Google Maps introduce la funzione che permette agli utenti di trovare parcheggio

Google Maps ha introdotto in America una nuova funzione che permette a chi guida di trovare parcheggio in modo semplice in base alle difficoltà trovate dagli utenti

Quante volte abbiamo raggiunto la nostra destinazione e non abbiamo trovato il parcheggio con la macchina? Da oggi Google Maps introduce una nuova funzione che facilita la ricerca del luogo più adatto per parcheggiare l'auto e fornisce anche informazioni sui tempi d'attesa.

Questo nuovo aggiornamento, però, è disponibile solo per i dispositivi che utilizzano Android e vale solo per 25 città americane tra cui New York, San Francisco, Washington e Los Angeles.

Probabilmente la funzione sarà estesa anche ai dispositivi iOS. L'applicazione utilizza dati "storici" sui parcheggi per prevedere la difficoltà, che appare suddivisa in tre livelli: "Facile", "media", "limitata", a seconda delle segnalazioni di chi, in quel momento, si trova in quella determinata area.

Le icone sullo stato del parcheggio compariranno in fondo alla schermata del telefono, vicino a dove sono posizionate le direzioni.