Giallo a Brindisi, trovato il corpo senza vita di un marò

L'ipotesi è di suicidio. L'uomo aveva 42 anni. Il corpo è stato trovato riverso per terra dai colleghi che non lo vedevano tornare dal servizio di ronda

È giallo a Brindisi. È stato trovato il cadavere di un sottufficiale della brigata San Marco della Marina Militare ieri pomeriggio nella caserma "Carlotto" di Brancasi nel brindisino. Si tratta di Elia Colella. Il corpo privo di vita del sergente di origine barese con il grado di secondo capo scelto, è stato ritrovato dai colleghi che non lo vedevano rientrare dal servizio di ronda nella base. Colella giaceva in un capanonne all'interno della caserma del reggimento San Marco. L'uomo aveva 42 anni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per capire la dinamica dei fatti e le cause di morte. L'ipotesi più accreditata, però, è quella di un suicidio.

Elia Colella, infatti, pare sia stato ferito alla testa da un colpo di arma da fuoco. È stata utilizzata la pistola di ordinanza del sergente che era solo al momento dell'accaduto. Il corpo dell'uomo sarà sottoposto all'autospia nell'ospedale di Brindisi.