Giudice punisce gli italiani morosi: agli immigrati le case pignorate

Gli inquilini morosi sfrattati dai propri appartamenti. E un giudice stabilisce che gli immobili venga usati per ospitare gli immigrati

È una trovata del tribunale di Lecco, ma può fare scuola in tutta Italia. E rischia di essere una minaccia per tutti quegli italiani che non riescono a pagare tutte le pendenze che hanno sulla propria casa. Il giudice delle escuzioni immobiliari, Dario Colasanti, ha infatti deciso di usare le case pignorate ai cittadini morosi oer ospitare gli immigrati. "Il progetto - ha scritto il giudice nella comunicazione dello scorso 14 ottobre - persegue un alto scopo umanitario e sociale in quanto è volto a realizzare una distribuzione sull’intero territorio provinciale dei rifugiati assicurandogli alloggi dignitosi, così da limitare i disagi e i pericoli della permanenza accentrata nei centri di accoglienza".

Il documento, di cui dà conto Filippo Facci su Libero, è stato spedito via mail alla Prefettura, alla cancelleria del Tribunale e all'Ordine degli avvocati di Lecco per attuare quanto prima la redistribuzione degli immobili. Il titolo non lascia alcun dubbio sulla disposizione del tribunale di Lecco: "Progetto accoglienza - provvedimento G.E. Tribunale di Lecco locazione immobili pignorati ai rifugiati". Colasanti parla di locazioni "temporanee" per gli immigrati, che hanno fatto richiesta dello status di rifugiati o che lo hanno già ottenuto, e dispone che la Prefettura, che esegue i pignoramenti ai cittadini morosi, paghi il canone d'affitto alle cooperative che si sono aggiudicate il bando. Agli immigrati, infine, viene chiesto di effettuare "opere di manutenzione ordinaria" per sistemare gli appartamenti che gli vengono offerti. Il giudice delle escuzioni immobiliari, però, non specifica quali lavori debbano svolgere.

In questo modo, il pignorato non tornerà mai in possesso del proprio appartamento. E, se anche volesse venderlo, qualunque compratore ne uscirebbe scoraggiato dalla visita dell'immobile. Anche perché, come spiega lo stesso Facci su Libero, "avrebbe difficoltà anche solo a visionarlo, oppure a visionarlo in buone condizioni, visto che non è credibile che degli immigrati si mettano seriamente a risistemarlo". Non solo il prezzo di vendita si abbasserebbe ben al di sotto del prezzo di mercato, ma in una eventuale asta diventerebbe quasi impossibile acquistare un appartamento che risulta occupato da un gruppo di immigrati e che pertanto dovrebbe essere sgomberato.

Commenti

rossini

Sab, 29/10/2016 - 10:13

Quale ulteriore prova volete? Questo governo e questa magistratura sono più amici degli stranieri che dei cittadini italiani. Siamo al paradosso. Se un inquilino italiano non può pagare il fitto, la casa gli viene tolta e lui viene sfrattato e buttato in mezzo alla strada. Quella stessa casa viene data poi ad un migrante, che neanche lui può pagare. Con la differenza che, al posto suo, paga la Prefettura, cioè lo Stato, cioè tutti noi. Andate a votare al referendum e votate NO. Prima cacciamo il Pinocchio fiorentino e il suo governo di nani e ballerine e meglio è.

Francolurisincu

Sab, 29/10/2016 - 10:13

che fine che abbiamo fatto.....

Gius1

Sab, 29/10/2016 - 10:17

Sarebbe la fine dell´italia. Se un mio appartamento , pignorato perche´non ho potuto pagare per il fatto che il governo non mi da lavoro , lo "REGALI" ai clandestini , sarebbe una BEFFA atroce. Roba da non crederci..... e poi renzi fa finta di litigare con l´europa. NO--NO--NO--NO-- NO--NO--NO--NO--NO--NO--NO--NO--NO--NO--NO--NO--

Cheyenne

Sab, 29/10/2016 - 10:19

io per rientrare in possesso della mia abitazione affittata a un inquilino moroso ho dovuto spendere un sacco di soldi e aspettare 8 anni. Ora le case neanche si restituiscono al proprietario ma si danno ai negri che però dovranno farsi carico della manutenzione: si cacando e pisciando per terra e distruggendo tutto. AAAAAHHHHH la manutenzione.

Sentry

Sab, 29/10/2016 - 10:20

PAZZESCO! Sempte piu evidente palese e sfacciata la prefernza all'immigrato rispetto all italiano... non abbiamo speranze se non ci svegliamo subito

Ritratto di italiota

italiota

Sab, 29/10/2016 - 10:24

ho come la sensazione che giudici, magistrati, politici & affini, stiano cercando di creare un clima da guerra civile

unosolo

Sab, 29/10/2016 - 10:25

migliaia di Italiani non hanno casa , dormono in auto , sotto i ponti , in tende , e noi le case le daremo a persone appena arrivate con tanto di mantenimento ? allora cominciamo a dare sfratti a chi non paga affitto nelle case dei Comuni , delle regioni , e assegniamole alle graduatorie esistenti poi se restano a persone in lista di attesa o comunque con reddito , solo in codesto modo si possono edificare altre case per bisognosi , chi non ha reddito deve essere aiutato dal Comune o Regione ma dietro delibera e accertamenti , basta con i furbetti ,

miu67

Sab, 29/10/2016 - 10:28

Siamo alla fine, noi italiani non abbiamo più diritti ma solo doveri. Anche i giudici che dovrebbero difenderci e tutelare i nostri diritti sono, inspiegabilmente, dalla parte dello straniero. Ci porteranno via tutto anche le nostre proprietà per cui abbiamo lavorato e sofferto per una vita. Giudici e politici tutti contro il nostro popolo. Perchè?

