Il governo da Mattarella. Conte rassicura sul Def: "I mercati capiranno"

Il Capo dello Stato convoca il governo prima del Consiglio Ue. Conte lo rassicura su Def e manovra: "I mercati capiranno"

"Il confronto è sempre utile, così come il dialogo". A sottolinearlo è Sergio Mattarella che ha convocato oggi al Quirinale il governo per il consueto pranzo di lavoro prima di ogni vertice Ue.

Al Quirinale sono saliti Giuseppe Conte e i ministri Matteo Salvini, Luigi Di Maio, Elisabetta Trenta, Giovanni Tria, Enzo Moavero Milanesi, Paolo Savona e Alfonso Bonafede. Presente anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti.

Mentre il governo è criticato per le decisioni sul Def, sia dalle istituzioni economiche nazionali e internazionali che dalle opposizioni, durante il pranzo si affrontano soprattutto i temi del vertice Ue: Brexit, migranti, cyber security, per i paesi dell'Eurozona, il futuro del progetto dell'unione bancaria. Il premier avrebbe anticipato la posizione che l'Italia porterà in Consiglio in tema di migranti, chiedendo che vengano tradotte in atti concreti le conclusioni del vertice Ue di fine giugno. Il ministro dell'Interno ha poi riferito i risultati raggiunti in questi mesi dal suo ministero in materia di immigrazione e sicurezza.

Poco spazio al tema della manovra. Il premier avrebbe confermato la convinzione sulla linea adottata ed avrebbe riferito che cercherà di usare l'occasione del vertice per spiegare Def e legge di bilancio, con l'obiettivo di convincere i partner europei della bontà delle scelte compiute. "I mercati, non appena conosceranno la bontà delle misure, capiranno", ha ribadito Conte.

Il Capo dello Stato non è entrato nel merito della manovra, ma ha richiamato il governo alla moderazione dei toni nel dialogo con l'Europa e alla necessità di dialogare fino all'ultimo per trovare a Bruxelles le sponde necessarie a far accettare la linea economica che si è deciso di intraprendere.

Commenti
Ritratto di Civis

Civis

Mer, 10/10/2018 - 23:47

Mattarella si sta fregando le mani, perché i risultati pratici della sua scelta di non affidare l'incarico a Salvini per un governo di centrodestra si stanno concretizzando proprio come pensava. O no?

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 11/10/2018 - 02:57

"I mercati capiranno!" Così Conte, il genio della finanza, rassicura il Presidente emerito, quasi che in materia ne capisse meno di lui. Comunque, in merito a tale argomento, Conte l'ha vista giusta: infatti tutti abbiamo capito quello che Di Maio ed i suoi "consulenti" stanno combinando, cioè ciò che a Roma si classifica come "un grande casino". Il tutto con la complicità del Ministro Salvini, ormai stravolto dalla Diciotti, anche se riesce a nascondersi dietro alle chiacchiere. Mala tempora currunt.

27Adriano

Gio, 11/10/2018 - 07:21

Mattarella?? Who is mattarella? Il presidente di...africa, germania, belgio, ...non certo dell'Italia.