Giallo a Vercelli, uomo ucciso con 12 coltellate

Ignota l'identità dell'omicida. La polizia sta effettuando i primi rilievi per ricostruire l'accaduto

Giallo a Vercelli. Un uomo sessantenne, Antonello Bessi, è stato ucciso verso le 12 nel garage di casa sua, una villa del rione Canadà in via Walter Manzone 50. Una villetta singola circondata da un giardino. Sono stati i vicini di casa a dare l’allarme alla polizia, che è intervenuta sul posto con il sostituto procuratore Francesco Albino, riporta Fanpage. Sul corpo dell'uomo sono state rinvenute 12 coltellate, ma sconosciuta resta l'identità dell'omicida. Bessi era un uomo noto in città. Per molti anni aveva gestito un negozio di biciclette in via Paggi. Quando cessò l'esercizio commerciale, cominciò a riparare biciclette all'interno del suo garage. Esattamente quel garage dove la polizia ha ritrovato il suo corpo in una pozza di sangue. Gli agenti della Questura di Vercelli sono in azione sul posto. La zona è stata transennata e si stanno effettuando i primi rilievi, nel tentativo di ricostruire quanto accaduto. I cassonetti della zona sono stati ispezionati, si cerca l'arma del delitto.