Algenor

Sab, 29/10/2016 - 10:32

Ecco, quello che da destra molti avevano paventato si sta realizzando: il regime immigrazionista sta iniziando ad espropriare le case degli italiani per darle agli immigrati con la scusa dei pignoramenti che probabilnente d'ora in poi inizieranno ad essere applicati con sempre maggiore frequenza contro una popolazione italiana sempre piú impoverita dalla crisi economica a cui verrà tolta anche l'abitazione se non potrà pagare tasse e spese condominiali perché rimasta senza lavoro. Interi condominii, anche lussuosi, verranno resi invivibili con l'installazione forzata di gruppi di immigrati che faranno crollare il valore degli altri appartamenti. Gli apparati dello stato stanno perseguendo la sostituzione etnica della popolazione italiana e con essa anche la distruzione del settore immobiliare (quindi dell'economia di questo malconcio paese) se questa sentenza verrà copiata nel resto d'Italia.

ilconterenziz

Sab, 29/10/2016 - 10:34

Piuttosto che darla a quelli la distruggo con le mie mani, così da renderla inutilizzabile

semprecontrario

Sab, 29/10/2016 - 10:34

siamo in perfetto totaliralismo sovietico dobbiamo fare qualcosa prima che pd e magistratura ci tolgono tutto, MUOVIAMOCIIIiIIIII

Maura S.

Sab, 29/10/2016 - 10:42

Consiglio a certi giudici di abbassare i toni, gli Italiani sono stanchi di essere maltrattati dalla magistratura, tutto ha un limite e alla fine la corda si spezza.

Martinico

Sab, 29/10/2016 - 10:44

Spero vi sia un errore di stampa o di veridicità, perché al contrario sarebbe l'innesco ad una rivolta di carattere epico.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 29/10/2016 - 10:48

Pazzesco! Governo PD-NCD e magistratura che lavorano per migranti nullafacenti e nullatenenti e CONTRO gli Italiani che sono nati qui e qui pagano fior di tasse per mantenere tutti quanti!! Cosa aspettiamo a schierarci tutti per il NO il 4 dicembre come segnale forte e chiaro per mandare a casa questi TRADITORI. Non si capisce perché c'è ancora un sostanziale nucleo di votanti disposti a sostenere il Sì a questa marmaglia. Mandiamoli a casa prima che diano il voto ai nuovi arrivati (e da loro chiamati).

obiettore

Sab, 29/10/2016 - 10:49

Così, in un condominio di gente perbene, per un povero disgraziato che perde il lavoro e diventa moroso e sbattuto in strada, l'appartamento verrà riempito di negroni nullafacenti e casinisti che distruggeranno tutto. E agli altri condomini l'appartamento varrà zero perchè invendibile. VIVA L'ITAGLIA!

pier1960

Sab, 29/10/2016 - 10:49

ecco il progetto renzi-francesco: con i clandestini riempiamo le chiese ormai deserte e acquisiamo elettori per il pd. Degli italiani (vecchi e imbelli) ce ne freghiamo. Sfido chiunque a dire che non è vero!

aldoroma

Sab, 29/10/2016 - 10:53

qui siamo alla follia TOTALE.

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Sab, 29/10/2016 - 10:58

Guardate che quando gli italiani saranno stufi reagiranno in una brutta maniera ed avranno ragione!

Ritratto di libere

Anonimo (non verificato)

Trinky

Sab, 29/10/2016 - 11:05

benissimo, allora visto che lo stato italiota è moroso nei rimborsi pignoriamo il quirinale, il senato, la camera e quanto di sua proprietà.......ovviamente anche le proprietà di certi magistrati! e togliamo l'esenzione dalle tasse dei luoghi di culto, devono pagare anche loro

elpaso21

Sab, 29/10/2016 - 11:07

Ma noi votiamo PD, e come vanno le cose ci sta più che bene.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di pigielle

pigielle

Sab, 29/10/2016 - 11:09

Se uno deve per forza lasciare la casa con la certezza(ovviamente) che non la rivedrà più, si armi per mezzora di una bella ruspa e poi.......

Trinky

Sab, 29/10/2016 - 11:10

Dimenticavo.......questo giudice di magistratura democratica anziche sparare minkiate vada a vedere come mai nella sua provincia i ponti crollano tranquillamente.......

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 29/10/2016 - 11:13

La dittatura è cominciata, cominciano le prime manovre. Ora l'esproprio proletario di case, in seguito ci sarà l'esilio forzato, per noi. Accoglienza infinita ed incondizionata per i clandestini, finti nuovi votanti per il PD.

Algenor

Sab, 29/10/2016 - 11:16

elpaso21, il dramma nel dramma é che una buona parte di chi non vota PD, vota M5S, ancora piú sinistroide.

VittorioMar

Sab, 29/10/2016 - 11:22

...ITALIANI BARRICATEVI NELLE VOSTRE CASE!!....OPPORSI...OPPORSI..OPPORSI ...SEMPRE!!

paràpadano

Sab, 29/10/2016 - 11:22

se non si cambia sistema immediatamente , mi sa che a breve ci sia la resa dei conti, poi vedremo come andrà a finire.

BRAMBOREF

Sab, 29/10/2016 - 11:23

GIGI87 Un CSM con gente che ha le palle, poche, dimetterebbe questo Giudice e la sua ordinanza immediatamente. Ministro della Giustizia ci sei?

vince50

Sab, 29/10/2016 - 11:24

Questo è il risultato di 70 anni di dittatura rossa,non si fermeranno sino a quando non avranno distrutto una nazione e un popolo intero.Anche se in buona parte lo meritano,visto che nonostante le evidente continuano ad appoggiare chi ci porterà alla rovina totale.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 29/10/2016 - 11:26

Io mi domando se a questa gente viene fatto un "test attitudine",ma dove vogliamo sbatterli gli italiani?? Faremo la fine degli indiani ma io spero che la stessa fine la facciano quelli che provocano questi eventi.Votate PD,ricordatevi però che anche voi subirete lo stesso trattamento.

mariolino50

Sab, 29/10/2016 - 11:36

SE mi dovesse succedere prima ci metto una bombola di gas aperta, e dopo un pò suono il campanello, il botto è sicuro, e la casa non me la rubano più.

