale Bufalini di Cesena nel reparto specializzato nella cura di ustioni gravi dopo essere stata colpita con l'acido dall'ex Edson Tavares.

Quello che sta emergendo nelle utime ore, però, è che il 29enne originario di Capo Verde, aveva già maltrattato la ragazza lo scorso agosto e per questa ragione era stato aperto un fascicolo ed era stato fatto un ammonimento dal questore di Rimini, Maurizio Improta.

Alla luce di quello che è accaduto a Gessica, però, il provvedimento si è rivelato insufficiente a tutelare la ragazza che adesso dall'ospedale di Cesena spera che i medici riescano a salvarle la vista. Colando, l'acido ha anche provocato lesioni a un'anca e a una gamba e la prognosi resta quindi riservata.

Come riporta Dagospia, la notizia è sottolineata dalla vicesindaca di Rimini Gloria Lisi: "La violenza che vuole umiliare, ferire e lasciare addosso alla donna i segni della sottomissione succede anche a Rimini, nei confronti di una ragazza che era già stata vittima di maltrattamenti nel recente passato, segnalati all' autorità giudiziaria".

Dopo l'apparizione a Miss Italia, Gessica era diventata addestratrice di delfini e speaker al delfinario di Rimini mentre Patrizia Mirigliani ricorda che un episodio simile era successo a un altra miss, Rosaria Aprea, picchiata e ridotta in fin di vita dal fidanzato: "Siamo ancora addolorati per il ferimento di Rosaria Aprea, la nostra "Miss Coraggio", che tre anni fa ha subito l'asportazione della milza per l'aggressione del compagno, e ora un'altra nostra miss si trova tra la vita e la morte. Non c'è offesa più grande della deturpazione del volto di una persona, del tentativo di cancellarne l'identità, il sorriso, la bellezza. Situazioni inconcepibili che si ripetono senza mai trovare la fine".

Commenti

schiacciarayban

Gio, 12/01/2017 - 11:02

Ma l'avete visto in faccia il "fidanzato"? Spesso queste bellissime ragazze si trovano fidanzati totalmente improbabili, resta un mistero...

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Gio, 12/01/2017 - 12:02

Povera ragazza. Stringe il cuore immaginare come sia stata ridotta. Il questore di Rimini che si era limitato all'"ammonimento" del criminale, ora senta sulla coscienza il peso di questa atrocità, che forse avrebbe potuto evitare con un provvedimento più serio, e sia valutata la correttezza e adeguatezza del suo comportamento.

fedeverità

Gio, 12/01/2017 - 12:47

Povero Angelo....nessuno ci protegge...i Giudici fanno di tutto,meno che preteggere i SUOI cittadini....SIETE LA VERGOGNA PIù GRANDE D'ITALIA....DOPO LA BOLDRINI...per lei non ci sono più parole!! SCHIFOSI!

fedeverità

Gio, 12/01/2017 - 12:48

Se non gli date l'ergastolo...anche voi siete complici!

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Gio, 12/01/2017 - 13:11

Sfregiare il volto con l'acido, causando spesso anche la perdita della vista, è assimilabile all'omicidio anzi, in un certo senso è peggio perché il/la deturpato/ta dovrà "vivere" per il resto dei suoi giorni in quella tragica condizione soffrendo fisicamente e psicologicamente al contrario del morto che "per lo meno" è morto. Percui anche per queso genere di reati - cosÌ come per lo stupro di minori - darei la pena di morte. Maledetti pedofili, maledetti sfregiatori, maledetti assassini.

venco

Gio, 12/01/2017 - 13:32

Povera ragazza moderna in tutto.

edo1969

Gio, 12/01/2017 - 13:36

Quello che fa più rabbia è sapere già da ora che la pena üer questo meldetto sarà ridicola. Feccia di ogni parte del mondo, benvenuti in Italia, nazione che rispetta i diritti umani: il carcere deve rieducare, le pene sono leggere, non c'è la pena di morte, non si pratica tortura né pene corporali, deturpazioni che durano tutta la vita e umiliano chi le riceve... o forse mi confondo

Tarantasio.1111

Gio, 12/01/2017 - 13:56

Basterebbe fare una legge che renda PAN X FOCACCIA subito questi episodi sparirebbero ma...il nostro, purtroppo è un paese civile. Amen.

Libertà75

Gio, 12/01/2017 - 14:26

prego per te

Ritratto di kikina69

kikina69

Gio, 12/01/2017 - 14:33

Sarei desiderosa di conoscere i dettagli di questa vicenda. Che tipo di maltrattamenti erano stati perpetrati in agosto su questa povera ragazza? Il mio istinto - che ovviamente non fa testo - mi dice che è molto improbabile fossero maltrattamenti lievi, se poi questo soggetto è passato all'acido NONOSTANTE L'AMMONIMENTO. Spero che se qualcuno si deve vergognare per avere semplicemente ammonito chi meritava ben altro si vergogni e venga rimosso dall'incarico. come ha detto qualcuno perdere la vista ed essere sfigurati è una vera atrocità, anche per me paragonabile all'omicidio.

Ritratto di malatesta

malatesta

Gio, 12/01/2017 - 15:01

Non pagano mai i propri errori..

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 12/01/2017 - 15:11

Non basta l'ammonimento a questi ex clandestini. Bisogna rimandarli al loro paese. Questi sono i risultati. E ora che si fa? La ragazza ha la vita rovinata e lui va ancora in giro? Sicuramente succederanno altri fatti nocivi. Di questi nuovi reati di chi sarà la responsabilità? Di nessuno? Ahhh.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 12/01/2017 - 16:00

A margine della triste vicenda, fateci conoscere il nome del funzionario dell'Anagrafe che ha avallato il capolavoro "Gessica". Grazie

buri

Gio, 12/01/2017 - 16:10

ad ogni modo de l'ha sulla cosciena il giudice che non h accolto le richieste del PM on precedenti processi

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 12/01/2017 - 16:26

Oramai si è in presenza di evidenti atti ‘ferentaristici’ dell’ipergarantismo. Come a voler sentenziare con siffatta deriva in atto che le democrazie occidentali stanno nelle deleterie mani dei dementi dell’interpretazione astratta, al codinismo esasperato degli assertori della superiorità delle parole (Bernstein vi vomiterebbe addosso), al formalismo puntiglioso delle norme e, peggio ancora, ai cavilli pedanti dei beoti del diritto!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 12/01/2017 - 17:24

^°@°^ •• Continuano a dire : dovete denunciare le violenze, visti i risultati, questo ed infiniti altri si conclude che non serve a nulla, niente, RIEN, prima ne prendete atto, aggiustando il tiro, prima salverete altre donne, ah no ferma ad una cosa serve ,far sentire in colpa chi non ha denunciato le avvisaglie anche se gravi prima che succedesse l'eventuale dramma o tragedia.

Lissa

Gio, 12/01/2017 - 18:22

Essere civili come lo sono gli italiani, non deve per forza significare subire le barbarie altrui. Alle barbarie, rispondere con le barbarie. In pratica dare lo stesso trattamento della vittima, al nuovo barbaro.

edo1969

Gio, 12/01/2017 - 19:57

una ragazza così bella