Getta le ceneri della moglie nel wc di un supermercato

Il marito ha giustificato così il folle gesto: "La odiavo, mi ha reso la vita impossibile"

"La odiavo, mi ha reso la vita impossibile". Per vendicarsi un 68enne giapponese ha gettato le ceneri della moglie defunta nel water di un supermercato di Tokyo.

Il mese scorso, nel bagno del supermercato, erano stati trovati grammenti ossei della donna, morta a 64 anni per una malattia. Dopo una lunga indagine, però, la polizia è riuscita a ricostruire la vicenda arrivando al marito che, dopo essere stato torchiato a lungo, ha ammesso il folle gesto. Ad allertare la polizia erano stati gli impiegati del supermercato dopo aver trovato nel gabinetto resti umani. Tra questi avevano, infatti, distinto chiaramente un mento.

Quando ha confessato, l'uomo ha raccontato agli agenti di aver gettato i resti della moglie nel water subito dopo il funerale. Ora potrebbe essere accusato di abbandono di cadavere e di aver violato la legge che consente di disperdere le ceneri solo in luoghi stabiliti. La procura di Tokyo, però, non ha ancora deciso se incriminarlo o meno.

Commenti
Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 25/05/2015 - 11:30

grande!si è vendicato in morte di una vita di sopprusi e angherie della consorte!

titina

Lun, 25/05/2015 - 11:45

Se è vero quello che ha detto, lo lascino libero: la galera l'ha già avuta per tanti anni!

Jackill

Lun, 25/05/2015 - 12:09

No comment sulle vicende private. Mi sovviene però una notizia che ho letto su un libro di "angherie italiche": qualche comune ha posto una tassa annuale sulle ceneri conservate in casa!

Gaby

Lun, 25/05/2015 - 12:48

Grande. Spero abbia anche tirato l'acqua.

WSINGSING

Lun, 25/05/2015 - 13:07

Non posso dargli torto..........

vince50

Lun, 25/05/2015 - 13:30

Evvaaaiiii!!!!!!!

cgf

Lun, 25/05/2015 - 14:08

anche da morta continuerà a perseguitarlo?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Lun, 25/05/2015 - 15:16

al marito bisogna riconoscere il diritto di decidere la sepoltura della consorte!! perché in fondo si potrebbe assimilare la sepoltura nel WC alla sepoltura in mare....in fondo sempre di acqua si tratta!

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 25/05/2015 - 15:18

Di "folle" non ci vedo proprio niente, delle ceneri sono delle ceneri, tranne che per il fatto etico che erano di una persona, cosa che attiene alla sfera privata di ognuno e alle sue decisioni e al rispetto della volontà della defunta. Rimango stupito, tuttavia, che la cremazione abbia potuto lasciare frammenti ossei. In tal caso, buttarli nel cesso, ha colpito il diritto di altri. In ogni caso ha violato delle leggi del suo Paese ma non al punto di dargli una condanna penale ma solo amministrativa, tranne per il fatto dei frammenti ossei, forse meritevoli di una piccola condanna penale.

Ritratto di sanna66

sanna66

Mar, 26/05/2015 - 09:36

A me sembra una stupidaggine, si parla di ceneri e poi di "frammenti ossei", addirittura di "resti umani", "un mento". Poi la frase finale; "...Ora potrebbe essere accusato di abbandono di cadavere e di aver violato la legge che consente di disperdere le ceneri solo in luoghi stabiliti. ..", Se c'è un cadavere non ci sono le ceneri e viceversa...