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Sab, 29/10/2016 - 11:38

Figurati quanto i migranti si prenderanno cura di case che non gli appartengono se non pagano neppure le utenze domestiche! Conosco il caso di risorse le quali, dopo che gli avevano finalmente tagliato il gas, per scaldarsi non hanno trovato di meglio che bruciare prima i mobili e poi gli infissi, con grande gioia del proprietario. VOTA NO!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 29/10/2016 - 11:39

Non ho più voglia di fare niente. Non si capisce più questo Paese. Non mi consola il fatto di non avere figli, perchè penso a come si devono comportare quelli che i figli li hanno. Un giorno quali considerazioni faranno gli antropologi, i politologi, i sociologi, gli psicologi, gli psichiatri, gli psicoanalisti, i criminologi su come questo Paese abbia preso ad accogliere con questa totale incoscienza. Uccidete le case e avrete ucciso gli italiani. Perchè l'Italia è casa. Una volta perso tutto saremo capaci, finalmente, di tutto!

Anonimo (non verificato)

CALISESI MAURO

Sab, 29/10/2016 - 11:52

Signori e Signore, invece di starnazzare sempre e postare le solite ....scusate.. fregna...e... cominciate a partecipare in massa ad eventi tipo Gorino... e votare bene la prossima volta e sapete bene chi dovete votare.. altrimenti tacete e pagate!Avanti connettetevi tramite internet ed aggregatevi e spegnete lo scatolone di stato che offre solo bugie. Poi trovatevi qualche volta al barettino sotto casa per fare la conta e guardare in faccia.... l'altro......

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 29/10/2016 - 11:57

vogliono la guerra sociale..stiano attenti perchè ci passano tutti pure le cd istituzioni...

moichiodi

Sab, 29/10/2016 - 12:01

Gli immobili sono pignorati. Significa che ora sono di proprietà dei creditori. Cioè le banche. Ma la maestria di libero e del giornale nel lanciare bufale.....

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 29/10/2016 - 12:01

"in nome del popolo Italiano"--"in nome del popolo calndestino e scafista" a questo si è ridotta la magistraturicchia 160 al mondo dopo quella del burchina..

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 29/10/2016 - 12:01

Con due frasi, uno sprone agli ITALIANI VERI: "...qui si fa l'Italia o si muore" e ancora: "Meglio vivere un giorno da leone che 100 anni da pecora". Tutto il resto è il nulla più assoluto!

belmoni

Sab, 29/10/2016 - 12:06

Pura DITTATURA ROSSA.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 29/10/2016 - 12:09

Oramai tra tutto quello che è ,lo stato, dalle banche (sponsorizzano) a equitalia fino a Mattarella , e il popolo, si è aperta una CREPA profonda e insanabile. Mi auguro che per "ricucire" non occorrano le barricate... ma .....

Ritratto di falso96

Anonimo (non verificato)

Zizzigo

Sab, 29/10/2016 - 12:15

Non si tratta di "pignoramento" ma di "esproprio illegale". Non dovrebbe essere permesso loro, di esagerare sino a questo punto!

Mobius

Sab, 29/10/2016 - 12:15

Quindi se un italiano non è più in grado di pagarsi l'affitto, per circostanze sfortunate e non per sua colpa, perde la casa a favore di un perfetto sconosciuto che se ne viene qui in vacanza perchè stufo di vivere in un Paese arretrato, arretrato per colpa sua e di quelli come lui, che non sono stati capaci di renderlo progredito. E allo sconosciuto suddetto non viene richiesto di contribuire in qualche modo al proprio mantenimento, vi provvede lo Stato alla faccia dell'italiano rimasto senza casa e che avrebbe bisogno di aiuto e solidarietà dal proprio Paese, al benessere del quale ha dato per tanti anni il proprio contributo. Signori, ecco a voi il Vangelo della Sinistra Italiana.

revolution70

Sab, 29/10/2016 - 12:20

Attendo con trepidazione i commenti degli illuminati 'de sinistra': conviene,elkid,pontalti,muktar e compagnia bella. Lo schifo non ha limiti.

moichiodi

Sab, 29/10/2016 - 12:22

se le case sono pignorate significa che ora sono di proprietà dei creditori. cioè delle banche. Libero e il giornale maestri nel creare bufale!

moichiodi

Sab, 29/10/2016 - 12:22

se le case sono pignorate significa che ora sono di proprietà dei creditori. cioè delle banche. Libero e il giornale maestri nel creare bufale!!

macommmestiamo

Sab, 29/10/2016 - 12:31

caro giuduce, le propongo una cura forte e risolutiva si rivolga ad uno bravo

florio

Sab, 29/10/2016 - 12:35

Berlusconi l'aveva detto; il comunismo è miseria e lacrime, purtroppo gli italiani sono ciechi,sordi,e masochisti. Un popolo allo sbando totale,questi mascalzoni della sinistra, CattoKomunisti con l'ideolologia rossa hanno massacrato l'Italia e reso gli italiani, succubi e schiavi di un potere di staliniana memoria! Fermiamo questi barbari rossi, prima che distruggano il vecchio ex bel paese!

agosvac

Sab, 29/10/2016 - 12:40

Questo, in parole povere, si chiama furto di Stato agevolato da una magistratura che sembra neanche conosca le leggi italiane. Una casa pignorata se il proprietario non è in grado di far fronte ai propri impegni andrebbe venduta ed il ricavato andrebbe a coprire il debito e, se restasse qualcosa, andrebbe al proprietario. Che c'entrano gli immigrati?????

ziobeppe1951

Sab, 29/10/2016 - 12:44

Cominciate a riempire il vaticano e i loro immobili

honhil

Sab, 29/10/2016 - 12:45

“… un alto scopo umanitario e sociale” (?). Quel giudice, pieno fino agli occhi di ideologia, chiama scopo umanitario l’utilizzo di un immobile che rende libero dopo aver sfrattato un italiano per morosità. Dei problemi della quale famiglia, poi, ovviamente, né lui né nessun’altra istituzione si farà carico mai. A questo punto, gli italiani dovranno cominciare, con tutta la rabbia che hanno in corpo, a guardarsi allo specchio e, in nome dei propri figli, di se stessi e delle loro famiglie, cominciare a reagire. Vigorosamente.

