Gran Sasso, la gaffe di Morandi: "Corro in palestra visto che fuori fa freddo"

Le parole scritte da Gianni Morandi su Facebook, nel giorno della tragedia all'hotel Rigopiano, non sono piaciute agli utenti che subito lo hanno attaccato. Ora il cantante chiede scusa

In queste ore di tensione non c'è spazio per polemiche e rimpalli di colpa, spesso però capita di leggere commenti e messaggi poco carini. Nella bufera, ora, ci è finito Gianni Morandi perché con un messaggio - in quel momento considerato "fuori luogo" - ha scatenato l'ira degli utenti sui social. Ecco cosa è successo. Il cantante, ieri mattina, ha pubblicato una foto con un messaggio su Facebook: "Volendo si può correre anche sul tapis roulant, in palestra, quando fuori c'è troppo vento o troppo freddo…".

Subito lo scatto è stato tempestato di insulti e frasi poco carine dettati dalla tragedia dell'hotel Rigopiano. Mercoledì pomeriggio, infatti, una slavina ha travolto il resort ai piedi del versante pescarese del Gran Sasso e ha intrappolato una trentina di persone. E le parole del cantante, in quel momento, stonavano con una realtà che stava cadendo a pezzi.

"Almeno in queste giornate di tragedia potevi evitarti le tue stupide parole. C'è gente che sta morendo sotto la neve e tu che fai? Parli della palestra? Vergognati", scrive un utente su Facebook.

Gianni Morandi, rendendosi conto del putiferio che ha scatenato e della leggerezza delle sue parole, ha subito voluto chiedere scusa. "La situazione nel Centro Italia - si legge nel secondo post - è drammatica, paura, terremoto, neve, freddo, vittime…E pensare che stamattina, con molta superficialità, ho postato sulla mia pagina una foto con un commento veramente stupido, senza pensare a quelle persone che stanno vivendo giorni terribili. Chiedo scusa a tutti…".

Commenti

buri

Ven, 20/01/2017 - 15:34

ma si può essere così insensibile? o forse crede che essendo un cantante di successo tutto gli sia concesso

buri

Ven, 20/01/2017 - 15:35

ma si può essere così insensibile? o forse crede che essendo un cantante di successo tutto gli sia concesso?