Il giorno della sua laurea studente si toglie la vita: ​"Ho mentito ai genitori"

La tragedia in Inghilterra, nel Kent. Il ragazzo di 23 anni aveva mentito ai genitori dicendo che si stava per laureare. In realtà non era riuscito a passare gli esami

Nicholas Turner, 23 anni, si è suicidato davanti a casa sua. È successo a Tunbridge Wells, nel contea del Kent in Inghilterra. Lo studente la scorsa estate aveva detto ai genitori di aver terminato gli esami. Quindi, da lì a qualche mese, si sarebbe dovuto laureare. In realtà, però, era tutta una bugia.

Come riporta Il Messaggero, alla base dello sconforto del giovane ci sarebbe un esame di ingegneria andato male. Proprio per questo, il 23enne ha mancato la sessione di laurea imminente. Per mesi ha deciso di tenere tutto nascosto ai genitori che, di conseguenza, continuavano a pensare che il loro figlio stava per laurearsi. E così il 23 luglio scorso sono usciti di casa, pronti per raggiungere Nicholas in università. Purtroppo, però, la giornata ha preso una piega ben diversa. Davanti alla porta dell'abitazione, infatti, i genitori hanno trovato il 23enne senza vita: si era impiccato la sera prima.

Dopo una breve indagine da parte delle forze dell'ordine locali, il caso è stato archiviato come suicidio. I genitori hanno spiegato ai media inglesi che Nichoals era un ragazzo preciso e metodico. Non si capacitano di come possa aver compiuto un gesto simile. Forse il senso di fallimento deve averlo schiacciato al punto da non vedere più una via di uscita.

Commenti

gabriel maria

Ven, 04/10/2019 - 18:43

poveri genitori.......e povero figlio.....

cgf

Ven, 04/10/2019 - 21:25

lasciatemelo dire, povero idiota, cmq se quella dietro a lui nella foto è Tunbridge Wells, dove ho maturato il Certificate of Proficiency in English, ora C2 Proficiency, devo dire che è cambiata un tot

Ritratto di mailaico

mailaico

Ven, 04/10/2019 - 21:51

che idiota. Poteva far carriera come dimaio o conte. Ora sarebbe dentro con quegli stallieri invece che coi vermi.

Carlo.MS

Sab, 05/10/2019 - 07:39

Nessuno commento ma tanto dolore ...evitiamo anche offese al ragazzo nessuno può entrare nella mente altrui e permettersi di dare giudizi....rip

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 05/10/2019 - 08:59

Lo sbaglio è che la gente pensa che la Laurea serva solo per arricchirsi. Qui è l'errore. Bisognerebbe cambiare il concetto che il professionista laureato debba guadagnare oltre misura e gli altri lavorino per 4 soldi. D'accordo, c'è l'impegno, ci sono sacrifici, ma nulla giustifica che una volta laureati e intrapreso una carriera, diventi un Re.