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 29/10/2016 - 12:47

Mah...sto pensando all'odio che cova dentro quei poveri cristi italiani che hanno perso la casa e la vedono occupata da nullafacenti finti profughi. C'è da rabbrividire.

mariacor61

Sab, 29/10/2016 - 12:47

Complimenti per la 'PENZATA' salomonica. Proprio un alto scopo umanitario sbatter fuori gli italiani nell'impossibilità di pagare, probabilmente non per colpa propria, ma per impossibilità di fronteggiare i pagamenti e magari con bimbi a carico... dopo aver presumibilmente dato anticipi sull'acquisto dell'immobile, che mai saranno resi, il tutto per far entrare 'rifugiati' e, nemmeno per altri italiani bisognosi, ma esclusivamente per stranieri. Chissà, se dovesse capitare il contrario, se qualche giudice di un certo paese farebbe la stessa cosa. A mio avviso, in alcuni paesi, sarebbe già tanto per l'italiano salvare la pelle.

Algenor

Sab, 29/10/2016 - 12:58

@moichiodi Sab, 29/10/2016 - 12:01 No! L'immobile pignorato non e' di proprieta' dei creditori ed il debitore puo' ritornarne in possesso se raggiunge un accordo con i creditori http://www.credifamiglia.it/pignoramento-immobiliare-cose-e-come-funziona/ Se tuttavia la casa viene occupata dai clandestini, per giunta con minori, il proprietario non ne rientrera' piu' in possesso perche' gli occupanti non verranno sgomberati per anni. La sentenza danneggia anche i creditori che come dice l'articolo non riusciranno piu' a venderla all'asta perche' occupata dai "migranti" richiedenti asilo. La sentenza infine danneggia anche tutti i proprietari degli appartamenti nel condominio perché oltre a trovarsi esposti a degrado e criminalità, vedranno crollare il valore dei loro appartamenti.

Lissa

Sab, 29/10/2016 - 13:10

Tutti nelle Piazze! A certi "magistrati democratici" presenteremo il conto, che sarà senza sconti.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 29/10/2016 - 13:12

Il 'quadro' descritto da @Algenor è reale e preciso! Speriamo di poter stare relativamente tranquilli!

Anonimo (non verificato)

Pigi

Sab, 29/10/2016 - 13:14

Ecco perché dovrebbe essere introdotto l'impeachment: questo giudice è da licenziare. Anche questo governo, timidamente e con troppi distinguo, cerca di attuare le vendite giudiziarie come avvengono negli altri paesi europei: liberare l'immobile prima della vendita in modo da renderlo appetibile e soddisfare il creditore. Invece abbiamo un giudice che ne abbassa il valore praticamente a zero. Una sciagura per l'economia.

Ritratto di rumenta

rumenta

Sab, 29/10/2016 - 13:17

@Algenor ho io un infallibile sistema per rientrare in possesso dell'appartamento in men che non si dica: affidarsi ad un "recupero crediti" ben provvisto di oggetti contundenti che libererà la casa da qualsivoglia presenza molesta.....

Raoul Pontalti

Sab, 29/10/2016 - 13:18

LA SOLITA BUFALAAAA!!! Dario Colasanti, magistrato proveniente dai ranghi forensi, docente nei corsi di formazione nelle professioni legali e autore di diversi libri in materia civilistica, è persona di buon senso e la sua proposta non è affatto rivoluzionaria o scandalosa. Premesso che non vanno confusi gli sfratti per morosità (che riguardano le locazioni) con i pignoramenti immobiliari, la soluzione proposta dal Colasanti non riguarda la prima casa e rappresenta per il debitore pignorato un modo per rinsanguare le proprie esauste finanze nelle more dell'esecuzione (IMU, TASI e TARI restano a suo carico fino al trasferimento della proprietà). Ricapitolando: trattasi di “seconde case” pignorate cui la locazione temporanea (che non è affatto obbligatoria) non arreca alcun pregiudizio in fase di vendita all'asta e consente al debitore un qualche ristoro.

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Sab, 29/10/2016 - 13:20

Poi se il popolo protesta , s'incazza e spaccatutto non ha ragione ? #mandiamoacasaquestogiudice

ziobeppe1951

Sab, 29/10/2016 - 13:21

Un consiglio:quando vi obbligheranno a lasciare l'appartamento, fate come le risorse quando non trovano soldi e preziosi in casa...defecate su sedie e divani, cospargete i locali di piscio di maiale...funziona!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Anonimo (non verificato)

fergo

Sab, 29/10/2016 - 13:29

tanto vorrei sentire ora i pensieri dei beceri sinistri in merito alla cosa......ma tanto, sono certo, glisseranno dicendo: se non paghi ovvio ti portano via la casa

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 29/10/2016 - 13:30

Solo una soluzione. Ti pignorano la casa per darla ai parassiti africani? Bruciarla.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 29/10/2016 - 13:34

Magistrature democratica, suppongo. Sarà un giudice dei processi stalinisti che baffone ci ha inviato dall’inferno per continuare la sua opera di «grande statista» bolscevicamente democratico. Forse, però, è solo una delle tante toghe obbedienti ai desiderata del pci/pds/pd.

venco

Sab, 29/10/2016 - 13:36

Siamo governati da anarchici nemici e traditori dell'Italia e degli italiani.

Ritratto di zanzaratigre

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 29/10/2016 - 13:38

Algenor, nemmeno tu hai capito! Il pignoramento non esiste!!! Qui si tratta di sfratto di morosità e, come spiegato anche nello stesso articolo: "Gli inquilini morosi sfrattati dai propri appartamenti. E un giudice stabilisce che gli immobili venga usati per ospitare gli immigrati". Hai mai visto dei proprietari di un appartamento essere...morosi per non aver pagato il canone di affitto? E mi sai chiarire a favore di chi sarebbe il "pignoramento"?

Michele Calò

Sab, 29/10/2016 - 13:38

Auguro a questo giudice, alle zecche buoniste, agli ipocriti cattocomunisti, alle banche usuraie ed a tutti i nemici degli italiani che a loro ritorni un miliardo di volte tutto il "bene" che stanno facendo ai loro connazionali che non hanno la fortuna di essere parassiti infami come loro. Spero tanto che il buon Dio, se c'è, si dia una sveglia considerato che il suo "dipendente" Francesco se ne fotte di chi soffre e non smette di contare lo "sterco del diavolo" ovvero l'8permille mentre provvede ad islamizzare ed africanizzare la Chiesa e l'Europa.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 29/10/2016 - 13:40

Siamo al solito allevamento di bufale. E se leggete tutto (ma proprio tutto) quello che "Il Giornale" pubblica, compreso il sottotitolo, e avete intelligenza metà del normale lo capirete da soli.

ferventZ

Sab, 29/10/2016 - 13:40

Che non si stupisca nessuno se le estreme destre stravinceranno alle prossime elezioni.....

kayak65

Sab, 29/10/2016 - 13:44

mandiamo questa testa di ca..o di giudice assieme alla sua stirpe in libia tra i suoi simili. e mattarello cosa dice? niente defunto

Gianni11

Sab, 29/10/2016 - 13:45

Giudici massoni comunisti traditori nemici dell'Italia. Altrimenti le case pignorate andrebbero agl'italiani, non a stranieri. Il pignoramento per morosita' e' normale. Dare le case a immigrati non e' legge; e' politica contro l'Italia. Ed e' un verdetto totalmente illegitimo. I giudici sono peggio della feccia sinistroide dei centri sociali.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 29/10/2016 - 13:50

Tra non molto dovremo occuparci e sistemare anche tutte queste ingiustizie ed i loro autori.

giginonapoli

Sab, 29/10/2016 - 13:51

A quando la rivoluzione?

moshe

Sab, 29/10/2016 - 13:55

azzerare la magistratura !!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 29/10/2016 - 13:55

E siamo (iete) SOLO agli INIZI, vedrete cosa si INVENTERANNO quando i FINTI/PROFUGHI che continuano a TRAGHETTARE, saranno diventati qualche milionata. E se lo lasciamo S/governare fino al 2018 (senza andare in massa a votare NO)ce la fa. #TRAGHETTATIRIACASACOLNO

ampar

Sab, 29/10/2016 - 13:56

un "progetto" ha scritto il giudice....badate bene, un progetto. quindi significa che daranno velocità alle procedure di pignoramento e sfratto, anche se le morosità saranno esigue proprio per il buon fine del "progetto". mi sa che qualche giudice ci rimetterà la pelle

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 29/10/2016 - 13:56

In uno Stato civile è giusta la suddivisione dei poteri, ma la giustizia che perseguita gli indigeni è marcia.

moichiodi

Sab, 29/10/2016 - 14:01

@algenor. se lei crede che chi non è riuscito, purtroppo, a non pagare le rate ha un capitale per ricomprare l'immobile(non credo che le banche lo regalino a chi non gli ha pagato le rate(e gli interessi pattuiti)), allora il suo ragionamento funziona. io ci credo poco.

Aries 62

Sab, 29/10/2016 - 14:03

Gli italiani,a parte casi sporadici,non faranno niente,sono solo un ammasso di gente senza palle dove ognuno guarda solo al proprio interesse momentaneo.

Tarantasio

Sab, 29/10/2016 - 14:07

CIOÈ A DIRE: + TASSE + PIGNORAMENTI + INVASORI ACCASATI

blackbird

Sab, 29/10/2016 - 14:07

I Unione Sovietica, negli anni che seguirono alla Rivoluzione, i grandi palazzi nobiliari e gli appartamenti della borghesia, vennero ridistribuiti equamente. Nelle case grandi si inserivano famiglie e persone fino a raggiungere il rapporto mq pro capite stabilito. Presto accadrà anche in Italia, se non si mette un freno a questa disennata politica dell'immigrazione. Già arrivavano quando sapevano di commettere un reato e che dovevano vivere nella clandestinità. Figuriamoci adesso che si aspettano la cittadinanza, un reddito e un alloggio! Difatti gli anni 2015 e 2016 hanno registrato il record di morti nella traversata: tutte morti da ascrivere ai buonisti!

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 29/10/2016 - 14:10

Siamo solo all'inizio, questo è nulla rispetto a ciò che vedremo in un prossimo futuro. Le prossime generazioni, che non potranno godere dei beni ereditati come quelle odierne, che con essi si salvano, faranno saltare il banco. E le città diventeranno simili a quelle che si vedono nei disaster movies, con bande, guerriglia, e tutti contro tutti.

mutuo

Sab, 29/10/2016 - 14:26

I Giudici si sentono onnipotenti e fanno a gara ad emettere sentenze fantasiose. Sono così onnipotenti e si sentono tali che come i politici ed i giornalisti scaricano sui poveri cristi Italiani l'accoglienza. Case requisite per i rifugiati, ma non per gli Italiani sfrattati o che si ritrovano a dormire per strada. Politici, magistrati e giornalisti sono i nuovi ricchi sono quelli che detengono il potere, il resto degli Italiani sono delle cacche e vengono molto dopo i clandestini o rifugiati.

emigrato1978

Sab, 29/10/2016 - 14:26

@moichiodi Sab, 29/10/2016 - 12:01 Ti riferisci forse al Monte dei Paschi di Siena?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Sab, 29/10/2016 - 14:34

È arrivato il momento d'imporre "IL TEST MINNESOTA" a chi vuole fare politica. Cos'è "IL TEST MINNESOTA": è composto di 570 domande a cui dovrai rispondere vero o falso che servono per tracciare un profilo psicologico!

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Sab, 29/10/2016 - 14:37

Grazie alla riforma costituzionale del Bersani, in cui ha stravolto i poteri dello stato a favore dei magistrati, facevano comodo vedi Milano, oggi siamo in mano loro. Chi legifera in verità è la magistratura, se in disaccordo tutto in corte costituzionale e la legge non c'è più, se poi si tratta di fare un piacere agli amici degli amici allora.......

potaffo

Sab, 29/10/2016 - 14:37

Ormai è chiaro che stanno tirando la corda fino alla guerra civile. Non abbandonate le case, sbattete fuori chi le occupa, questi provvedimenti sono incostituzionali e di fatto illegali, non pensate che siccome lo dispone un giudice sia legge. RIBELLIAMOCI! E votiamo NO altrimenti non finiremo mai di combattere.

MOSTARDELLIS

Sab, 29/10/2016 - 14:56

Avendo un governo incapace la magistratura ha facile gioco a imporre cose che non sono di sua competenza. Da quando i giudici si occupano di alti scopi umanitari e sociali?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 29/10/2016 - 15:02

Guardate che lo "sfratto per morosità" lo richiede il proprietario della casa nei confronti di un inquilino moroso. E se tale inquilino ha da pardere è sempre lo stesso proprietario a richiedere il pignoramento dei suoi beni. Ma cosa sarebbe il "pignoramento della casa"? Il proprietario-creditore pignorerebbe un suo stesso bene?

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 29/10/2016 - 15:03

@Raoul Pontalti, Lei afferma che la proposta del giudice "non è affatto rivoluzionaria" e che riguarda solo il pignoramento delle seconde case e che, testuale, la "locazione temporanea (che non è affatto obbligatoria) non arreca alcun pregiudizio in fase di vendita all'asta e consente al debitore un qualche ristoro". Quindi, nella sostanza (e lo sottolineo), non è una 'bufala' e, anche se non è detto che si debba verificare, tutto è normale e possibile? Beh, mi sento davvero tranquillizzato!

angelo1951

Sab, 29/10/2016 - 15:25

Dove stanno quelli che ridevano, s'indignavano e blateravano contro l'idea di berlusconi di sottoporre i magistrati a periodiche visite psichiatriche?

46gianni

Sab, 29/10/2016 - 15:32

tutto e' permesso nella democrazia nata dalla resistenza

Antonio43

Sab, 29/10/2016 - 15:42

Ma se un inquilino non paga l'affitto e viene sfrattato l'appartamento non torna al suo proprietario? Se poi a non pagare è un inquilino di una casa di proprietà di un ente di stato, se viene sfrattato, e dico se, forse allora l'ente potrebbe decidere di metterlo a disposizione di un immigrato, se lavora, se può pagare l'affitto, se rispetta tutte le regole, non a carico nostro, perfino dello sfrattato. Un magistrato così fà il .... con quello nostro. Pontà lo sfrattato chi lo aiuta? Non sarà anche lui poi nelle condizioni di un immigrato? Se per l'immigrato pagherà una "sinistra" onluss, perchè allora non paga anche per quel poveraccio che non ha più i soldi per l'affitto? Malefici sinistri, che brutta genia!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 29/10/2016 - 15:45

A questa magistratura democratica non frega nulla degli italiani.nopecoroni.it

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 29/10/2016 - 15:47

Moichiodi se le case sono pignorate è perchè la gente non pagava,non le pare?? Ora questi clandestini pagano ?? Non credo,allora perchè lo stato ITAGLIANO privilegia gli stranieri???? Io credo che in queste occeccelse menti ci sia qualcosa che non torna,forse sarebbe il caso di obbligarli ad una visita periodica

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 29/10/2016 - 15:50

Raul onoriamo dario colasanti,anche per il solo fatto che la pensa come lei!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Algenor

Sab, 29/10/2016 - 16:04

Raoul Pontalti Sab, 29/10/2016 - 13:18 Pontalti ma ci sei o ci fai? Se gli alloggi sono occupati da richiedenti asilo, per giunta con minori, la magistratura ne impedira' lo sgombero: il proprietario non riuscira' piu' a tornarne in possesso neanche se raggiunge un accordo con i creditori, i quali a loro volta dovrebbero ottenere prima lo sgombero per poter poi vendere all'asta la casa.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Sab, 29/10/2016 - 16:18

X zanzaratigre l'eroe dei due mondi fu gran maestro massone! LIBERTÀ o cara

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 29/10/2016 - 16:20

OMAR EL MUKHTAR L'ISTITUTO DELLA SFRATTO SIGNIFICA CHE UN CREDITORE NON SODDISFATTO, SI RIVOLGE ALLA MAGISTRATURA PER LA SODDISFAZIONE DEL PROPRIO CREDITO. QUANDO VI E' LO SFRATTO PER MOROSITA', IL PROPRIETARIO EX LOCATARIO RIENTRA NEL SUO PIENO POSSESSO DELL'IMMOBILE, SIA DI ABITAZIONE CIVILE, CHE NATURA DIVERSA DELL'IMMOBILE O TERRENO. NON SIGNIFICA CHE UN CREDITORE (GIA' DANNEGGIATO IN QUANTO NON SARA' MAI SODDISFATTO DEL CREDITO) DEEVE VERDERSI SEQUESTRARE NON TI CITO L'ART. CC NON INTERESSA, O REQUISIRE IL PROPRIO IMMOBILE. CIO' AVVENIVA IN TEMPI DI STALIN E COMUNISTI ANCHE ORA. OMAR VAI IN AFRICA CHE E' MEGLIO LA' C'E' TANTA SABBIA COSI' NON TI ROVINI IL CERVELLO A CAPIRE CERTE NOZIONI DI DIRITTO

Algenor

Sab, 29/10/2016 - 16:25

Omar El Mukhtar Sab, 29/10/2016 - 13:38 Omar, l'italiano é la tua seconda lingua? L'articolo si riferisce ai pignoramenti: «Il documento, di cui dà conto Filippo Facci su Libero, è stato spedito via mail alla Prefettura, alla cancelleria del Tribunale e all'Ordine degli avvocati di Lecco per attuare quanto prima la redistribuzione degli immobili. Il titolo non lascia alcun dubbio sulla disposizione del tribunale di Lecco: "Progetto accoglienza - provvedimento G.E. Tribunale di Lecco locazione immobili pignorati ai rifugiati". Colasanti parla di locazioni "temporanee" per gli immigrati, che hanno fatto richiesta dello status di rifugiati o che lo hanno già ottenuto, e dispone che la Prefettura, che esegue i pignoramenti ai cittadini morosi, paghi il canone d'affitto alle cooperative che si sono aggiudicate il bando.» SEGUE

Algenor

Sab, 29/10/2016 - 16:31

Omar El Mukhtar Sab, 29/10/2016 - 13:38 SEGUE Il pignoramento viene fatto a favore di istituti di credito, enti pubblici o soggetti privati che vantano un credito nei confronti del debitore, proprietario dell'immobile pignorato dall'ufficiale giudiziario.

Raoul Pontalti

Sab, 29/10/2016 - 16:41

@Algenor l'immobile sottoposto a pignoramento non è più legalmente nella disponibilità del proprietario che formalmente vedrà trasferito il diritto di proprietà dopo l'espletamento positivo dell'asta. Se siamo al pignoramento sigifica che il proprietario non è più in grado di fare fronte al debito. L'immobile abitativo può essere messo all'asta anche se locato e la locazione in parola è strettamente temporanea (per rifugiati) e consente a chi è ancora formale proprietario di incassare qualche soldo per pagare IMU, TARI e TASI (trattasi di seconde case!) sino al definitivo trasferimento della proprietà. I contratti di locazione sono da stipularsi tra le prefetture e le cooperative e quindi il problema dello sgombero non sussite. PS tra i comemntatori non vi è uno che abbia nemmeno acquistato una sedia o una lampada (non dico già una scrivania o addirittura un garege) alle aste giudiziarie...

Algenor

Sab, 29/10/2016 - 16:45

Vedo che nessuno dei polemisti sinistri ha scritto nulla sul fatto che i condomini del pignorato saranno costretti ad una sgradevole e pericolosa convivenza con gruppi di "migranti" (magari tutti maschi) e che il valore degli appartamenti nel condominio si abbasserà in modo significativo in caso di permanenza prolungata dei preziosi ospiti delle cooperative (toh, sempre quest'ultime ci sono di mezzo, come a Roma...).

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Sab, 29/10/2016 - 17:01

Penso che il giudice di Lecco -oltre a darsi una regolata - debba attenersi alle leggi che regolano la materia e che, dal 1° marzo 2006, sono la L.n. 80/05, n. 263/05 e la L. n. 52/06. La procedura è molto complessa e molto rigida e non c’è traccia delle cavolate che “vorrebbe” (sottolineo il vorrebbe, perché salvo prova contraria, si tratterebbe di un “progetto”) applicare il G.E.I. di Lecco . In genere l’esecuzione immobiliare (e.i.) è richiesta da un creditore (privato, banca, ecc. detto “esecutante”) per l’inadempienza del proprietario del bene (detto “esecutato”) previo pignoramento del bene stesso, il quale poi verrà posto all’asta pubblica con modalità diverse ed acquistato da chi ne è interessato. Acquistato non assegnato a chi vuole lui, a capocchia di un giudice creativo.

lavieenrose

Sab, 29/10/2016 - 17:05

Mi spiace doverlo dire, ma certi commenti sono platealmente in mala fede. Nell'articolo si parla di PROPRIETARI (quindi non inquilini) ai quali la casa è stata bpignorata per pendenze sulla stessa non pagate. Ad es. se un proprietario non paga le spese condominiali, gli altri inquilini le pagano per lui e poi si apre una procedura di pignoramento con eventuale messa all'asta della casa se il proprietario moroso non salda il suo debito con il condominio (Cosa c'entrano le banche in questo caso?). E' successo che a seguito di azioni scriteriate di amministreatori condominiali che avavano chiesto la procedura di pignoramento per vendere la casa del moroso il condominio stesso abbia fatto ritirare il pignoramento in considerazione della particolare situazione del debitore. Questo giudice sta innescando una miccia estremamente pericolosa e se si va avanti così non escludo atti vandalici di esasperazione nei confronti dei migranti.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 29/10/2016 - 17:12

FRANZJOSEFVONOS..Per una volta che ti volevo dare ragione concludi con degli insulti. L'errore che commetti è che il "pignoramento" dell'immobile NON PUÒ ESISTERE in questi casi. I pignoramenti si effettuano su "beni di proprietà" non su beni "in possesso". Ora se io proprietario di una casa che faccio chiedo il pignoramento di ciò che è già mio?

Massimo Bocci

Sab, 29/10/2016 - 17:13

Un vero super traditore del popolo Italiano che profittando della sua posizione (pagata lautamente con soldi pubblici degli stessi derubati) e chissà come ottenuta??? Lui da fasullo servitore dello stato!!! Persegue in primis la rovina sistematica degli Italiani che miserabili gli capitano sotto, (un vero Esposito feriale due), Italiani in difficoltà che vengono sistematicamente Vessati e derubati da chi pseudo tutore di giustizia, (Quale???) che invece di adoperarsi per il loro bene e nostro bene di popolo Italiano, lo inficia e affossa da traditore,discriminandoli.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 29/10/2016 - 17:26

------è inutile che intervenga----il signor pontaldi ha descritto in maniera lineare e chiara tutto quello che occorreva dire----tutti gli altri si mordano la lingua per non aver studiato a dovere negli anni in cui dovevano farlo----sentire frottole cubiche di famiglie buttate per strada con figli piccoli a carico mi ha fatto morir dalle risate---se volete fare la rivoluzione --prima dovete studiare per mettere a fuoco le finalità della stessa---altrimenti correte il rischio di sbagliare completamente il bersaglio-----hasta

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 29/10/2016 - 17:41

Vi stupite ancora? Ancora credete siano casi isolati? CREDETE TUTTO CIO' NON DIPENDA DA UNA STRATEGIA ? Ancora non credete che il cosiddetto piano kalergi sia una bufala?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 29/10/2016 - 17:50

E' il piano Kalergi: reprimere i bianchi europei e favorire in ogni modo gli invasori utili al meticciato. Totale saldatura tra il cattocomunismo e il mondialismo della finanza apolide massonica

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Sab, 29/10/2016 - 17:51

@Raoul Pontalti - Sab, 29/10/2016 - 16:4 - L'art. 560 c.p.c. fa esplicito divieto al debitore e/o al terzo custode nominato, di dare in locazione l'immobile pignorato, se libero, senza autorizzazione del giudice (e, in ogni caso, in presenza di tale autorizzazione, la locazione risponderà alle sole finalità di economicità e fruttuosa gestione e conservazione della cosa pignorata). Ripeto: SOLO IL DEBITORE o IL CUSTODE (Giudiziario) – possono, se autorizzati e dal G.E.I., dare in locazione l’immobile alle sole finalità ecc. Salo le disposizioni di cui all'art.2923 c.c. per gli immobili pre-locati, quando si tratta di un appartamento abitato dallo stesso debitore, il caso più comune, questi ne è - generalmente - nominato custode giudiziario. Nessun articolo di legge autorizza il giudice a disporre d’ufficio la locazione a chicchessia gli immobili sottoposti a pignoramento. Magari a Lecco le cose funzionano diversamente. Mi stia bene.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 29/10/2016 - 17:56

Omar te l'hanno spiegato in tutte le lingue ma ti ostini a non capire.

FRANZJOSEFVONOS...

Sab, 29/10/2016 - 18:01

OMAR EL MUKHTAR IO NON INSULTO. SI CHIEDE IL PIGNORAMENTO QUANDO IL CREDITORE, SI RIVOLGE ALLA MAGISTRATURA PER SODDISFAZIONE DEL PROPRIO CREDITO. IL PIGNORAMENTO E' CONTRO IL DEBITORE PUO' AVVENIRE SUI BENI PROPRI, NON E' DETTO CHE UN CONDUTTORE NON ABBIA DEI BENI IMMOBILI, BENI MOBILI, STIPENDIO, PENSIONI E ALTRI TITOLI. OMAR EL MUKHTAR QUANDO SI PARLA DI PROPRIETARI TUTTI GODONO, MA SI DIMENTICANO CHI OCCUPA LA CASA, COME I CLADENSTINI. PROPRIO IN QUESTI GIORNI MI STO INTERESSANDO PER IL PIGNORAMENTO IMMOBILIARE DI UN CREDITORE CONDOMINO, MA NON SONO AMMINISTRATORE SOLTANTO COLLABORO. C'ERA UN ONOREVOLE DI SINISTRA CHE VOLEVA ESPROPRIARE I PRORPIETARI CEDENDO PARTI COMUNI AI CONDUTTORI. IO ONINSULTO SONO INCAZZATO.

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 29/10/2016 - 18:05

una volta si chiamava "esproprio proletario" e veniva effettuato dai 68ini ora che i 68ini sono ricchi pensionati , sono i loro figli, magistrati coi concorsi-intrallazzo+ raccomandazione ad espropriare, grazie a leggi truffa, promulgate da governi truffa e golpisti sempre rossi, che alla maniera di GB Vico ripetono la storia ed i fessi sono sempre i soliti.... IO VOTO NO, e TU?

Tuthankamon

Sab, 29/10/2016 - 23:56

Tutankhamon Sab, 29/10/2016 - 17:01 ... Tutankhamon Sab, 29/10/2016 - 17:51 .... Tutankhamon (H dopo K) da Tuthankamon originale ... :-)

unz

Dom, 30/10/2016 - 03:28

folle

Ritratto di viotte17121957

viotte17121957

Dom, 30/10/2016 - 07:46

Cosa abbiamo fatto di male per meritarci questo?? vergogna!!!

giannide

Dom, 30/10/2016 - 09:02

Cosa non si fa, per elemosinare, una candidatura nel PD...!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 30/10/2016 - 23:20

Di fronte a queste sentenze si dovrebbe pretendere, per legge, che i magistrati responsabili dichiarino la loro appartenenza a Magistratura Democratica. TROPPO COMODO LANCIARE I SASSI E NASCONDERE LA MANO NEL CORPO DELLA MAGISTRATURA.